© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Salute e Benessere è uno spazio web curato dalla dott.ssa Viola Dante, che pubblica notizie ed approfondimenti su tutto quello che riguarda la salute ed il benessere psicofisico di uomo, donna e bambino. Hai bisogno d'aiuto?  Contattami : viola.dante@email.it o, se la pagina lo prevede, lascia un commento. Ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)
Breve messaggio di benvenuto (clicca qui).
Prima pagina ♥ » Nutrizione » Gli 11 Alimenti Più Amati Dai Nutrizionisti

Gli 11 Alimenti Più Amati Dai Nutrizionisti

In un mondo perfetto tutto ciò che mangiamo dovrebbe avere un sapore delizioso, essere super conveniente e offrire tantissimi benefici nutrizionali. Ma questi alimenti esistono nel mondo reale? Ecco una lista deliziosa e versatile degli 11 alimenti più amati dai nutrizionisti e che, per la maggior parte, si preparano in un lampo.

1. Fagioli:

calipso, scarlatto, tartaruga nera, fagiolo mirtillo – anche i nomi delle varietà di fagioli sono eccezionali. “Si tratta di una dinamo nutriente, l’unico alimento riconosciuto in due gruppi di alimenti: ortaggi e proteine”, afferma Connie Evers, autrice di How to teach nutrition to kids. I fagioli sono ricchi di fibre, di proteine a basso contenuto di grassi e inoltre contengono una serie di sostanze nutrienti e fitonutrienti, la cui combinazione può tenere sotto controllo il diabete, le malattie cardiovascolari e alcuni tipi di cancro, oltre a essere utile per costruire e riparare i muscoli. Aggiungi i fagioli a zuppe, insalate, stufati, peperoncino, burritos e uova strapazzate oppure puoi provare a mescolarli con spezie varie.

2. Yogurt greco:

denso e cremoso, è una grande fonte di probiotici, proteine, potassio e calcio. I nutrienti contenuti nello yogurt aiutano a fortificare le ossa, a favorire la digestione e a mantenere forte il sistema immunitario. Rispetto allo yogurt normale, quello greco è meno acquoso, quindi più denso, ha meno sodio e meno carboidrati e contiene anche il doppio delle proteine. Evers suggerisce di usare lo yogurt greco magro come base per i condimenti per insalate, in salse e frullati oppure di provarlo nelle zuppe, stufati, nachos o con peperoncino. Se ti piace addolcire lo yogurt, mescolalo con un cucchiaino di marmellata e cospargilo con alcune noci o semi per una colazione sana e veloce.

3. Patate dolci:

si tratta di uno degli ortaggi più nutrienti, soprattutto se hanno ancora la buccia. Le patate dolci sono ricche di potassio e vitamina A. Senza grassi né colesterolo, hanno un sapore ricco e zuccherino, ma sono in realtà a basso contenuto di calorie. Taglia a cubetti le patate dolci, in modo che possano cuocere rapidamente in forno o in microonde. Si possono condire con un po’ di olio e qualche erba e cuocere al forno. Inoltre si prestano bene per essere utilizzate in zuppe e stufati.

4. Arachidi:

come i legumi, sono ricche di proteine, importanti per la costruzione e la riparazione dei muscoli. Contengono inoltre grassi mono e polinsaturi, utili per mantenere il cuore sano. Le sostanze nutritive delle arachidi possono eventualmente abbassare il rischio di malattie cardiovascolari, la sindrome metabolica e il diabete di tipo 2. David Grotto – autore di 101 Foods that could save you life! – suggerisce di mangiare le arachidi con la loro sottile buccia rossa per assumere più antiossidanti di quelli che si trovano nel vino e nel cioccolato.

5. Kefir:

è una bevanda fermentata preparata di solito con latte di mucca, capra o pecora, ma può essere anche fatto di latte di soia, cocco o riso. Descritto da alcuni come uno yogurt liquido leggermente gassato, il kefir è ricco di calcio e proteine e, come afferma Grotto, è una buona fonte di magnesio, riboflavina, acido folico e B12. Come lo yogurt, il kefir contiene probiotici, che non solo favoriscono la digestione, ma sono efficaci anche per gestire i sintomi della sindrome dell’intestino irritabile (SII) o del morbo di Crohn. In più, i probiotici sono ottimi anche per curare o prevenire infezioni vaginali o delle vie urinarie nelle donne. Il kefir è una bevanda nutriente e facile da prendere e può essere consumato a colazione oppure all’ora dello spuntino. Un altro modo per utilizzarlo è spalmandolo sul pane o aggiungendolo a frullati e frappé oppure a zuppe e piatti al forno.

6. Fragole:

ricchissime di vitamina C, fibre e flavonoidi, favoriscono la digestione, aiutano a mantenere denti e gengive in buona salute , migliorano la funzione mentale e combattono il cancro al seno e alla prostata. Fresche o congelate, le fragole sono sempre deliziose. David Grotto suggerisce di aggiungerle a un’insalata estiva, o a una succulenta insalata di frutta. In alternativa si può scegliere quelle più mature e affondarle nel cioccolato fondente.

7. Funghi:

ricchi di sapore, con basso contenuto di calorie, sono un’ottima fonte di minerali utili per combattere il cancro, come il selenio. I funghi, inoltre, rappresentano la fonte vegetale più importante di vitamina D, sono ricchi di rame e potassio, sostanze nutritive necessario per il normale ritmo cardiaco, la funzione nervosa e la produzione di globuli rossi. Si cuociono in un lampo e sono adatti sia per preparare piatti a base di carne sia per preparare piatti vegetariani e vegani. Basta affettarli e aggiungerli a un sandwich, un’insalata o a qualsiasi altro piatto per dargli un sapore più intenso e gustoso.

8. Ananas:

“Adoro l’ananas!” – dice Elisa Zied, autrice di Nutrition at your fingertips. Una grande fonte di vitamina C, questo frutto dolcissimo è anche ricco di sali minerali, fibre, vitamine del gruppo B ed enzimi. Le sostanze nutritive presenti nell’ananas e in altri frutti e verdure possono abbassare la pressione sanguigna, proteggerci contro il cancro e aiutare a mantenere regolari ed equilibrate le abitudini dell’intestino. Consuma l’ananas fresco o in scatola insieme ad altri frutti, in un’insalata o un veloce frullato oppure usalo per coprire pollo o pesce, dolci, torte o crostate.

9. Pistacchi:

contengono grassi “buoni” mono e polinsaturi, vitamine (come la tiamina, B6 ed E), potassio, magnesio e fibre. Inoltre sono ricchi di antiossidanti, importantissimi per combattere i radicali liberi che danneggiano le cellule. Alcune ricerche suggeriscono che i pistacchi possono aiutare anche a ridurre il rischio di diabete di tipo 2 e le malattie cardiache. L’autrice Zied suggerisce di arricchire con i pistacchi insalate e verdure cotte oppure di mescolarli ai cereali integrali e alla frutta secca. Infine è possibile sostituirli ai pinoli nella preparazione casalinga del pesto.

10. Semi di girasole:

Elisa Zeid spiega che, nonostante le ridotte dimensioni, contengono proteine e fibre che favoriscono la sensazione di sazietà e grassi mono e polinsaturi che aiutano a ridurre i rischi di complicazioni cardiovascolari e ad abbassare la pressione sanguigna. Inoltre i semi di girasole proteggono da alcuni tipi di cancro e sono una fonte di nutrienti essenziali, come la vitamina E, acido folico, tiamina, niacina e ferro. Consuma i semi di girasole crudi o tostati senza sale e aggiungili a insalate e contorni. Infine è possibile aumentare il profilo nutrizionale di pane e muffin con l’aggiunta di una generosa manciata di questi semi.

11. Popcorn:

sono ottimi per la nostra salute, in quanto sono essenzialmente grano intero, un alimento che – secondo Zied, spesso manca nella nostra dieta. I popcorn fatti scoppiare con aria calda (e non con olio) sono a basso contenuto di grassi, hanno solo 30 calorie per tazza e sono fonte di fibre, proteine, vitamine e minerali. Inoltre contengono antiossidanti in grado di proteggerci dal cancro. È possibile potenziare il sapore dei popcorn scoppiati con aria calda con condimenti a basso contenuto di sodio o senza sodio, come aglio o cipolla in polvere, parmigiano grattugiato, peperoncino in polvere, lievito alimentare, o cannella.

Autore | Anna Abategiovanni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

Oli Vegetali: Fanno Davvero Bene Alla Salute?

Oli Vegetali: Fanno Davvero Bene Alla Salute?

Un commento

  1. buonasera.mi sapreste indicare cortesemente tutti i migliori corsi/università a livello mondiale per diventare un esperto di alimentazione umana a 360 gradi con specializzazione in quella biologica e naturale al 100%.sono un praticante della paleo.grazie in anticipo per tutto.arrivederci.p.s.premetto di essermi laureato l’anno scorso in tecnologie alimentari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *