© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Salute e Benessere è uno spazio web curato dalla dott.ssa Viola Dante, che pubblica notizie ed approfondimenti su tutto quello che riguarda la salute ed il benessere psicofisico di uomo, donna e bambino. Hai bisogno d'aiuto?  Contattami : viola.dante@email.it o, se la pagina lo prevede, lascia un commento. Ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)
Breve messaggio di benvenuto (clicca qui).
Prima pagina ♥ » Salute » Feci Gialle: Guida

Feci Gialle: Guida

L’aspetto e il colore delle feci è sicuramente un indicatore sullo stato di salute del corpo, che può indicare se c’è qualcosa che non funziona come dovrebbe, soprattutto nel processo digestivo. Per esempio, le feci di colore giallo possono essere causate da vari disturbi emotivi o fisici, così diventa fondamentale notare gli altri sintomi correlati, che saranno essenziali per determinarne con precisione il tipo di problema insorto e le eventuali terapie per porvi rimedio.

Le feci gialle o di colore molto chiaro sono spesso un segnale indicatore di qualche tipo di malattia. C’è un certo numero di problematiche fisiche che possono essere correlate a questo fenomeno, per cui potrebbe essere necessario sottoporsi a una visita medica, che potrebbe poi rendere necessario fornire un campione di feci al vostro medico, per determinare appieno ciò che sta causando questa disfunzione. Ciò contribuirà a determinare se si stanno verificando sintomi di un disturbo digestivo, di un’infezione virale o batterica, o se addirittura si può avere sviluppato un parassita. Il medico controllerà anche la consistenza e il colore delle feci, nonché l’ l’odore, la forma, l’eventuale presenza di sangue e il volume globale per riuscire a formulare una diagnosi più precisa possibile.

Le principali cause delle feci gialle

Sali biliari e cause correlate

Il colore giallo nelle feci può verificarsi per l’assenza o una riduzione dei sali biliari. Questa mancanza può essere causata da una malattia del fegato come la cirrosi o l’epatite. Altre malattie che possono essere responsabili del fenomeno sono tumore nella cistifellea, al pancreas, alle vie biliari o al fegato, colangite sclerosante, calcoli biliari, cirrosi, atresia o stenosi biliare. Altra causa potrebbe essere un blocco che sta limitando la capacità del corpo di trasmettere le giuste quantità di sali biliari all”intestino. Ciò potrebbe dipendere da un’infiammazione, una compressione o da calcoli biliari esterni. Oltre all’anomalia delle feci, in questi casi si possono avere anche febbre, prurito, ingiallimento della pelle o degli occhi e nausea.

Cause pancreatiche

Il pancreas produce l’enzima lipasi, ma anche molte altre sostanze che aiutano a “rompere” il grasso. Se le feci sono di colore giallo, sembrano galleggiare o avere un aspetto oleoso, oltre a odori particolarmente cattivi, questi potrebbero essere indicatori di un problema per cui i grassi non vengono trattati in modo corretto durante la digestione. Se il pancreas non riesce a produrre lipasi, questo potrebbe essere un sintomo di fibrosi cistica, malattie o addirittura cancro del pancreas, o di un’anomalia nella produzione lipasi che era presente fin dalla nascita.

Cause intestinali

Si possono verificare malfunzionamenti intestinali per cui il sistema non riesce ad assorbire i grassi correttamente: questo potrebbe causare le feci ingiallite. I parassiti come per esempio la Giardia, che possono essere presenti in acque contaminate, possono causare questo effetto collaterale. Diventa quindi molto importante prendere nota di eventuali sintomi simil-influenzali o febbri che possono accompagnare questo cambiamento di colore delle feci, per aiutare a determinare quella che potrebbe essere la causa principale.

Reflusso

La malattia da reflusso gastroesofageo può indurre il corpo a digerire il cibo a un ritmo più rapido del normale. Poiché i batteri e grassi delle sostanze da digerire vengono normalmente assorbite dalle feci, queste assumono una tonalità marrone, ma se le varie fasi della digestione sono troppo rapide, questi elementi non saranno trattati correttamente, lasciando le feci di colore più giallo.

Celiachia

La malattia celiaca è una anomalia genetica che limita la capacità di una persona di digerire il glutine correttamente perché l’intestino non riesce a “lavorarlo” bene. Coloro che soffrono di questa condizione hanno frequentemente diarrea, movimenti intestinali irregolari e, appunto, le feci scolorite, soprattutto quando assumono cibi
che non possono digerire in modo corretto.

Steatorrea

Questa condizione provoca un’ anomalia per cui le feci contengono un livello di grassi troppo elevato, facendogli assumere quindi un colore giallo. Coloro che soffrono di celiachia, infiammazione del pancreas o pancreatite hanno le più alte probabilità di sviluppare questa condizione. La steatorrea fa si che le sostanze ingerite da digerire si muovano troppo rapidamente attraverso il sistema digestivo, così il corpo non sarà in grado di assorbire le sostanze nutritive correttamente prima
di espellerle con le feci.

Fattori emotivi

C’è una grande varietà di fattori emotivi che possono causare il cambiamento di colore delle feci. La maggior parte dei casi fa si che il cibo si sposti attraverso il corpo troppo rapidamente, causando disturbi fastidiosi come la diarrea. Le feci potrebbero ingiallirsi a causa della presenza di bilirubina, sostanza creata dal fegato, e di troppo grasso nelle feci. Se questi elementi non vengono digeriti correttamente si possono notare nelle feci una volta che sono state espulse. La Bilirubina è una delle sostanze che che provoca il classico colore giallo delle urine. Normalmente, questa sostanza viene convertita in stercobilina quando viene espulsa con le feci, a meno che il corpo non abbia elaborato questo cibo in modo corretto. Gli studi hanno indicato che coloro che spesso soffrono di stress o ansia possono essere più inclini a espellere il cibo dal loro corpo troppo in fretta. Si ritiene che stress e ansie inducano il corpo a ridistribuire i liquidi negli ormoni e quindi il corpo a comportarsi in modo irregolare. Questo può portare a una non giusta accelerazione del processo digestivo, che può causare malassorbimento e diarrea.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Feci Gialle: Guida
4.7 (93.75%) 16 voto/i
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Feci Gialle: Guida
4.7 (93.75%) 16 voto/i
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

effetto placebo

Cosa E’ L’Effetto Placebo? Esiste? Funziona? Definizione e Significato

8 Commenti

  1. Stefania D'Antonio

    Salve…io ho diarrea da una settimana e da qualche giorno ho notato che è più chiara…gialla…all’inizio non ho dato peso perchè l’avevano anche mio marito e mia figlia, che tra l’altro ha fatto un giorno di febbre e anche io, ma ora sono preoccupata perchè ho letto che può essere sintomo di tumore fegato o pancreas ecc.
    Sto prendendo dei fermenti lattici dell’erboristeria e limonata, ma nn passa, dal medico ancora nn ero andata perchè non gli davo troppo peso.
    Altri sintomi gorgoglio della pancia e leggero fastidio al fianco destro (infatti pensavo a colite)…..

    • Elena Amato

      Buonasera Stefania, e grazie per il tuo commento.
      Dal momento che mi riferisce che anche suo marito e sua figlia hanno avuto lo stesso problema, accompagnato da febbre, mi sembra che abbia subito un’infezione a livello intestinale.
      Le consiglio di continuare ad assumere i fermenti lattici, di mangiare cibi leggeri e astringenti, come riso e verdure, che la aiuteranno anche a lenire l’infiammazione che coopera a causare la sua diarrea e il fastidio che avverte.
      Ritorni a commentare per aggiornarmi sulla sua condizione.
      Cordiali saluti
      Dott.ssa Elena Amato

  2. Da circa 15 gg mi sono accorto di avere feci gialle e spesso molli.. non si tratta di diarrea, vado regolarmente una volta al giorno… solo un paio di volte ho avuto problemi di aereofagia. Ammetto che a causa del lavoro sono da mesi sotto stress. Può essere solo questo? Grazie

    • Elena Amato

      Ciao Fabio, e grazie per il tuo commento.

      Purtroppo lo stress è uno dei primi fattori che causano l’insorgenza di feci gialle. Infatti lo stress causa uno scompenso ormonale che induce un aumento della velocità di transito dei cibi nell’intestino e un’induzione a espellere il bolo troppo in fretta, prima che avvenga un’adeguata digestione e assorbimento dei nutrienti nell’intestino tenue e un adeguato riassorbimento dei liquidi nell’intestino crasso che causa la diarrea che tu riferisci di avere.

      Resto a tua disposizione per qualsiasi dubbio o chiarimento.

      Dott.ssa Elena Amato

    • Grazie… oltre a un po di riposo c’è qualcosa che può aiutarmi? Tisane o erbe?

    • Elena Amato

      Buon pomeriggio Fabio e grazie per avermi scritto nuovamente.

      Per risolvere il tuo problema, cioè evitare l’insorgenza di feci gialle potresti provare ad assumere cibi “antiinfiammatori” e astringenti, come legumi, orzo e farina d’avena per ripristinare la corretta mobilità intestinale e lenire un intestino irritato.

      Nei periodi di maggiore stress dovresti diminuire l’assunzione di grassi, in particolare i cibi fritti, e preferire cibi comeverdure e cereali integrali, che non solo ti aiuteranno a risolvere il tuo problema, ma allo stesso tempo, grazie alle fibre alimentari in esse contenuti, potrai ottenere un maggior apporto di energie grazie al rilascio rallentato e prolungato dei nutrienti operato dalle fibre.

      Spero che il mio consiglio possa aiutarti a risolvere il problema.

      Dott.ssa Elena Amato

  3. Mi potresti dire un qualche motivo per cui mio figlio (40 anni) soffre di
    defecazioni frequenti con la presenza di palline gialle? Non riesco a
    trovare nulla…un anno fa aveva avuto la giardiasi.grazie se puoi darmi
    qualche spunto.

    • Ciao Erman e benvenuto =)

      Le feci a forma di pallina solitamente sono sintomo di costipazione.
      La cosa che bisogna attenzionare è il fatto che il colore sia costantemente
      giallo.

      Il principale indiziato dovrebbe essere la bilirubina, pigmento di colore
      giallo-rossastro.
      Se vi è una ostruzione del dotto biliare la bile non entra nel intestino
      tenue e le feci assumono un colorito argilloso.

      Ad ogni modo posso confermare i suoi sospetti su eventuali parassiti
      intestinali: giardia in primis.

      Possibili altre cause di feci gialle potrebbero essere:

      il reflusso gastroesofageo (GERD);
      fattori emotivi (stress e ansia).

      Suo figlio ha già controllato la cistifellea ed il fegato?
      Mai avuto a che fare con l’epatite?
      L’ipotesi peggiore potrebbe essere quella di un cancro al pancreas
      (situazione veramente molto spiacevole e che richiederebbe tempestivo
      intervento).

      Questo credo che sia il quadro generale all’interno del quale trovare le
      ipotesi più plausibili.

      Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento.

      Dott.ssa Viola Dante
      Fb: https://www.facebook.com/viola.dante.1
      Newsletter: http://eepurl.com/ZN0QL

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *