© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Salute e Benessere è uno spazio web curato dalla dott.ssa Viola Dante, che pubblica notizie ed approfondimenti su tutto quello che riguarda la salute ed il benessere psicofisico di uomo, donna e bambino. Hai bisogno d'aiuto?  Contattami : viola.dante@email.it o, se la pagina lo prevede, lascia un commento. Ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)
Breve messaggio di benvenuto (clicca qui).
Prima pagina ♥ » Salute » Stai Male? Ecco 6 Sintomi Da Non Sottovalutare Mai!

Stai Male? Ecco 6 Sintomi Da Non Sottovalutare Mai!

Spesso fastidi e dolori che avvertiamo non sono sintomi di gravi problemi, ma alcuni di essi non vanno affatto ignorati e devono essere controllati da uno specialista.

Ti consiglio di rivolgerti al tuo medico curante o un altro di fiducia in presenza di:

1. Debolezza agli arti (braccia e gambe): potrebbe trattarsi di un ictus

In caso di insensibilità o debolezza a braccia, gambe o viso, contattare subito il medico: potrebbe essere un sintomo di ictus.
Anche la perdita di equilibrio, vertigini e problemi a camminare possono essere segnali di aneurisma cerebrale imminente.

Recarsi immediatamente al pronto soccorso in caso di visione annebbiata improvvisa, forte mal di testa, sensazione di confusione e problemi ad articolare le parole.

“Se si agisce tempestivamente, spesso il problema è reversibile”, afferma l’internista Jacob Teitelbaum.

Non aspettate l’arrivo del medico. Chiamate subito il pronto soccorso. Se viene somministrato un farmaco anticoagulante entro 4 o 5 ore dall’inizio dei sintomi, è più facile ridurre il rischio di danni a lungo termine causati da ictus.

[Leggi anche] Amnesia: Quando La Perdita Di Memoria Deve Preoccupare?

2. Dolore toracico e rischio di infarto

In caso di dolore al petto, mai sottovalutare la situazione.

“In caso di dolore al torace, insieme a sudorazione abbondante, affanno o nausea, consultare subito il medico” spiega Shilpi Agarwal, di One Medical Group a Washington, DC.

Il dolore al petto può essere sintomo di attacco cardiaco e infarto, specialmente se si avverte dopo aver svolto attività fisica. Può anche essere segnale di un coagulo di sangue nel polmone, aggiunge Teitelbaum.

In caso di dolore o senso di pressione al petto, che dura alcuni minuti e poi scompare in modo intermittente, rivolgersi subito al medico.

3. Dolore nella parte posteriore del polpaccio: trombosi venosa profonda

Questo tipo di dolore può essere sintomo di coagulo di sangue nella gamba.
Si chiama trombosi venosa profonda o TVP e può verificarsi se si sta seduti per molte ore di fila oppure se si sta a letto malati per molto tempo.

Se si tratta di un coagulo di sangue, il dolore può verificarsi soprattutto quando si cammina. La gamba inoltre può essere gonfia.

E’ normale sentire le gambe indolenzite dopo un allenamento. Ma in caso di sensazione di calore o arrossamento, oppure gonfiore, consultare il medico.

Teitelbaum afferma che c’è un metodo per verificare la presenza del cosiddetto segno Homans. “Se si flettono le dita dei piedi verso l’alto e si sente dolore, vuol dire che può esserci un coagulo di sangue,” dice. “Inoltre, se la zona è calda, arrossata o gonfia, recarsi subito al pronto soccorso.”

E’ fondamentale rilevare e curare un coagulo di sangue prima che blocchi il flusso sanguigno e causi complicazioni più gravi.

4. sangue nelle urine: potrebbe essere colpa di un calcolo renale o peggio!

Il sangue nelle urine può essere causato da vari fattori.

Se si nota sangue nelle urine e si avverte anche un dolore alla schiena o al fianco, potrebbe trattarsi di calcoli renali. Un calcolo renale è un piccolo cristallo di sali e minerali che si forma nel rene e si muove all’interno del condotto che espelle l’urina.

Per esaminare i calcoli si possono fare radiografie o ecografie. Con la radiografia si utilizzano radiazioni a basso dosaggio per fornire immagini dell’interno del corpo.
Con l’ecografia le immagini si ottengono tramite onde sonore.

Molti calcoli renali vengono espulsi naturalmente dal corpo tramite l’urina. Talvolta però potrebbe essere necessario intervenire chirurgicamente.

In caso di sangue nelle urine, aumento dello stimolo a urinare, o sensazione di bruciore mentre si urina, potrebbe essere in corso una grave infezione al rene o alla vescica, dice Teitelbaum. Recarsi immediatamente al pronto soccorso, specie se si ha la febbre.

In caso di sangue nelle urine, ma senza dolore, potrebbe trattarsi di cancro al rene o alla vescica. Consultare il medico.

[Leggi anche] Infezione Delle Vie Urinarie.

5. Respiro affannoso: attenzione ad asma, allergia, malattia polmonare o esposizione a sostanze tossiche

Sui problemi di respirazione è necessario intervenire immediatamente. In caso di respiro affannoso o sibilante consultare subito il medico.

“In mancanza di un intervento rapido, il problema respiratorio può aggravarsi in modo drammatico e catastrofico”, spiega Agarwal.

Può trattarsi di una crisi di asma, allergia, malattia polmonare o esposizione a sostanze tossiche. Il medico saprà valutare la condizione e stabilire il giusto trattamento. In caso di asma, l’allergologo potrà indicare i metodi per prevenire gli attacchi.

La dispnea può essere causata anche da polmonite o bronchite. Avete tosse con muco giallo o verde?
Avete anche la febbre o mancanza di respiro? In questo caso, potrebbe trattarsi di una bronchite che sta diventando polmonite. “Chiamare subito il medico”, dice Teitelbaum.

6. Pensieri Suicidi

Se vi sentite schiacciati dal peso della vita, o non trovate più ragioni per vivere, chiedete aiuto. Parlate con uno specialista che può aiutarvi a superare la vostra crisi.

Recatevi al pronto soccorso o ad una clinica psichiatrica. Un professionista parlerà con voi e vi aiuterà a superare questo momento difficile.

Esistono anche linee verdi di aiuto telefonico gratuite, e disponibili tutti i giorni, 24 ore su 24. Le conversazioni sono riservate, in modo da poter condividere i propri pensieri in modo sicuro.

Autore | Viola Dante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Stai Male? Ecco 6 Sintomi Da Non Sottovalutare Mai!
4.7 (93.85%) 13 voto/i
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Stai Male? Ecco 6 Sintomi Da Non Sottovalutare Mai!
4.7 (93.85%) 13 voto/i
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

piercing

Piercing Che Fa Male? Infezioni, Rischi Ed Altri Problemi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *