© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Medicina Preventiva: Tutti I Benefici

Medicina Preventiva: Tutti I Benefici

Volete superare in astuzia le malattie che temete di più e invertire il processo di invecchiamento? Non avete bisogno di farmaci costosi o continue visite dal medico. Tutto ciò che serve ve lo spiega il Dr. Oz in questo vademecum.

La “medicina preventiva” si basa sull’apportare cambiamenti di stile di vita per prevenire le malattie e, da sempre, è in contrapposizione alla medicina tradizionale, in cui la malattia viene riconosciuta e trattata solo una volta che i sintomi si sono presentati. La gente spesso respinge l’idea di medicina preventiva, perché non è qualcosa che può essere misurato immediatamente o giorno per giorno. Tuttavia, la medicina preventiva può essere misurata con il “non evento” per esempio, ciò che conta è che l’attacco di cuore non si verifichi mai. Indipendentemente dalla vostra età, razza o sesso, non è mai troppo tardi per iniziare a praticare la prevenzione. Secondo alcuni esperti, rompere con le cattive abitudini è in ​​grado di ridurre drasticamente i rischi di attacco cardiaco di ben l’80%, il cancro fino al 60% e il diabete fino a un incredibile 90%.

Il Dr. Oz spiega 5 modi semplici per invertire il processo di invecchiamento e migliorare la qualità della vostra vita. Che cosa state aspettando?

1 – Cinque alimenti colorati al giorno = rischio inferiore di attacco di cuore

Gli alimenti vegetali colorati sono ricchi di antiossidanti e possono contribuire a ridurre la pressione sanguigna e il colesterolo. Incorporando 5 porzioni di frutta e verdura nella vostra dieta, vi sarà possibile ridurre il rischio di attacco di cuore del 22% in 8 anni. Ogni colore indica un tipo specifico di vitamine e nutrienti: pensate al cavolo verde, al rosso dei lamponi, all’arancio delle carote e al viola dell’uva.

2 – Caffè e aceto = prevenzione del diabete

Un terzo degli individui è pre-diabetico o ha una qualche forma di diabete. Molti studi hanno dimostrato che il caffè può ridurre il rischio di diabete di tipo 2 mediante la stabilizzazione dello zucchero nel sangue. La funzionalità epatica e il colesterolo possono anche migliorare con il consumo di caffè. Per il massimo beneficio, bevetene 4 tazze da 200 ml al giorno. Sia caffè con caffeina che decaffeinato sono efficaci.
Lo zucchero nel sangue aumenta dopo che un individuo mangia qualcosa e gli studi hanno dimostrato che l’aceto può inibirne l’aumento di circa il 30%. Assumete un paio di cucchiaini di aceto due volte al giorno, sia a pranzo che a cena. Tenete una bottiglia di aceto sul vostro tavolo da cucina da utilizzare come condimento. Prendete l’abitudine di mescolare aceto con olio di oliva per preparare una vinaigrette fatta in casa, per condire insalate o altre verdure.

3 – Frullati di frutta = prevenzione del Morbo di Alzheimer

Mirtilli, banane, canapa, succo di mela e olio di semi di lino sono 5 cibi che fanno bene al cervello. Tutti contengono acetilcolina e omega-3, di vitale importanza per la sua salute. Preparate un frullato utilizzando gli ingredienti di cui sopra e, se state pensando “non ho tempo ogni mattina per un tale sforzo”, sappiate che è possibile prepararne un quantitativo unico, una volta alla settimana, e congelarlo. Quando avrete voglia di consumarlo, versatene 4 cubetti già pronti in una tazza e potrete iniziare la giornata.

4 – Più calcio e meno sodio = salute delle ossa

Il calcio è importante per la salute delle ossa ma, secondo nuovi studi, il sale può causarne un calo. La maggior parte delle persone assume circa il doppio di sodio, rispetto al reale bisogno e 1000 milligrammi in più al giorno portano a risultati fino all’1% di perdita ossea all’anno per le donne. Tritate e macinate erbe secche o fresche per creare un sostituto del sale: al momento dell’acquisto, basta assicurarsi che non ci sia sale aggiunto nella miscela. Le erbe sono un ottimo modo per sostituire il sapore del sale ma anche per proteggere le ossa. Potrete inoltre diminuire la pressione sanguigna e il rischio di ictus e malattie cardiache.

5 – Patate dolci = prevenzione del cancro

Secondo gli esperti, consumare una tazza di patate dolci alla settimana potrebbe ridurre il rischio di cancro polmone, della pelle e tumori della prostata. Le patate dolci contengono luteina e carotenoidi, molecole che hanno dimostrato di “fare morire di fame” le cellule tumorali. Le patate dolci sono anche ricche di alfa carotene. In alcuni studi, le persone che avevano i più alti livelli di alfa carotene, avevano anche il 40% di rischio di mortalità in meno.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *