© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Dimagrire: Le 10 Semplici Regole Per Perdere 10 Chili!

Dimagrire: Le 10 Semplici Regole Per Perdere 10 Chili!

Help – aiuto!
»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca qui: ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)

Persino una modesta perdita di peso può fare la differenza. Buttar giù dodici chili, non aumenta soltanto la tua autostima, ma è anche in grado di apportare benefici incredibili alla tua salute. Qui ti indichiamo i 10 consigli che ti faranno perdere 10 chili e ti faranno sentire meglio già da oggi!

I suggerimenti che troverete in questa pagina vanno bene anche per coloro che si trovano in una fase di stallo e non riescono a dimagrire oltre. Perdere quegli ultimi 10 chili può essere la parte più irritante di un percorso di dimagrimento più a lungo termine. Dai una scossa a quest’ultima fase, senza arrivare a privarti di nulla! Queste semplici 10 regole ti aiuteranno a capire come fare e ti aiuteranno a raggiungere i tuoi obiettivi velocemente e a mantenerti in salute il più a lungo possibile.

1. Pratica il controllo delle porzioni

Con il passare del tempo, le porzioni sono diventate di dimensioni elefantiache. Più grandi porzioni implicano un maggior acquisto calorico, spesso eccessivo, persino nel caso di cibi salutari. Tieni a freno il tuo acquisto calorico, cercando di tenere a mente la giusta porzione: una porzione di carne non dovrebbe essere infatti più grande del palmo della tua mano, e più spessa di un mazzo di carte. Se si tratta di snack, non mangiare tutto il contenuto della busta o del pacchetto. Quando vai a mangiare fuori, richiedi una doggy bag, ovvero un sacchetto e un contenitore alimentare volto alla conservazione dei cibi; molto in voga negli Stati Uniti, sta prendendo piede anche qui, così tu non sprecherai una pietanza e non sarai tentata di pulire il piatto: richiedila all’inizio del pasto e riempila da subito con metà di ciò che hai nel piatto. Fai in modo che metà del tuo piatto sia abbondante in frutta e verdura, ad ogni pasto.

2. Dimentica i prodotti con “pochi grassi”

Molte delle persone che stanno a dieta, riempiono il loro frigo e la loro cucina di cibi light, ovvero “povere di grassi” – ma molto spesso quell’indicazione è solo una trappola per la tua linea. Per migliorare il sapore del prodotto, molte aziende tendono ad aggiungere zuccheri, farine e altri addensanti artificiali che fanno schizzare in alto il contenuto di calorie. I grassi contenuti in questi alimenti e pietanze, vengono dunque rimpiazzati con carboidrati di bassa qualità e valore nutrizionale, che vengono digeriti e assimilati velocemente dal tuo organismo e dal tuo flusso sanguigno. Questo meccanismo porta la tua glicemia a raggiungere valori elevati e poi improvvisamente ridotti, causandoti un atavico senso di fame.

Inoltre, studi dimostrano che spesso, un’etichetta con la scritta ‘pochi grassi’ costituisce via libera a mangiare di più; inconsapevoli che le versioni con meno grassi di un cibo o pietanza contengono generalmente molte più calorie di quelle tradizionali.

3. Ravviva il tuo metabolismo

Il metabolismo è il procedimento usato dal tuo corpo per convertire il cibo in energia. Se sei in una situazione di stallo, il tuo metabolismo potrebbe dunque necessitare di un calcio. Fortunatamente ci sono cose che puoi fare per attivare i tuoi motori e metterti a bruciare grassi.

Integratori

Qui ti indichiamo tre “pillole miracolose” dal calcio infallibile.

Fucoxantina, un compost derivato da una forma commestibile d’alga, che si è dimostrata in grado di sciogliere anche il grasso più ostinato. Puoi ottenere la tua dose di fucoxantina dagli integratori che trovi nei negozi alimentari, nei supermercati e online; spesso chiamata con il nome di Xanthigen, questo integratore combina gli effetti della fucoxantina presente nell’alga bruna e dell’olio dei semi di melagrana. Prova a prenderne 200 mg al giorno.

Sacha Inchi è un prodotto derivato da una noce che cresce nella catena montuosa delle Ande e nella foresta pluviale del Perù. È ricco di vitamina E, omega-3, e proprietà anti-infiammatorie che attaccano il grasso addominale. Lo puoi trovare online e nei negozi di alimentari; prendi 600 mg di Sacha Inchi una volta al giorno.

L-arginina, è un integratore che completa il gruppo del ‘trio dei potenti’; lo puoi trovare nei negozi di alimentari e nelle farmacie. Gli studi hanno dimostrato che l’L-arginina, se associata ad un buon esercizio fisico, aiuta a ripristinare l’equilibrio ormonale che promuove la produzione di massa muscolare. Prendine 2 g, tre volte al giorno.

Puoi prendere tutti e 3 questi integratori contemporaneamente. E’ sicuro, anche se il massimo sarebbe integrarli attraverso l’alimentazione.

Aggiungi proteine e verdure

Le verdure verdi ricche di fibre, portano il tuo metabolismo a lavorare più forte, e uccide la voglia di cibi malsani alla radice. Allo stesso modo, il tuo corpo brucia lo stesso doppio ammontare di calorie, impegnandosi nella digestione delle proteine, di quanto non faccia quando è impegnato nell’assimilazione dei carboidrati. Aggiungi più proteine alla tua dieta, dedicando due giorni della settimana a piatti a base di pesce. Oltre a essere ricchi di proteine, esemplari come l’halibut e il salmone, contengono acidi grassi omega 3, che aumentano il numero di enzimi bruciagrassi presenti all’interno del tuo corpo.

Condisci con le spezie

Alcune piante, producono frutti, come il peperoncino, che contengono capsaicina; non solo questa sostanza è responsabile del sapore piccante del peperoncino, ma raddoppia anche la tua produzione di energia, fino a 3 ore dopo il pasto. Aggiungi peperone rosso, pepe di Cayenna, jalapeño, habanero, e tabasco alla tua dieta. La capsaicina lavora anche come naturale soppressore della fame, aiutando il cervello a liberare un determinate e specifico quantitativo di neurotrasmettitori atti a farti avvertire prima il senso si sazietà.

Lo zenzero è un’ottima alternativa. Non solo aiuta la digestione ma aumenta anche la temperatura del corpo, e il tuo tasso metabolico fino al 20%. Fai a fette una radice di zenzero fresco, e aggiungila a uno stufato di verdure, per dare una scossa, di sapore ed energetica, al tuo piatto.

4. Taglia fuori dalla tua dieta i dolcificanti artificiali

I dolcificanti artificiali vengono spesso inseriti in molti cibi a ridotto contenuto di calorie, prodotti processati e bevande dietetiche o decaffeinate. Gli studi hanno confermato come questi composti siano responsabili del tuo aumento di peso. Qualsiasi cosa mangi, il tuo corpo è allenato ad aspettarsi un certo numero di calorie, che non ottiene se preferisci dolcificanti a zero calorie. Con il risultato che finisci desiderando più cibo di quello che dovresti, e senza mai sentirti sazia. Come se non bastasse, i dolcificanti artificiali sono 7.000 volte più dolci degli zuccheri naturali e possono arrivare a desensibilizzare le tue papille gustative, di conseguenza, ti portano a mangiare di più, in eccesso.

Elimina dalla tua dieta i dolcificanti artificiali e godi del naturale sapore dolce di frutta e del cioccolato fondente, ricco per altro di fibre e antiossidanti.

5. Rinuncia alle bevande gasate

L’Americano medio beve circa 200 litri di bevande gasate all’anno; se la bevanda non contiene zuccheri aggiunti, stiamo parlando di circa 22 chili di zucchero! Le bevande gasate sono spesso ricche di caffeina, sciroppo di glucosio e calorie, che oltre a farti aumentare di peso, aumentano il rischio di farti contrarre il diabete; inoltre indeboliscono le tue ossa e promuovono la formazione della carie. Persino le bevande dietetiche sono ricche di dolcificanti artificiali. Inoltre, l’anidride carbonica contenuta in esse provoca le bollicine che fanno espandere il tuo addome. Quando esplodono, la CO2 si disperde nello stomaco causando gonfiore e aerofagia.

6. Muoviti!

Un allenamento fisico di routine è parte di un sano processo di dimagrimento. Come minimo, dovresti assicurarti di camminare per almeno 10.000 passi al giorno, ovvero per 8 chilometri. Oltre a questo, scegli e associa uno specifico piano di allenamento che affini la tua forma fisica e si sposi appropriatamente con le tue abitudini di vita.

Brucia il grasso

Il guru del fitness Tony Horton, ha creato P90X, e ha un piano per aiutarti a trasformare la tua silhouette in soli 10 minuti al giorno. Prova questo special piano di allenamento per affinare e rimodellare la tua forma fisica. Guarda qui il video.

Cinque minuti d’allenamento

Qui ti presentiamo alcune esercizi di Joel Harper, allenatore delle celebrities, che ti aiuterà a tonificare addome, glutei, cosce e braccia, in poco più di 5 minuti. Guarda qui il piano completo.

Corri la maratona

Rimettiti in forma iscrivendoti a una maratona!
Una corsa di 5.000 metri potrebbe andare già più che bene.

7. Varia il tuo consumo calorico

Una volta che il tuo corpo si sarà abituato a consumare lo stesso ammontare di calorie ogni giorno, la tua perdita di peso inizierà a livellarsi naturalmente in maniera tale che ciò che mangi equivalga ciò che perdi. Ad esempio, il tuo corpo arriverà ad accontentarsi delle giuste e quotidiane 1.800 calorie (oltre le quali non dovresti andare) e dopo averti aiutato a dimagrire, inizierà a controbilanciarsi da sé, lasciandoti con il tuo peso forma e la tua silhouette acquisita.

Per aiutare il tuo corpo a lavorare duro e liberarsi di quegli ultimi noiosi 10 chili, varia anche il tuo apporto calorico. Questo significa che non devi sempre consumare lo stesso ammontare di calorie; parti con 1.800 al giorno, poi scendi a 1.600 e infine torna su fino a 1.700 il giorno seguente ancora. Continua così, e il tuo corpo verrà abituato a impiegare molta più energia per operare tutti questi aggiustamenti che facilitano la perdita di peso.

8. Bevi più acqua!

Sappiamo tutti che l’acqua fa bene, ma potresti non sapere che è anche il tuo prezioso alleato in grado di farti calare quei fastidiosi chili in eccesso. Ogni giorno, bevi il quantitativo necessario di acqua che ti faccia produrre un’urina di colore chiaro. Uno studio recente ha confermato che il tuo tasso metabolico è in grado di schizzare verso l’alto entro 10 minuti, dopo aver bevuto acqua fredda, e prosegue per almeno un’altra mezz’ora, dopo averla ingerita. Le ricerche hanno inoltre dimostrato che bere una media di circa 6,5 tazze d’acqua al giorno, ti fa sentire gonfia e piena, e quindi ti aiuta a consumare ben 200 calorie in meno, al giorno!

9. Passa ai cereali integrali

Anziché mangiare pasta a base di farina di grano duro, pani e prodotti a base di farine raffinate, passa all’integrale. Ricchi di fibre, i cereali con la crusca ti fanno sentire sazia più a lungo, stabilizzano la glicemia e sono inoltre ricchi di vitamine, minerali e antiossidanti. Inoltre, una dieta ricca di cereali integrali, è inoltre stata collegata ad un più basso tasso di sviluppo di malattie e condizioni croniche quali il diabete, la pressione alta, l’ipercolesterolemia e l’obesità. Riempi la tua dispensa con cibi ricchi di fibre come:

» Quinoa
» Avena
» Pane a base di cereali integrali
» Riso integrale
» Pasta integrale

10. Depurati

Non riesci ancora a liberarti di quei fastidiosi chili in eccesso? La risposta potrebbe risiedere in un sano atto depurativo: un modo semplice e veloce di eliminare tossine, probabili responsabili di infiammazioni e gonfiore. Un modo tradizionale di depurarsi è il digiuno oppure una dieta fortemente restrittiva, che potrebbe anziché aiutarti, rallentare il tuo metabolismo e in realtà farti molto male. Fortunatamente, il Dr. Oz ha pensato a un piano depurativo veloce che in 48 ore è in grado di disintossicare il tuo sistema, di rivitalizzarlo e di rimetterlo in piedi come nuovo!

Per depurarti devi mangiare cibi e alimenti sani e naturali, che aiutino i tuoi organi a tornare a funzionare come si deve. Fegato, reni e colon sono in particolare aiutati da alimenti come la quinoa e le prugne, ma anche ananas, limone, cetrioli e mirtilli, ricchi di fibre, antiossidanti ma soprattutto di acqua, che ti aiuta a liberare i reni dalle scorie. Stesso discorso per mele, sedano, e prezzemolo che ti aiuta in particolare a liberare il fegato dalle tossine in eccesso, accumulatesi a causa del consumo di fumo, alcol e farmaci. Prediligi le verdure crucifere invece, per aiutare il tuo colon a lavorare al meglio.
Aggiungi ai tuoi piatti anche una punta di noce moscata e olio di semi di lino o chia.

Autore | Enrica Bartalotta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dimagrire: Le 10 Semplici Regole Per Perdere 10 Chili!
4.89 (97.82%) 55 voto/i
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dimagrire: Le 10 Semplici Regole Per Perdere 10 Chili!
4.89 (97.82%) 55 voto/i
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

mononucleosi immagine

Mononucleosi in Adulti, Giovani e Bambini: Sintomi, Cura e Rischi in Gravidanza

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *