© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » I Rischi Dell’Erba di San Giovanni Contro La Depressione

I Rischi Dell’Erba di San Giovanni Contro La Depressione

L’erba di San Giovanni è un famoso rimedio erboristico per il trattamento della depressione, ma un recente studio Australiano sottolinea il fatto che non sempre “naturale” equivale a “sicuro”.

Tramite i rapporti depositati presso l’Agenzia di sicurezza dei farmaci Australiana , gli studiosi hanno scoperto che le reazioni avverse all’erba di San Giovanni erano simili a quelle della fluoxetina – meglio conosciuta come Prozac.

Questi effetti collaterali includono ansia, vertigini, attacchi di panico, nausea e innalzamento della pressione del sangue, come riportato dallo studio pubblicato a Giugno sulla rivista Clinical and Experimental Pharmacology and Physiology.

“È preoccupante vedere questi gravi effetti sulla popolazione, quando le persone pensano di fare qualcosa di positivo per la propria salute senza rischio” ha affermato Claire Hoban, capo della ricerca alla University of Adelaide.

La ricerca ha dimostrato che l’erba di San Giovanni può aiutare a combattere la depressione lieve e moderata. Ma il fatto che sia efficace vuol dire anche che può avere effetti collaterali , ha affermato il dott. Samar McCutcheon, uno psichiatra alla Ohio State University Wexner Medical Center a Columbus.

“Anche se sulla bottiglia c’è scritto “naturale” o “a base di erbe”, gli ingredienti sono attivi all’interno del corpo” ha aggiunto McCutcheon, che non era coinvolto nella ricerca.

Si sa da tempo che l’erba di San Giovanni può avere severi effetti collaterali e interazioni con alcuni farmaci, ha evidenziato McCutcheon.

Ma i consumatori potrebbero non esserne al corrente, soprattutto perché gli integratori alimentari non sono regolamentati come i farmaci.

“Credo che la mancanza di conoscenza sia ancora un problema” ha detto McCutcheon. “La gente crede che l’erba di San Giovanni sia sicura perché è in vendita in erboristeria.”

Negli Stati Uniti, gli integratori alimentari non sono sottoposti a studi e verifiche per testare la loro sicurezza ed efficacia prima di essere commercializzati.

“In più” ha aggiunto McCutcheon “vi state affidando alle aziende per assicurarvi che questi prodotti contengano i principi attivi e che non vi siano ingredienti indesiderati.”
In Australia la situazione è simile, e secondo il team di Hoban, la maggior parte dei consumatori non è a conoscenza del fatto che gli integratori non siano regolamentati.

I ricercatori hanno basato i loro studi sui rapporti dei medici all’Agenzia australiana per la sicurezza dei farmaci.

Tra il 2000 e il 2013 ci sono stati 84 rapporti di reazioni avverse all’erba di San Giovanni, e 447 rapporti sul Prozac.

Ma dal momento che questi sono dati forniti da volontari, secondo i ricercatori non rispecchiano l’effettivo tasso di effetti collaterali .
E, continua Hoban, gli effetti collaterali dell’erba di San Giovanni spesso non vengono dichiarati, dato che essa non viene considerata un farmaco.

Secondo McCutcheon, le persone con sintomi di depressione dovrebbero rivolgersi ad uno specialista, prima di ricorrere ad interventi fai da te come l’erba di San Giovanni. “Ciò farà si che si ottenga la giusta diagnosi.”

Se i sintomi fanno parte di un disturbo diverso, l’erba di San Giovanni può essere inefficace, o addirittura dannosa. Ad esempio, in una persona con disturbo bipolare, l’erba di San Giovanni potrebbe favorire un episodio maniacale, ha proseguito McCutcheon.

Ma la più grande preoccupazione riguarda le interazioni dell’erba di San Giovanni con i farmaci più comuni.

Secondo lo U.S. National Center for Complementary and Integrative Health, l’erba di San Giovanni può diminuire l’efficacia della pillola contraccettiva, dei fluidificanti del sangue, dei farmaci per il cuore, e anche di alcuni farmaci per la cura di HIV e cancro.

In più, può interagire con gli antidepressivi. Non è chiaro come agisca l’erba di San Giovanni, ha affermato McCutcheon, ma probabilmente aumenta i livelli di serotonina nel cervello – proprio come i comuni antidepressivi.

“Se le due cose vengono usate insieme, c’è il rischio di avere troppa serotonina. Ciò aumenta il rischio di una sindrome serotoninergica , una condizione potenzialmente fatale i cui sintomi sono tremori, diarrea, stato confusionale, abbassamento della temperatura corporea”.

Alcuni effetti collaterali dell’erba di San Giovanni sono causati dall’erba stessa, come l’eruzione cutanea, che peggiora con l’esposizione al sole, ha detto il dottor John Reed, direttore dei servizi ospedalieri presso l’Università del Maryland Center for Integrative Medicine di Baltimora.

Ma ciò che preoccupa di più è proprio l’interazione con altri farmaci. Rispetto ad altre erbe, l’erba di San Giovanni ha maggiori interazioni, ha dichiarato Reed. Pertanto, se la state usando, non assumete altri farmaci se non sotto stretto controllo medico.

Ha aggiunto che coloro che assumono qualsiasi tipo di medicamento dovrebbero informarsi prima di usare un prodotto a base di erbe.
“Andate su internet e fate una ricerca sulle possibili interazioni . Consultate il vostro farmacista o medico” ha consigliato Reed.

“Sfortunatamente questo tipo di informazioni non sono obbligatorie sulle etichette di certi prodotti” ha detto.

Secondo McCutcheon, le persone con depressione dovrebbero informare il loro medico su eventuali integratori assunti, o che intendono assumere. E i medici, dovrebbero essere disposti a fornire informazioni oggettive.

“Voglio che tutti i miei pazienti si sentano liberi di parlarmi liberamente” ha concluso McCutcheon.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
I Rischi Dell’Erba di San Giovanni Contro La Depressione
5 (100%) 1 voto/i
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
I Rischi Dell’Erba di San Giovanni Contro La Depressione
5 (100%) 1 voto/i

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Prince, Il Dolore Cronico e La Contraffazione Dei Farmaci

Prince, Il Dolore Cronico e La Contraffazione Dei Farmaci

Farmaci falsi: credevo di averle sentite tutte, ma più passano gli anni e più resto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...