© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Influenza Estiva: Rara E Difficile Da Riconoscere

Influenza Estiva: Rara E Difficile Da Riconoscere

L’influenza colpisce anche d’estate e lo fa in maniera subdola.
I più esposti sono come sempre bambini ed anziani.
Come dicevamo la febbre estiva è più difficile da riconoscere perchè “le alterazioni di temperatura spesso sono meno evidenti e questo fa sì che siano difficili da individuare” – Renato Cutrera, direttore dell’Unità operativa complessa di Broncopneumologia dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.

Ma come si prende l’influenza d’estate?

Non c’è una risposta precisa ma di sicuro alcuni fattori possono aumentare il rischio di ammalarsi. Tra questi ricordiamo l’uso scorretto dell’aria condizionata così come l’esposizione al fumo passivo e un’idratazione insufficiente.

Come riconoscere l’influenza estiva?

Cutrera spiega che “quello che contraddistingue le sindromi influenzali estive, siano esse batteriche o virali, sono inappetenza, spossatezza e tosse secca”.

E che ne è dei classici mal di gola e raffreddori?

Essi sono meno presenti ed è proprio la loro mancanza a rendere la febbre estiva più difficile da diagnosticare – “Tuttavia, queste sindromi possono comunque avere complicanze gravi e degenerare nelle cosiddette ‘polmoniti coperte’, ovvero con sintomatologia attenuata”.

Si possono ridurre i rischi

Per ridurre i rischi di ammalarsi si può cominciare con l’usare correttamente i condizionatori dell’aria impostando la temperatura 4-5 gradi in meno rispetto a quella esterna.
Va altresì evitato il fumo passivo perchè indebolirebbe il sistema immunitario generale e locale. Ed infine tanta acqua: bere molto non può che giovare soprattutto in estate quando si perdono grandi quantità di liquidi anche non sudando.

Autore | Viola Dante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

La salute online: auto-diagnosi e auto-aiuto possono far più male che bene

La salute online: auto-diagnosi e auto-aiuto possono far più male che bene

Internet ci ha reso un po’ tutti degli ‘esperti e professionisti della salute‘. Ovviamente un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...