© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » L’Influenza Fa Quasi 500 Mila Vittime: Tutti a Letto!

L’Influenza Fa Quasi 500 Mila Vittime: Tutti a Letto!

Il virus AH3N2 è impietoso.
Riaprono le scuole dopo il periodo di vacanza ed eccolo: aspettiamoci il picco di influenza.
A cavallo dell’epifania, infatti, sono circa 500 mila gli italiani costretti alla degenza nel proprio soffice letto a causa della febbre e tutti i sintomi che si trascina dietro: mal di testa, mal di gola, raffreddore e naso che cola, dolore alle ossa, spossatezza, etc.

Purtroppo ben il 20% di questi malati sono bambini. Un numero impressionante di piccini da 0 a 5 anni.

Il virus è ben noto. Si tratta dell’AH3N2, già isolato e compreso nel vaccino influenzale, che vi avevamo suggerito di fare ai vostri bimbi.

Come si contagia la febbre?

Purtroppo la febbre si contagia molto ma molto facilmente e velocemente.
Tutto dipende dal sistema immunitario di cui siamo forniti, ma potrebbe bastare anche un banale colpo di tosse, uno starnuto o una stretta di mano.
Pensate che chi è stato vittima dell’influenza, può ancora contagiare i suoi cari anche fino ad una settimana dopo la scomparsa dei sintomi. E quindi proprio quando si pensava di essere sani e puri, ci si trasforma in un bel cavallino di Troia.

Quanto dura?

La febbre stagionale dovrebbe passare in 4 o 5 giorni.
Dopo sarebbe meglio rivolgersi ad un ospedale o al medico curante.

Come prevenire l’influenza?

Il consiglio numero uno è quello di proteggere naso e bocca con una mascherina, quando ci si trova in luoghi molto frequentati.
Anni fa si vedevano dei buffi cinesi camminare per le strade con una mascherina bianca e li si prendeva in giro. Ora, dopo 4 giorni di dolori, non so se il prossimo anno anche io non la adopererò.

Ricordate anche di lavare spesso le mani e di tenerle lontane dal viso.

Inoltre l’alimentazione può esserci molto utile.
Mangiate frutta e verdura regolarmente.
E state al calduccio evitando accuratamente gli sbalzi di temperatura.

[Nota] Ricordate che i soggetti affetti da cardiopatie, pneumopatie, diabete, fibrosi cistica e che comunque presentano un sistema immunitario cagionevole, dovrebbero sottoporsi annualmente al vaccino influenzale. Questo perchè in loro, una banale febbre, potrebbe scatenare catene di eventi importanti.

Autore | Viola Dante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *