© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Nutrizione » Attenzione Ai 10 Alimenti Che Possono Diventare Tossici

Attenzione Ai 10 Alimenti Che Possono Diventare Tossici

Help – aiuto!
»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca qui: ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)

Questo elenco comprende cibi che mangiamo regolarmente e che potrebbero rivelarsi inaspettatamente tossici.

FUNGHI

Mentre i funghi disponibili nella maggior parte dei supermercati dovrebbero essere abbastanza sicuri da mangiare, gli appassionati di passeggiate e raccolta devono stare attenti a ciò che consumano: molte varietà possono essere molto pericolose e perfino mortali. Circa 100 specie di funghi si dice siano pericolose per l’uomo, con sintomi che vanno dal mal di testa a convulsioni, o addirittura la morte. Nel 2010, una piccola varietà di fungo chiamato Little White è stato il colpevole di circa 400 morti in Cina.

PEPERONCINI

Sono rinomati per il loro sapore, che è ciò che li rende così popolari. Tuttavia, è in realtà la sostanza chimica che provoca questo gusto (la capsaicina) che può causare effetti tossici, come mal di stomaco, prurito e, in casi estremi, la morte. Alla maggior parte delle persone che mangiano peperoncini faranno poco danno, ma la capsaicina va assunta con moderazione in modo da assicurarsi di non esagerare.

OLIO DI COLZA

Ci sono state molte polemiche su questo olio naturale apparentemente innocente, ma il parere generale sembra essere che l’olio di colza potrebbe avere molte implicazioni negative sulla nostra salute. Rapporti di stato riferiscono che la pianta di colza – da cui viene prodotto l’olio – è estremamente tossica e gli effetti collaterali del consumo potrebbero includere problemi respiratori e cecità.

RISO

Impossibile pensare male di questo alimento tanto ricco di benefici per la salute. Tuttavia, come la maggior parte delle cose, deve essere mangiato con moderazione a causa di suoi livelli pericolosi di arsenico. Uno studio ha suggerito che una confezione su cinque contiene livelli potenzialmente nocivi della sostanza tossica, mentre altri hanno riferito la preoccupazione per i livelli di arsenico nel latte di riso e nel riso per l’infanzia. Vi è relativamente poco rischio nel piatto di riso che consumiamo a tavola, è un quantitativo che non può causare alcun danno duraturo, ma ricordate che il consumo di elevati livelli di arsenico è stato collegato al cancro.

NOCI MOSCATE

Forse uno degli alimenti più pericolosi di questa lista è anche uno dei più sorprendenti: la comune noce moscata. Anche se, come molti dei cibi della lista, ha riportato benefici per la salute, può anche essere estremamente pericolosa se assunta in grandi dosi. Contiene infatti una sostanza tossica chiamata miristicina, che in proporzioni moderate di noce moscata può causare allucinazioni, mentre dosi più elevate possono causare convulsioni, palpitazioni, nausea, disidratazione e decesso.

MELE (NON BIO)

Anche se è consigliabile acquistare frutta e verdura biologica, si sa che può risultare difficile fare quadrare i bilanci di molte famiglie. Quando si prendono decisioni sull’opportunità o meno di fare un acquisto bio, è quindi importante sottolineare che alcuni cibi hanno una maggiore concentrazione di pesticidi rispetto ad altri e le mele sono uno dei frutti che ne hanno maggiormente. Poiché le mele sono vulnerabili alle infestazioni di insetti, i coltivatori tendono a ricoprire la frutta di pesticidi e fungicidi, alcuni dei quali possono essere assorbiti nella sua polpa. Per ridurre al minimo i rischi per la salute cercate di acquistare mele biologiche ove possibile, o almeno togliere la buccia prima di mangiarle.

SALMONE DA ALLEVAMENTO

Potremmo essere costantemente sollecitati a mangiare il pesce, ma la ricerca ha suggerito che il salmone d’allevamento può non essere il modo migliore. Uno studio ha scoperto 13 diverse tossine – tra cui i PCB, che sono stati classificati come un probabile cancerogeno umano dalla Environmental Protection Agency – a livelli molto più alti che nel salmone selvatico. A causa dei possibili pericoli per la salute, dati dal consumo di queste tossine, si consiglia di ridurre sia le porzioni di salmone d’allevamento (le linee guida dicono da una e mezza a due porzioni al mese, a seconda della provenienza) o di passare alla varietà selvatica.

POPCORN PER MICROONDE

Anche se mangiare popcorn al microonde non è ritenuto particolarmente dannoso, si è scoperto che il burro aromatizzato in varie versioni dello snack contiene una sostanza chimica pericolosa (il diacetile) che rilascia fumi tossici se scaldati. Finora ha colpito principalmente gli operai del settore, che possono sviluppare una malattia polmonare chiamata “polmonite del popcorn” ma è successo che anche un consumatore ha sviluppato problemi polmonari a causa di questa tossina. Tuttavia, questo è chiaramente un caso limite, il malato ha ammesso di mangiare popcorn al microonde almeno due volte al giorno da 10/12 anni a questa parte. A meno che non stiate mangiando popcorn in quantità simili, potete consumarlo a casa, basta essere attenti ed evitare i fumi quando si apre la confezione calda.

PATATE

Le patate possono sembrare abbastanza innocenti, ma lo sapevate che in realtà provengono dalla stessa famiglia della pianta velenosa detta “belladonna”? Anche se non sono così pericolose, le patate pongono alcuni rischi per la nostra salute a causa di composti tossici noti come glicoalcaloidi, la maggior parte dei quali è contenuta nella solanina, che colpiscono il sistema nervoso e l’apparato digerente, causando mal di testa, debolezza, confusione, diarrea e vomito, tra le altre cose.
L’avvelenamento da patate si verifica molto raramente, ma chi è consumatore abituale del vegetale dovrebbe adottare misure per proteggersi, evitando le patate con germogli, che tendono ad avere una maggiore concentrazione di glicoalcaloidi, e quelle che hanno parti trasformate di colore verde. Anche se il colore verde delle patate è innocuo in sé, non indica che le patate sono state esposte alla luce, che può anche favorire un aumento eccessivo dei livelli di solanina, che non le rende adatte al consumo.

ARACHIDI

Non solo sono uno degli allergeni alimentari più comuni, ma il popolare snack può anche essere pericoloso per coloro che non soffrono di allergie: le arachidi sono particolarmente da evitare per chi ha problemi ai reni o alla cistifellea in quanto contengono ossalati che sono in grado di cristallizzare e causare calcoli renali e della cistifellea. Tuttavia, anche per il resto delle persone, le arachidi possono essere tossiche, per la loro suscettibilità alle muffe e per la presenza frequente di aflatossina (una sostanza cancerogena altamente tossico prodotta da un fungo chiamato Aspergillus flavus). Se semplicemente non potete resistere agli spuntini a base di arachidi, cercare di acquistare quelle prodotte in zone aride, dove il terreno è asciutto e il rischio di aflatossine è più basso.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Attenzione Ai 10 Alimenti Che Possono Diventare Tossici
4.33 (86.67%) 3 voto/i
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Attenzione Ai 10 Alimenti Che Possono Diventare Tossici
4.33 (86.67%) 3 voto/i
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

Oli Vegetali: Fanno Davvero Bene Alla Salute?

Oli Vegetali: Fanno Davvero Bene Alla Salute?

Help – aiuto!»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca …

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

4 Commenti

  1. MANCA IL PESCE SPADA ,QUANDO PIU GRANDI E IL PESCE PIU MERCURIO A LA SUA CARNE.

    • Viola Dante

      è vero. il classico accumulo da catena alimentare. pesce grosso mangia pesce piccolo, vive di più ed accumula metalli pesanti ed altro.

  2. vorrei conoscere le fonti grazie

    • Viola Dante

      alessandro, credo che un qualsiasi libro di chimica degli alimenti vada ok per confermare quanto scritto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *