© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Nutrizione » COME RISVEGLIARE IL METABOLISMO: I CONSIGLI

COME RISVEGLIARE IL METABOLISMO: I CONSIGLI

Maria Bruno, Bari – Ad alcune persone capita di iniziare a seguire un regime alimentare ipocalorico senza trarne il vantaggio del dimagrimento; tante volte a questo si aggiunge qualche ora settimanale di attività fisica, ma anche lo sport non sempre decreta il successo.

La colpa, in alcuni casi, può essere del metabolismo troppo lento, ma basta qualche piccolo accorgimento per risvegliarlo in modo completamente sano e naturale.

Concediti una colazione abbondante e completa entro le 11 del mattino

Porta in tavola a colazione yogurt bianco, frutta fresca, cereali integrali e assaporali senza fretta: ti doneranno energia per tutta la giornata, aiuteranno il metabolismo a risvegliarsi consentendogli di funzionare correttamente. In più, le vitamine della frutta fresca contribuiranno alla bellezza di tutto l’organismo, lo yogurt ridurrà il gonfiore addominale e i cereali integrali ti concederanno una giornata a dir poco scattante.

Non saltare i pasti e mangia almeno cinque volte al giorno

Uno spuntino sano e leggero aiuta l’organismo e il metabolismo a non rallentare i ritmi. È meglio non restare più di quattro ore di seguito a stomaco vuoto. Verdure crude, frutta fresca di stagione o frutta secca: concediti spesso qualche momento per una merenda che può solo contribuire a renderti più snella ed energica.

Attenzione al metodo di cottura

In alcuni casi non conta la quantità del cibo, bensì la qualità e ciò riguarda soprattutto il metodo usato per cucinare gli alimenti. Cotture prolungate e ricette troppo elaborate possono danneggiare il metabolismo e privarvi delle vitamine contenute nei cibi. Preferite, quando possibile, la cottura al vapore; condite con olio a crudo e limone; consumate frutta, verdura e ortaggi crudi.

Fate attività fisica senza stressare mente e corpo

Molte volte, nonostante l’intensa attività fisica, il corpo non trae benefici e non raggiunge l’obiettivo del corretto dimagrimento. Questo avviene perché anche lo sport deve essere eseguito con moderazione: se l’attività fisica stressa il circuito cardiovascolare, non vengono bruciati i grassi, bensì i tessuti muscolari. È meglio eseguire attività semplici: camminata, corsa, un po’ di nuoto o qualche esercizio per tonificare le zone che ne hanno bisogno.

Non farti mancare alimenti che contengono iodio

Un metabolismo che funziona correttamente non prescinde mai dall’attività della tiroide. Per questo è importante lo iodio contenuto nei pesci e nei frutti di mare come orata e vongole. Anche una passeggiata in riva al mare, di tanto in tanto, dona benefici sotto questo punto di vista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *