© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Nutrizione » Mele Cotogne, 100 Proprietà Benefiche In Un Singolo Frutto

Mele Cotogne, 100 Proprietà Benefiche In Un Singolo Frutto

Sandra Ianculescu – Tipiche dell’autunno, le mele cotogne sono state create da Madre Natura non solo per il godimento delle nostre papille gustative, ma anche per i loro benefici medici per cui sono conosciute e apprezzate.

Indipendentemente da come le sfruttiamo – crude, cotte, essiccate, bollite – le mele cotogne mantengono le loro proprietà e agiscono positivamente sul corpo.

Per prima cosa, possono sostenere un intero sistema immunitario, soprattutto nella stagione fredda, migliorano il sistema digestivo e respiratorio e, inoltre, ti aiutano a guarire dall’acne.
Qualche pezzo di mela cotogna aggiunto in un’insalata di verdure o di frutta è uno stimolante per la digestione.

Fresche, le mele cotogne sono rimedi naturali per il fegato, ma anche per le affezioni psichiche: per i pazienti in fase di convalescenza, i preparati di mela cotogna come la marmellata, gelatina, sciroppo, possono essere veri incentivi alla ripresa.

P U B B L I C I T A'

Inoltre, si dice che nella stanza dei malati sia indicato tenere sulla tavola almeno due mele cotogne.

Le mele cotogne e il sistema immunitario

4.000 anni fa, la mela cotogna era usata dai romani e greci per rafforzare il sistema immunitario e stimolare la potenza.
E i nostri antenati sapevano molto bene perché utilizzarle: sono ricche di sali di ferro, potassio e magnesio e inoltre, queste prelibatezze dell’autunno godono anche della presenza dei principi bioattivi – tannino, pectina – e dell’influenza delle Vitamine A, B, C e PP.

Il tannino, in combinazione con la pectina, mantiene la salute della mucosa dell’apparato digerente, mentre gli antiossidanti contenuti nelle mele cotogne sono un aiuto reale contro i radicali liberi, riducendo così il rischio di cancro.

Un altro vantaggio è rappresentato dall’altra concentrazione di potassio, che abbassa la pressione vascolare.
Gli esperti hanno attribuito a questo frutto 100 proprietà, tra le quali includiamo l’azione antinfiammatoria, astringente, analgesica, emolliente, espettorante e tonica.

Con la loro forma ambigua, tra la mela e la pela, le mele cotogne mangiate alla mattina, a stomaco vuoto, rafforzano le gengive e aiutano a remineralizzare i denti, mentre eliminano le tossine dal corpo e alleviano la stanchezza.

La Vitamina C contenuta dal loro succo è un rimedio contro il raffreddore, influenza (infezioni stagionali) e rallenta il processo evolutivo dei microelementi che la favoriscono.

Un bicchiere di succo di mele cotogne è raccomandato ogni giorno, prima dei pasti per 30 giorni, per coloro che soffrono di astenia, di problemi respiratori o di cuore.

Le sostanze pectiche dalle mele cotogne sono essenziali per ridurre il colesterolo!

I semi e i loro effetti terapeutici

Una crostata che contiene semi di mela cotogna può aiutare a curare la tosse, anche se aggravata da una espettorato sanguinolento, oppure da asma, diarrea o sanguinamento uterino.

Perfino per la tubercolosi (in fase iniziale), tracheite, bronchite o angina si consiglia di utilizzare ancora i semi delle mele cotogne.

Addio, anemia!

Le mele cotogne stimolano l’appetito e per questo sono necessarie nell’alimentazione dei bambini schizzinosi o anemici, in combinazione con miele, carote, mele.
Nei tempi antichi, le donne facevano il bagno ai bambini molto magri o alle persone ammalate in decotto di questo frutto: un trattamento per l’anemia, per favorire l’appetito e la forza fisica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

6 Commenti

  1. bevete il succo di melocotogno vi sentirete più forti e più in salute col limone e eccezionale e tonificante e rinfrescante mettetevi da qualche parte due alberi e curateli perché loro cureranno voi

  2. Caterina Pinna

    Ho un unico albero ,che ogni anno mi regala questo frutto meraviglioso ! In ricordo di mia madre che me lo regalo’ 20 anni fa.. Anche lei sapeva che facevano bene c’è le cucinava e le arrostiva intere alla brace, le sbucciava a fine cottura poi c’è le serviva tagliate a fette e zuccherate una delizia !!!faro’tesoro dei vostri consigli grazie ..Caterina pinna

  3. paolo tempesta

    bravi;interessante grazie.

  4. Ho due alberi stracolmi di mele cotogne e non so cosa farne

    • Filomena tu forse non sai cosa tieni due alberi vuol dire che tutti i giorni puoi bere il succo di questi alberi io neo tre alberi di melo cotogno e ti dico che faccio i salti di gioia quando mi faccio le spremute faccio un paio di litri alla volta ci metto un limone per ogni litro e lo bevo freddo tutti i giorni e una goduria fallo anche tu non sprecarli e tutta salute io mi sento una forza muscolare da noi si dice mi sento un cotogno vuol dire duro di salute ciao

  5. La mela cotogna è indicata per coloro che fanno sport in particolare buntanbike? Per dare maggior forza ed efficenza natureale anzichè dover ricorrere ad altre sostanze raccolte in pasticche?
    Sarei grato di sapere le proprietà e apporto di potenza muscolare durante lo sforzo fisico.
    Grazie luciano Chighine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *