© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » COLITE: RIMEDI NATURALI PER IL COLON IRRITATO

COLITE: RIMEDI NATURALI PER IL COLON IRRITATO

Lucia D’Addezio – La colite è un disturbo davvero fastidioso, soprattutto per coloro che ne soffrono in maniera grave. Se non è trattata adeguatamente, la colite può dare origine a dolore cronico, anemia, problemi nell’assorbimento delle sostanze nutritive, dimagrimento eccessivo, disturbi intestinali, debolezza e così via. Ma cos’è la colite? Quali sono le cause scatenanti? Esistono dei rimedi naturali che possono alleviarne i sintomi?

Cos’è la colite?

La colite è un’infiammazione del colon, cioè dell’ultimo tratto dell’intestino, fondamentale perché è qui che le sostanze nutritive provenienti dall’alimentazione vengono assorbite in maniera preminente. La colite è nota anche come sindrome del colon irritabile e le sue cause sono ancora in parte sconosciute. E’ ormai noto che a soffrirne maggiormente sono le donne. I più colpiti sono, comunque, i soggetti che soffrono di ansia, depressione, aggressività e forte stress.

Quali sono i sintomi della colite?

La colite si manifesta con sintomi facilmente riconoscibili. Quelli principali sono:

gonfiore addominale,
• diarrea o stipsi,
• stanchezza cronica,
• disturbi della digestione,
• dolore.

Per quanto riguarda quest’ultimo sintomo, le aree colpite sono l’addome (in genere la parte sinistra), il torace, la schiena (area lombare) e, talvolta, le natiche e il torso.

Come alleviare i sintomi della colite

I sintomi della colite, che a lungo andare possono cronicizzarsi e diventare un problema serio per la vostra salute, possono essere attenuati (se non eliminati del tutto) curando l’alimentazione.
La dieta giusta vi farà tornare ad una condizione naturale sia a livello digestivo che escretivo. Qualche consiglio? Assumete molte proteine, evitate la carne rossa in favore di carne bianca e pesce, limitate al minimo latte e derivati, dite no ai cibi elaborati, mangiate riso, farro e orzo. Attenzione anche alla frutta! Sono sconsigliati per chi soffre di colite: i kiwi, le prugne, le ciliegie, le banane, le fave, gli asparagi, la zucca e i porri.

Rimedi naturali contro la colite

Se la colite vi causa episodi frequenti e dolorosi di diarrea, provate questo rimedio. Portate ad ebollizione 40 grammi di riso in un litro di acqua. Lasciate in cottura per circa 30 minuti e filtrate il tutto, tenendo l’acqua da parte. Bevete l’acqua più volte durante il giorno.

Se la vostra colite è causata da ansia, stress ed insicurezza, andate in erboristeria e fatevi consigliare un trattamento a base di Fiori di Bach, ottimi sia per i disturbi intestinali che per quelli legati all’emotività.

L’ultimo rimedio naturale che vi consigliamo è l’argilla verde ventilata. Vi basterà metterne un cucchiaino in un bicchiere d’acqua, lasciarla in ammollo per 2-3 ore e bere l’acqua (lasciando l’argilla sul fondo).

Autore | Lucia D’Addezio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Un commento

  1. secondo me, per migliorare la colite, eliminare tutto ciò che potrebbe fermentare o generare muco intestinale, fattori infiammatori di tutto l’apparato digerente. Evitare anche le aspirine, per soppressione di prostaglandine e, di conseguenza, dei super ormoni Eicosanoidi buoni, mangiare alimenti con quantità minima di azoto, per ridurre la produzione di acido urico, e utilizzare alimenti ricchi di polifenoli, tipo antociani, biofenoli, flavonoidi, acido lipoico, minerali, oligoelementi, aminoacidi, vitamine e, alimenti con un pò di, oleocanthal, verbascoside, e, spezie, tipo curcuma + pepe bianco + peperocino e molta insalata, frutta di bosco o selvatica, semi germogliati, cavoli, verza, carote, prezzemolo sedano, per contenuto di apigenina, ed ELIMINARE, CARNE, PESCE,LATTE, TUTTI I LORO DERIVATI E TUTTO IL CIBO_BEVANDE, CONTENENTI ADDITIVI CONSERVANTI COLORANTI CHIMICI E, IN PRIMIS, MEDICINE DI SINTESI LABORATORIO E ACQUA DI ACQUEDOTTO, CONTENENTE CLORO E MEMORIA DI TUTTI I PRODOTTI CHIMICI, PER RENDERE POTABILE L’ACQUA, OLTRE A I PRODOTTI INQUINANTI UTILIZZATI ED IMMESSI NEI TORRENTI_FIUMI, COME SCARICHI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *