© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » L’Herpes

L’Herpes

Help – aiuto!
»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca qui: ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)

Che cosa è l’herpes

L’herpes consiste in vescicole piene di liquido che compaiono vicino alla bocca o in altre zone del viso. In rari casi, l’herpes può comparire sulle dita, sul naso o all’interno della bocca. Non esiste una cura e le infezioni tendono a ripresentarsi senza preavviso. Le piaghe sono contagiose e possono persistere per più di una settimana.

Che cosa causa l’herpes?

Il virus herpes simplex di tipo 1 di solito causa l’herpes labiale e il virus herpes simplex di tipo 2 provoca in genere l’herpes genitale. Le piaghe sono di aspetto simile per entrambe le forme. È possibile (anche se raro) che l’herpes simplex 1 causi l’herpes labiale sui genitali e viceversa. Le piaghe visibili sono contagiose ma l’herpes può diffondersi anche quando le piaghe devono ancora comparire; si può contrarre venendo in contatto con individui infetti e ciò può avvenire attraverso baci, condivisione di cosmetici o condivisione di cibo. Il sesso orale può diffonder sia herpes labiale che herpes genitale.

Recidiva dell’herpes

Una volta che si prende, non può essere curato. Anche dopo essere guariti, il virus rimane dormiente nelle vostre cellule nervose e nuovi herpes possono comparire in qualsiasi momento. Alcuni pazienti che ne sono affetti riferiscono casi più frequenti quando i loro sistemi immunitari sono indeboliti, come ad esempio durante una malattia o nei periodi di stress.

Riconoscere l’herpes

Si può notare un formicolio o una sensazione di bruciore sulle labbra già diversi giorni prima della comparsa delle piaghe: una volta che sarà scoppiato si vedranno le bollicine rosse piene di liquido, che saranno dolorose e tenere al tatto. La ferita rimarrà per due o tre settimane e sarà contagiosa fino a quando non vi cresceranno le croste sopra. Il primo herpes può non apparire fino a 20 giorni dopo aver contratto l’infezione con il virus dell’herpes simplex.
Herpes simplex
Oltre a uno o più piaghe, si può verificare uno dei seguenti sintomi durante una manifestazione dell’herpes:

1. febbre;
2. dolori muscolari;
3. gonfiore dei linfonodi.

Toccare l’herpes prima di toccare i vostri occhi può causare infezioni, quindi è necessario prestare molta attenzione e cercare immediata assistenza medica se si sviluppa un’infezione agli occhi durante la manifestazione di un herpes, questo perché le infezioni causate da herpes simplex possono portare alla perdita permanente della vista se non trattate tempestivamente.

Possibili complicazioni

L’infezione iniziale può causare gravi sintomi e complicanze, perché il corpo non ha ancora costruito un meccanismo di difesa al virus. Le complicanze sono rare, ma si verificano soprattutto nei bambini piccoli. Uno qualsiasi dei seguenti sintomi richiede attenzione medica:

1. febbre alta o persistente;
2. difficoltà a respirare o deglutire;
3. occhi rossi, dolorosi con o senza fuoriuscite di liquidi.

Se si soffre di eczema o di una patologia che compromette il sistema immunitario (come il cancro o l’AIDS), il rischio di complicanze diventa maggiore. Se soffrite di una qualsiasi di queste patologie, contattate il medico se sospettate di avere contratto l’herpes.

Trattamento dell’herpes

Herpes labialeNon c’è cura per l’herpes ma alcune persone, pur soffrendo di herpes simplex, raramente hanno dei focolai. Se gli herpes diventano fastidiosi si può controllare il dolore e favorire la guarigione con unguenti antivirali, quali Aciclovir (Xerese, Zovirax) e Penciclovir (Denavir): tendono ad essere più efficaci se applicati quando compare la prima piaga e dovranno essere applicati 4-5 volte al giorno per 4-5 giorni. Il Docosanol (Abreva) è invece una crema che si trova come farmaco da banco che, se applicata più volte al giorno, può ridurre un focolaio in poche ore, fino al massimo di un giorno. I farmaci antivirali orali includono il Valaciclovir (Valtrex) e il Famciclovir (Famvir) e sono disponibili solo dietro prescrizione medica. Esistono anche patch per il trattamento dell’herpes labiale, che contengono un gel chiamato idrocolloide e coprono la ferita mentre guarisce. Se si verificano complicazioni con l’herpes labiale o ne soffrite in modo frequente vi potranno essere prescritti farmaci antivirali da prendere regolarmente, indipendentemente dal fatto che si sia in presenza o meno di un focolaio.

I sintomi possono essere alleviati applicando ghiaccio o fazzolettini imbevuti di acqua fredda sulle vesciche. Trattamenti alternativi includono tecniche di riduzione dello stress, l’assunzione di integratori a base di lisina, oppure l’utilizzo regolare di un balsamo per le labbra contenente estratto di limone, durante una manifestazione del virus.

Consigli per prevenire i focolai

Se siete in presenza di un focolaio, lavatevi spesso le mani ed evitate il contatto della pelle con gli altri per evitare la diffusione del virus. Evitate anche la condivisione di elementi che toccano la bocca (come rossetti e utensili da cucina), inoltre non dimenticate di evitare di toccarvi gli occhi e i genitali, perché l’herpes simplex può causare infezioni agli occhi e anche l’herpes genitale.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
L’Herpes
5 (100%) 4 voto/i
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
L’Herpes
5 (100%) 4 voto/i
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

check-up

Check Up Salute, È Ora Di Una Revisione Completa Del Nostro Corpo?

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

4 Commenti

  1. “ Discuto regolarmente con mia moglie sul prendere o meno l’ antivirale aciclovir per l’herpes labiale: lei usa la forma topica (per uso locale) dell’ aciclovir (lo Zovirax n.d.r.) e io no. Io le dico che il farmaco ha minimi effetti benefici e che quando prenderà l’herpes al cervello si rammaricherà di avere contribuito alla resistenza agli antivirali. Lei pensa che io sia matto. ”
    (Richard Smith , medico, ex direttore della rivista scientifica BMJ British Medical Journal)

    FONTE: Focus Farmacovigilanza
    Anno XIX – n. 77, luglio 2013
    La percezione dei cittadini sulla sicurezza dei farmaci
    http://www.farmacovigilanza.eu/sites/default/files/ff_n.4_2013_def.pdf

  2. io la curo con la papaya pura..su di me funziona benissimo

  3. dentifricio! ancor meglio!!!!!

  4. curarlo è semplice ed a costo zero. Ipoclorito di sodio al 9%. Metodo Ruffini. Un trattamento molto scomodo per le case farmaceutiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *