© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Trauma Alle Unghie | Unghia Nera, Rigata, Sfaldata, Sollevata o Caduta

Trauma Alle Unghie | Unghia Nera, Rigata, Sfaldata, Sollevata o Caduta

Help – aiuto!
»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca qui: ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)

A tutti noi è forse capitato di traumatizzare un’unghia (o più unghie allo stesso tempo) della mano o del piede.

Io, ad esempio, ricordo nitidamente il male provato quando ho sbattuto l’unghia dell’alluce: è vivido il ricordo di quanto sia diventata nera velocemente, di come si sia sollevata e caduta dopo un pò di tempo.

In questo articolo parlerò dei traumi ai quali le unghie sono spesso sottoposte e vi dirò cosa fare in caso di unghie nere o striate, rigate e sfaldate. Ma soprattutto risponderò ad una domanda che spesso mi fate: “Viola, mi sai dire qualcosa sulla ricrescita dell’unghia dopo un trauma“?

Iniziamo!

Che cos’è l’unghia traumatizzata?

L’unghia può danneggiarsi a seguito di un colpo accidentale ad esempio se si urta contro uno spigolo o se un dito resta incastrato in un cassetto o una porta.

Questo tipo di trauma comunemente provoca un ristagno di sangue sotto l’unghia, una condizione chiamata ematoma subungueale.

Le unghie possono anche essere accidentalmente strappate, o una scheggia vi si può incastrare sotto.

Traumi ripetuti alle unghie dei piedi, causati da scarpe scomode, possono portare a deformità delle unghie. Le deformità possono assomigliare ad una infezione fungina; le unghie possono essere ispessite o scolorite e possono sollevarsi e staccarsi dal letto ungueale, provocando problemi estetici: tutti problemi che vanno sotto il nome di unghia nera da schiacciamento.

Anche alcune abitudini come mangiarsi le unghie e le cuticole possono causare traumi. L’atto di mordersi le unghie è una causa principale della paronichia acuta, un tipo di infezione in cui i batteri invadono il tessuto al lato dell’unghia e causano gonfiore e irritazione. L’atto di tirare le cuticole con le dita può produrre una serie di linee orizzontali al centro dell’unghia. In casi estremi, l’unghia si può altresì staccare.

[Leggi anche] Tic nervosi.

Sintomi: capire se l’unghia è traumatizzata

Nei casi di unghia traumatizzata un ematoma subungueale appare rosso scuro sotto l’unghia. Il dito è dolente e può pulsare.

Altri traumi dell’unghia possono essere molto dolorosi e l’unghia si può dividere, rompere, o sollevare dal letto ungueale.

Diagnosi

Il medico solitamente si limita ad esaminare a vista il trauma ungueale per decidere il migliore approccio al problema. A seconda del trauma però il dottore può anche decidere di eseguire delle radiografie.

Durata prevista: dopo quanto guarisce e ricresce l’unghia?

Le lesioni all’unghia sono evidenti fino a quando l’unghia sana ricresce. Le unghie di solito ricrescono completamente in circa due mesi. Per le unghie dei piedi occorrono circa quattro mesi. Se il danno coinvolge anche la base dell’unghia, alcune variazioni estetiche possono essere permanenti.

Prevenzione contro i traumi alle unghie

Per aiutare a prevenire i traumi ungueali:

  • Indossare scarpe comode. Molte persone indossano scarpe che sono troppo piccole, ciò può portare a molti problemi ai piedi, tra cui traumi ungueali;
  • Tagliare le unghie regolarmente e non mordere le unghie o le cuticole;

Trattamenti, cure e rimedi per le unghie nere, striate, rigate e sfaldate, sollevate o cadute

Il trattamento per un ematoma subungueale ha lo scopo di alleviare la pressione scaricando il sangue intrappolato sotto l’unghia.
Per un piccolo ematoma, è possibile riscaldare un ago o una piccola lama fino a quando è rovente. Con una leggera pressione la punta calda può penetrare nell’unghia, creando un piccolo foro attraverso il quale il sangue può fuoriuscire. L’unghia potrebbe rimanere scolorita dopo la procedura.

Alcune persone non ritengono sicuro eseguire tale procedura a casa. Il medico può eseguire lo stesso trattamento nel suo ambulatorio con una lama o un ago sterile.

Se il sangue occupa più della metà della zona sotto l’unghia, consultare il medico per valutare la situazione.

Se l’unghia è strappata o frastagliata, si dovrebbe tagliare per evitare che si impigli accidentalmente su oggetti e per scongiurare ulteriori danneggiamenti.

Se l’unghia si solleva completamente fuori dal letto ungueale, può essere comodo inizialmente riposizionare l’unghia e tenerla in posizione con una benda. L’unghia non si riattacca quasi mai al letto ungueale dopo che si è separata, ma nella maggior parte dei casi una nuova unghia ricresce al suo posto.

Ricostruzione chirurgica del letto ungueale

In alcuni casi il paziente potrebbe richiedere un intervento chirurgico di ricostruzione, parziale o totale, del letto ungueale. La ricostruzione viene fatta partendo dall’estrazione di tessuto proveniente da altre dita, es. il letto ungueale dell’unghia dell’alluce o di un altro dito del piede.
L’intervento più eseguito è il trapianto ungueale a tutto spessore, con il quale si procede alla ricostruzione dell’intero letto ungueale.

Tutto ciò è necessario per la prevenzione di ulteriori problemi (eventuali lesioni o deformità) delle dita coinvolte nel trauma.

Quando chiamare un professionista

problemi unghia traumatizzata chiamare dottore
Unghia nera a seguito di una contusione.

Se il sangue sotto l’unghia occupa più della metà dell’area dell’unghia, consultare il medico in quanto potrebbe essere presente una frattura o un danneggiamento del tessuto sottostante. Il medico deve valutare anche che il sanguinamento sotto l’unghia non sia causato da un trauma.

Se si verifica un infortunio all’unghia a causa di un chiodo o altro oggetto (lama) in ferro, assicurarsi di essere coperti da vaccinazione antitetanica.

Esistono dei rimedi naturali per le unghie nere?

Sì, la tradizione popolare suggerisce alcuni rimedi naturali per trattare le unghie nere e traumatizzate da urti e contusioni. Eccone alcuni:

Il ghiaccio come primo rimedio naturale contro l’unghia nera

Il ghiaccio va avvolto in un panno, per evitare il contatto diretto con la pelle e/o l’unghia, e applicato al dito colpito e all’unghia nera per circa 20-30 minuti ogni 3-4 ore per 2-3 giorni.

Avvertenze!
Nel caso in cui vengano utilizzate delle buste di surgelati (o altri prodotti o oggetti) presi dal freezer è sempre necessario avvolgerli in una pezza o un panno per evitarne il contatto diretto con il corpo e la parte offesa.

Rimedi omeopatici per unghie nere

In farmacia o parafarmacia potrebbero suggerirvi qualche rimedio omeopatico.
Il più consigliato è l’Arnica Montana, venduta in soluzioni diluite a 4 CH sotto formulazione di granuli da ingerire (fino a 4 per volta) 3 volte al giorno.

Ma funziona?

Direi che rimedi naturali (parlo di fitoterapia) a base di arnica, come le pomate per uso esterno, sono stati a lungo usati per trattare traumi e contusioni (sempre in assenza di ferite alla pelle).
Purtroppo, se invece si parla di omeopatia, dovreste già sapere cosa ne penso: non acquisterei né suggerirei mai l’acquisto di un rimedio omeopatico.

Prognosi: si guarisce sempre?

La prospettiva di guarigione è eccellente. Se il trauma all’unghia danneggia la matrice dell’unghia stessa (il tessuto all’interno della cuticola alla base dell’unghia dove se ne forma una nuova), si può sviluppare un rigonfiamento. Se la matrice guarisce normalmente, questa deformità alla fine scomparirà non appena ricrescerà l’unghia sana.

Hai mai avuto a che fare con un’unghia nera? Che cosa ti è capitato? Cosa hai fatto? Sapevi dell’esistenza dei rimedi naturali di cui ti ho parlato? Lascia un commento qui in basso!

Autore | Viola Dante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Trauma Alle Unghie | Unghia Nera, Rigata, Sfaldata, Sollevata o Caduta
4.59 (91.75%) 177 voto/i
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Trauma Alle Unghie | Unghia Nera, Rigata, Sfaldata, Sollevata o Caduta
4.59 (91.75%) 177 voto/i
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

mononucleosi immagine

Mononucleosi in Adulti, Giovani e Bambini: Sintomi, Cura e Rischi in Gravidanza

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

4 Commenti

  1. Gentile Dott.ssa, ho le unghie che mi si spezzano e nonostante tutte le creme che ho usato, non riesco a venirne fuori.
    Un dermatologo mi ha suggerito di prendere ANACAPS caps e CLEBESOL crema.
    Per quanto concerne ANACAPS ho cercato di saperne di più consultando Internet.
    Ho trovato con ANACAPS diversi prodotti.
    Ho pensato di utilizzare “Ducray AnacapsTriativ, 30 caps, integratore rinforzante Unghie e Capelli” . Che ne pensa?
    Ho scelto bene o mi sono sbagliato?
    In attesa di una Sua cortese risposta, La ringrazio vivamente e porgo cordiali saluti.
    P.Cutolo

    • Elena Amato

      Buonasera Paolo, e grazie per il tuo commento.

      L’Anacaps Tri-ACTIV è un integratore alimentare a base di:

      – cistina, la forma dimerica dell’amminoacido cisteina, che costituisce in gran parte la cheratina che forma capelli e unghie;
      – ferro, uno dei primi fattori nutritivi che donano forza a capelli e unghie;
      – metionina, amminoacido di formula simile alla cisteina, che interviene nella sintesi della cheratina;
      – vitamina B5
      – vitamina B6, che interviene favorendo la biosintesi della cisteina.
      – vitamina B8 (biotina), che aiuta a mantenere il capello sano;
      – vitamina E (alfa-tocoferolo acetatato), principio attivo ad azione antiossidante che aiuta a proteggere le cellule dal danno ossidativo causato dai radicali liberi;

      ed è indicato nei casi di unghie devitalizzate, diradamento e perdita dei capelli, a causa di una vita stressante, fattori vascolari o di squilibri ormonali, operando in maniera diretta un’azione rinforzante di unghie e capelli.

      La confezione è costituita da 30 capsule, e si consiglia di assumere 1 capsula ogni mattina insieme a un bicchiere d’acqua.

      Il Clobesol crema è invece una crema da applicare localmente indicata per tutte le dermatopatie sensibili ai corticosterodi, quali eczemi recidivanti, psoriasi, lupus eritematoso sistemico e lichen planus.

      Proprio dall’osservazione delle indicazioni terapeutiche di ognuno dei due, ritengo che l’assunzione dell’Anacaps Tri-ACTIV sia più indicata per risolvere la tua condizione.

      Resto a tua disposizione per qualsiasi dubbio o chiarimento.
      Dott.ssa Elena Amato

  2. Alessia Villanova

    Circa un mese fa ho chiuso per sbaglio il dito indice della mano destra nel cancello.
    Dopo poco tempo si è formato l’ematoma e adesso ho notato che l’unghia si sta sollevando dal letto unghiale!
    Sono terrorizzata e non so cosa fare. C’è un modo per non farla staccare? Dopo quanto tempo ricresce?
    Aspetto una risposta,buona serata!

    • Elena Amato

      Ciao Alessia, e grazie per il tuo commento.

      Purtroppo, considerato il danno e l’inizio del distacco, non c’è un modo per bloccare il distacco dell’unghia.

      Un’unghia cresce completamente nel giro di circa 4 mesi.

      Resto a tua disposizione per qualsiasi dubbio o chiarimento.

      Dott.ssa Elena Amato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *