© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » DOLORI ALLE GAMBE DI NOTTE: CAUSE E RIMEDI

DOLORI ALLE GAMBE DI NOTTE: CAUSE E RIMEDI

Sandra Ianculescu – Dolce dormire! Ma quando i momenti più tranquilli di ognuna di noi svaniscono perché il nostro sonno è disturbato dai dolori alle gambe, allora è arrivato il tempo di adottare le misure necessarie per risolvere il problema una volta per tutte, e questo significa che il primo step che dobbiamo fare è quello di identificare le cause.

I dolori alle gambe durante la notte vengono spesso trascurati, pensando che si tratti solo di stanchezza e che non si possa fare nulla. Se invece i dolori aumentano in intensità, non è uno scherzo né una cosa da poco conto, perché possono comparire dei problemi che potrebbero cronicizzarsi e permanere vita natural durante.

Non c’è un’età specifica in cui questi dolori si presentano più spesso. Ecco quali sono le possibili cause:

Le vene varicose

Le vene varicose si trovano, di solito, nella parte posteriore delle gambe, sebbene nei casi più gravi possano diffondere ad altre parti del corpo. Mentre le vene si gonfiano, le valvole diventano disfunzionali, il sangue viene ostacolato e comincia a circolare all’indietro. Questo risulta in un rigonfiamento dei vasi sanguigni e, naturalmente, dolore.

Una persona con un tale problema non sentirà il dolore solo di notte, ma per tutta la giornata. L’età, l’obesità, la gravidanza, la menopausa, l’ereditarietà, restare in piedi a lungo, lo sforzo fisico e le lesioni alle gambe sono le possibili cause delle vene varicose.

Problemi con le arterie inferiori

Sono causati dall’aterosclerosi, perché il grasso si accumula sulle pareti delle arterie e queste si restringono. Il flusso sanguigno è limitato anche quando la persona cammina o fa esercizi fisici, quindi la mancanza di sangue e ossigeno alle gambe provoca dolori.

Le arterie sembrano aver un colore più chiaro del normale e al tatto si sentono fredde. Evita di mangiare cibi che possono aumentare il colesterolo, smetti di fumare, se hai quest’abitudine, e fatti un massaggio ogni tanto.

I crampi

I crampi sono sempre inaspettati e molto dolorosi. Possono durare da alcuni secondi a diverse ore – il secondo caso è un’esperienza davvero estenuante. La mancanza di ossigeno o una diminuzione del numero di elettroliti (come il potassio) possono causare questi crampi.

La sindrome delle gambe senza riposo

Si tratta di una condizione che non lascia riposare di notte i soggetti, perché sentono spesso formicolii, dolori e brividi alle gambe. La sindrome si chiama in tal modo perchè chi ne soffre non può fare a meno di muovere in continuazione le gambe. Può essere fastidioso sia per la persona malata sia per il compagno di letto. La causa più comune è una diminuzione della quantità di ferro o di Vitamina B12.

Modalità per sbarazzarsi del dolore alle gambe e ai piedi

– Bagna i piedi con acqua calda e il dolore diminuirà, poi aggiungi oli essenziali di camomilla e lavanda per un migliore effetto calmante;

– Metti per qualche minuto una borsa calda sotto le coperte o aziona un cuscino elettrico prima di andare a letto;

– Il massaggio aiuta a rilassare i muscoli, alleviando il dolore durante la notte;

– Prova il bagno di paraffina fatto da uno specialista. Questo non è raccomandato per le persone con il diabete o l’ipertensione.

– Le calze di lana ti proteggono dal freddo dell’inverno;

– Controlla il tuo peso – ogni chilo in più fa crescere la pressione sui piedi, e può causare le vene varicose, il gonfiore alle caviglie e i dolori;

– Fai un massaggio con 2 spicchi d’aglio schiacciati e mescolati con olio d’oliva, dopo di che la zona viene coperta con un piumino che mantiene caldo;

– Solleva i piedi quando sei a letto, così che il sangue possa circolare meglio contro la forza di gravità.

– Attenzione a cosa mangi, cerca di evitare il sale il più possibile;

– Bevi molta acqua, per essere sempre idratata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

13 Commenti

  1. di notte, alcune volte, ho dolori fortissimi alle gambe, non necessariamente a tutte e due le gambe contemporaneamente. IL dolore comincia sempre nel sonno e scompare dopo un pò che sono sveglia.
    devo aggiungere che prendo le statine da qualche annlo e il mio cpk e stato sempre normale. Cosa può essere?

    • Buonasera Giuseppina e benvenuta,

      » il dolore alle gambe di notte può essere dovuto a vari fattori (ma credo che nel suo caso sia un effetto collaterale delle statine):

      Ostruzioni nella arterie (malattia arteriosa periferica; aterosclerosi; vene varicose) – si avverte dolore sia quando si cammina che una volta essersi messi a letto (chiamato anche dolore a riposo). E’ dovuto ad una cattiva circolazione sanguigna nelle gambe. Solitamente le persone che ne soffrono trovano sollievo non appena si alzano dal letto. Questo perchè la forza di gravità aiuta in qualche modo il sangue scendere verso i tessuti per nutrirli. Non di rado gli individui che soffrono di cattiva circolazione alle gambe, trovano sollievo dormendo con le gambe penzoloni. La malattia arteriosa periferica andrebbe attenzionata da un professionista.

      La circolazione viene migliorata attraverso la chirurgia o l’uso di una procedura di cateterismo. Tuttavia alcuni dottori potrebbero decidere di prescrivere dei farmaci per migliorare la circolazione sanguigna come il cilostazolo (*Pletal)  28 compresse 100 mg € 38 circa – 56 compresse 100 mg  € 74 circa.
      Parecchie volte il farmaco riesce a lenire il dolore alle gambe di chi lo accusa anche quando cammina (comincia a fare effetto grazie al raggiungimento della concentrazione opportuna in 4-5 giorni). Funziona molto meno su chi accusa il dolore solo quando è a letto.

      Ma ovviamente il medico deve considerare se il paziente non possa avere ripercussioni cardiache o possibili emorragie (effetti collaterali e controindicazioni che solo un professionista può valutare; LINK 2).

      Crampi muscolari – si manifestano soprattutto una volta che il sonno è profondo e se non sbaglio i canadesi (e forse pure gli americani) chiamano questi dolori dovuti a spasmi muscolari: Charlie Horse o Gamba Morta. In questi casi degli esercizi di stretching fatti durante il giorno o una corretta idratazione e reintegro dei sali minerali (ad esempio magnesio e potassio) possono fare miracoli.

      Dolore neuropatico, nevralgia, neuriti (sciatica?) – si sente dolore alle gambe di notte rispetto al giorno perchè in questo caso il dolore scaturito da un deterioramento, o malfunzionamento, dei nervi del sistema nervoso è coperto da tutte quelle attività che si fanno di giorno e che in qualche modo distraggono il cervello. Questo tipi di dolore alle gambe è più assimilabile ad un formicolio o ad una sensazione di bruciore. Un fastidio più che un male incredibile. Può essere correlato al diabete.

      Farmaci – alcuni medicinali come i diuretici prescritti per far abbassare la pressione o i contraccettivi orali o le statine, possono creare dolore alle gambe durante il sonno. Nel suo caso lei sta assumendo delle statine per controllare il colesterolo. Ecco qualche mio suggerimento per risolvere il suo problema:

      •► le statine tendono ad abbassare il livelli del coenzima Q10 (CoQ10). Secondo uno studio che può andare a leggere sul Journal of Clinical Pharmacology le statine potrebbero ridurre i livelli di CoQ10 fino ad un 40%. E’ tanto! Ed è importante perchè una concentrazione bassa di Q10 può creare dolore alle gambe o crampi muscolari alle gambe. Consiglio numero 1: provi ad integrare il coenzima Q10. Ovviamente ne parli con il suo medico e gli domandi se una dose di 50 mg presa due volte al giorno per 1 mese possa andare bene. Le lascio un link perchè lei possa esser sicura che in farmacia non le facciano spendere più del dovuto: LINK.
      Lo provi e mi faccia sapere come va.
      Inoltre provi a non prenderlo prima di andare a letto o nel tardo pomeriggio.
      Lo assuma dopo i pasti. Quindi a stomaco pieno.

      •► Chieda al suo medico se stia assumendo simvastatina  (è lei probabilmente che le crea dolore alle gambe notturno) e gli proponga di cambiarlo con la pravastatina. Ecco lo studio da fargli eventualmente leggere:  LINK – STUDIO.

      Artrite – legga articolo!

      Fibromialgia – legga articolo!

      [Articolo bonus] Dagli Antidolorifici Ai Rimedi Naturali Per Alleviare Il Dolore.

      [LINK STUDIO INTERESSANTE SUL CoQ10]

      Altre info non posso dargliele anche perchè mi mancano diversi dati, come il tipo di alimentazione (l’alcol associato alla statina farebbe molti danni -ad esempio), tutti i farmaci che assume (ho assunto che prendesse solo le statine) … gli integratori, etc….

      Si riguardi e mi faccia sapere =)

  2. Antonio Sonzogni

    Bella la rivista molto interessante. Ho trovato l’articolo che parla della sindrome della gambe stanche: io ne soffro molto e le ho provate tutte. Ogni rimedio. Dalla vitamina b12, che prendo regolarmente x che non ho piu lo stomaco – mi e stato tolto x un tumore – ho provato degli anti depressivi, calmanti di ogni genere, e antidolorifici. L’unico farmaco che mi fa passare questo fastidioso problema alle gambe è il tachidol: lì c’è la codeina e il paracetamolo, il dolore passa x che la codeina una volta assorbita dal fegato rientra in circolo come morfina, ma ho notato uno strano modo quando i dolori iniziano e dopo qualche ora dopo aver mangiato, oppure x che il mio intestino che non funziona bene. Forse sono solo mie fantasie. Nella mia famiglia ne soffriamo un po tutti, la mia povera mamma ne soffriva tanto, e ultimamente negli ultimi tempi anche x lei il rimedio era il tachidol. Io non sono un medico, ma di sintomi ne capisco essendo stato e ancora ammalato dall’eta di 15 anni a oggi ne ho 56, quindi qualche medicina l’ho presa, e scopro sempre ogni giorno vari similitudini con dolori e patologie, che se curate con certi metodi ti aiutano ad avere una vita più tranquilla. Io soffro di problemi di assorbimento, di osteoporosi, di crolli vertebrali, di gambe stanche e a volte di crisi di astinenza dovuta a prolungato uso del durogesick, x più di 10 anni, ma grazie a Dio questo pian piano sta passando, sono riuscito a toglierlo, e non lo rimetterò mai più.
    Scusate se mi sono dilungato e vi ho detto cose che sicuramente non vi interessano più di tanto. E’ solo l’esperienza di uno dei tanti che con la salute non è fortunato, grazie.

  3. buongiorno scrivo per mia zia ha sempre i piedi freddi anche se mette 2 o 3 paia di calze come mai? Poi di notte ha la smania alle gambe grazie…

  4. Buon giorno,io è da qualche settimana che ho sempre male ad entrambe le ginocchia,il dolore arriva quando mi metto a letto.ho sempre dormito con le gambe accavallate e non vorrei che fosse questa la causa.cosa posso fare.
    cordiali saluti

  5. Buongiorno, a me capita da ormai parecchio tempo, che di notte ho il nervoso alle gambe, al mattino mi sveglio con gambe pesanti affaticare e dolori muscolari, e già stanche cosa posso fare x risolvere questo problema??Grazie

  6. Da qualche mese, di notte sento dei forti dolori alle gambe nella parte inferiore ( polpaccio ) e questo dolore smette quando mi alzo e comincio a camminare.. cosa posso fare?

  7. Fogli umberto

    Salve è da due settimane che ho la sindrome delle gambe stanche
    Mi fanno male i nervi nella parte dietro delle gambe cosa posso fare ?

  8. Sento come se mi bruciano i polpacci delle gambe cosa faccio

  9. massimiliano

    Buongiorno, a me capita da ormai parecchio tempo, che di notte ho il nervoso alle gambe, al mattino mi sveglio con gambe pesanti affaticare e dolori muscolari, non ho vene varicose, pratico ciclismo, curo parecchio l’alimentazione, ma cosa posso fare x risolvere questo problema??Grazie

  10. Da 6 7 giorni dolori notturni dalle anche fino al ginocchio ma le ginocchia non mi fanno male,tutto questo per tutte e due le gambe
    coda posso fare.

  11. Io sofro di dolori alle gambe e un braccio solamente quando vado a dormire. E non riesco a riposare dal male
    Cosa può essere?

  12. È da 5 giorni che ho male zona sal bacino alle ginocchia di entrambe le gambe. Cosa può essere . È un dolore continuo tipo che si gonfia ma non hole coscie gonfie. E il dolore passa da una coscia all altra o entrambe grazie per la risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *