© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Mi Faccia Vedere La Lingua e Le Dirò Di Cosa Soffre

Mi Faccia Vedere La Lingua e Le Dirò Di Cosa Soffre

Si può scoprire molto di una persona, guardando la sua lingua. L’osservazione delle lingue svolge una parte importante della diagnosi nella Medicina Tradizionale Cinese (MTC) e, in base ad una serie di caratteristiche, come il colore, può fornire indicazioni su ciò che sta succedendo internamente. Ecco alcuni esempi di ciò che la lingua di una persona può indicare e quali sintomi possono esservi associati.

Se la vostra lingua ha una punta molto rossa, nella Medicina Tradizionale Cinese sta ad indicare “calore del cuore”. Si chiama così perché la lingua è considerata un microsistema che rappresenta l’ intero corpo e il cuore è rappresentato nella sua punta. Il calore del cuore corrisponde a sensazione di caldo e sete, irrequietezza, piaghe, urine di colore scuro, ansia, sensazione di gusto amaro in bocca e palpitazioni cardiache. Spesso le persone che presentano la punta della lingua di colore rosso hanno anche problemi con il sonno, di solito con l’insonnia, incubi o sogni molto vividi.

Sollevate delicatamente la lingua e controllatela di sotto per osservare le due vene sublinguali: fate attenzione a non prolungare oltre, perché si potrebbe avere una falsa lettura del colore. Se le vene sono di colore porpora e distese, vi è stasi del sangue nel corpo. La stasi del sangue significa che il sangue non circola al suo potenziale ottimale e potrebbe essere il risultato di molte patologie, in genere derivanti da una condizione cronica, oppure anamnesi di trauma, come una distorsione alla caviglia o il recupero da un intervento chirurgico. Alcuni sintomi che possono esservi associati sono dolore lancinante o dolore fisso che peggiora di notte e sotto pressione, sanguinamento con sangue scuro o coaguli di sangue, mestruazioni dolorose con coaguli e unghie di colore violaceo.

Se la vostra lingua ha bordi smerlati sui lati, potreste avere un deficit della milza. I bordi che vedete sono in realtà formati dalla lingua preme contro i molari, lasciando segni di denti: la milza è coinvolta nella digestione e nell’assorbimento di apporto nutrizionale e quando è carente significa che la digestione potrebbe essere migliore. Diciamocelo, vivere nella “generazione fast food”, rende molto facile avere una milza deficitaria. Alcuni sintomi associati sono: scarso appetito, feci molli o sciolte, gonfiore addominale dopo mangiato, carnagione pallida, stanchezza, tendenza ad essere sovrappeso e debolezza degli arti.

Se il rivestimento della vostra lingua è pallido, può significare due cose: carenza di sangue e/o deficit di prestazioni mentali. La prima significa che il sangue ha bisogno di più nutrimento: potrebbe essere associato ad una carnagione pallida, scarsa memoria e concentrazione, vertigini periodi di mestruazioni scarse o amenorrea, unghie di colore bianco. Il deficit di prestazioni mentali invece può essere il risultato di molti fattori che vanno da eccessivo sforzo mentale o fisico per la mancanza di sonno. Può essere associato a stanchezza, sudorazione spontanea, carnagione pallida, mancanza di respiro, stitichezza e scarso appetito. Per distinguere tra i due, è necessaria un’indagine ulteriore e una raccolta di maggiori informazioni sulla persona che ha bisogno di essere analizzata.

Se la lingua presenta una patina di colore giallo è un indicatore di calore all’interno del corpo. Può anche essere associato alla lingua di colore rosso. La patina di colore giallo può derivare da vari fattori, come eccesso di assunzione di cibi troppo caldi, malattia, temperatura corporea elevata e può essere accompagnata da sensazione di caldo, sete, occhi asciutti, facile sudorazione, feci maleodoranti, catarro.

Ci sono molti fattori che possono cambiare l’aspetto della lingua di una persona e il momento ideale per osservarla è al mattino appena svegli. Attività come lavarsi i denti, mangiare e bere, possono cambiare il modo in cui appare. Inoltre, nel corso della giornata, la patina tende ad assottigliarsi.

La diagnosi della lingua è un modo utile per monitorare la propria condizione di salute: per esempio, mettiamo che un individuo si senta male e abbia una lingua con patina gialla e un attacco di allergia con catarro. Potete seguire la progressione del recupero e della guarigione grazie alla semplice osservazione: quando comincerete a vedere che, dal giallo, la lingua torna al bianco, significa che state meglio.

La diagnosi della lingua nella Medicina Tradizionale Cinese è uno dei tanti modi per fornire informazioni su quanto sta succedendo internamente al corpo quindi, non abbiate paura di sembrare maleducati e mostratela più spesso!

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Mi Faccia Vedere La Lingua e Le Dirò Di Cosa Soffre
4.71 (94.29%) 14 voto/i
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Mi Faccia Vedere La Lingua e Le Dirò Di Cosa Soffre
4.71 (94.29%) 14 voto/i
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Palmitoiletanolamide pea

Palmitoiletanolamide (PEA): Antidolorifico, Antinfiammatorio – Integratore Alimentare

PALMITOILETANOLAMIDE – E’ stata scoperta nel 1957 e il Premio Nobel Prof.ssa Rita Levi Montalcini …

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...