© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Nutrizione » LA FRUTTA FA BENE: 5 FRUTTI MIRACOLOSI

LA FRUTTA FA BENE: 5 FRUTTI MIRACOLOSI

Sandra Ianculescu – Se noi europei siamo orgogliosi dell’abbondanza e della bontà dei frutti di bosco che crescono spontanei nelle nostre terre – mirtilli, fragole, lamponi, more – altrettanto orgogliosi sono gli abitanti del Brasile, delle Isole dei Caraibi, della Foresta Amazzonica, dell’India e dell’Estremo Oriente. Per fortuna sulla terra crescono tantissimi frutti con proprietà mediche, terapeutiche e cosmetiche eccezionali. E la maggior parte di questi prodotti la si può trovare comodamente al mercato rionale, nei supermercati, online, nei negozi di erboristeria ed altre rivendite. Freschi o come succo di frutta, secchi o incapsulati negli integratori naturali, la frutta ci regala una quantità smisurata di principi attivi e sostanze nutritive benefiche.

Il Noni

E’ il frutto della bellezza femminile. Lo troviamo facilmente nei vari succhi. In Polinesia, le donne lo usavano per le sue proprietà anti-aging, per stimolare la rigenerazione del dispositivo genito-urinario e di quello endocrino. Sia fisicamente che psicologicamente, il succo di noni aiuta le donne a sentirsi più giovani, più energiche, e migliora la loro fertilità. L’elevato apporto di fitoestrogeni contribuisce alla brillantezza della pelle. Attenzione, però, ai ragazzi e uomini: il periodo di consumo dovrebbe essere più limitato o i fitoestrogeni potrebbero intaccare la vostra virilità!

Zenzero

Un tonico straordinario e stimolante del sistema immunitario, lo zenzero si mangia cotto, crudo (grattugiato o tritato nel frullatore), in salamoia, essiccato o caramellato. La ricetta ancestrale orientale di bellezza e disintossicazione interna richiede che, ogni mattina, a stomaco vuoto, si beva un bicchiere d’acqua con un cucchiaino di zenzero grattugiato e un po’ di miele.

Mango e papaya

Per il loro ricco contenuto di enzimi digestivi, dovrebbero essere presenti ogni giorno sulla nostra tavola, anche in piccole quantità, pezzi secchi o fette fresche. Il frutto di mango maturo contiene le Vitamine A e C e sali minerali come il potassio e magnesio (25% della dose giornaliera raccomandata di Vitamina A).
Il frutto di papaya contiene anche l’enzima chiamato papaina, noto per il suo potente ruolo antinfiammatorio, soprattutto per l’aiuto nella digestione delle proteine, necessario, in particolare, per i grandi carnivori. Sia fresca o come estratto o integratore, la papaina riduce il tempo della digestione e quindi le possibilità di assorbimento degli elementi meno sani, anche tossici, della carne e dei salumi.

Ananas

Ricco di enzimi e bromelina, l’ananas è l’amico delle gambe belle: chi lo consuma, rischia meno di avere lividi e capillari rotti. Inoltre, ha il potere di rimuovere l’acqua dai tessuti anche in grandi quantità, ha un effetto lassativo a causa della grande quantità di fibre. E’ ricco di antiossidanti che aiutano a proteggere il corpo dai radicali liberi e aumenta le difese immunitarie. Contiene enzimi che sciolgono le proteine dal cibo, aiutando così la digestione, pulisce il sistema enzimatico del corpo, contribuendo così alla perdita di peso e impedisce l’accumulo di prodotti tossici.

Kiwi

Il miglior alleato contro la cellulite, il piccolo amico verde e peloso ha il più alto contenuto di Vitamina C, ma anche di luteina, una sostanza coinvolta nel ridurre il rischio dell’apparizione del cancro, delle malattie cardiache e utile nel prevenire la cataratta. Il kiwi porta nel corpo anche il rame – un minerale che ha un ruolo fondamentale nella crescita dei bambini, rafforza le ossa, aiuta lo sviluppo del cervello, migliora la costituzione del sistema immunitario e aiuta a regolare il peso e il metabolismo degli adulti.
Inoltre, il kiwi contiene più potassio delle banane, ma ha anche magnesio, ferro, calcio, Vitamina E, B6, acido folico. Non buttare i semi di kiwi, che contengono un potente concentrato di tutte le cose summenzionate, e, se possibile, mangia anche la polpa rimasta sul guscio quando separi il nucleo dolce, perché lì c’è la più alta concentrazione di Vitamina C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Un commento

  1. La maggior parte di loro sono tra i miei preferiti, quindi sono felice di trovare un tale elenco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *