© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Cosa Fare In Caso Di Vescica Iperattiva

Cosa Fare In Caso Di Vescica Iperattiva

Quando si hanno difficoltà a controllare la vescica, non si sa quando si presenta la voglia incontrollabile di andare a svuotarla e si corre il rischio di pianificare la vita intera intorno alla disponibilità di un bagno. Il timore di perdite durante una giornata di shopping o una serata fuori con gli amici può dare luogo a terribili imbarazzi, tanto da costringere la persona che ne soffre a rimanere a casa.

Si tratta di un disturbo di cui le persone si vergognano di parlare, a volte anche con i medici. Eppure parlarne con un medico può aiutarti a trovare una soluzione e ad avere un rapporto senza imbarazzo con il mondo esterno.

In genere il primo trattamento che i medici raccomandano per la vescica iperattiva è un tipo di terapia comportamentale che ti aiuta a riprendere il controllo sulla minzione. Con questi esercizi viene insegnato gradualmente come trattenere l’urina per lunghi periodi di tempo per prevenire emergenze e perdite.

Per chi sono adatti gli esercizi per la vescica?

Gli esercizi per controllare la vescica in genere vengono utilizzati per trattare l’incontinenza urinaria (cioè una perdita involontaria dell’urina). L’incontinenza è più comune nelle donne, soprattutto dopo il parto o in menopausa. Esistono vari tipi di incontinenza urinaria, tra cui:

• incontinenza da stress: una pressione improvvisa a livello dell’addome (causata da un colpo di tosse, uno starnuto o da una risata) fa perdere accidentalmente urina;

• incontinenza da urgenza: senti un improvviso, forte bisogno di andare in bagno, hai delle contrazioni della vescica, anche se non è completamente piena e potresti non fare in tempo a raggiungere il servizio;

• incontinenza mista: una combinazione tra i due tipi precedenti di incontinenza;

• incontinenza eccessiva: un problema a svuotare completamente la vescica che provoca perdite di urina.

Gli esercizi per la vescica possono essere usati anche nei bambini che bagnano il letto.

In cosa consistono le tecniche per controllare la vescica?

• Probabilmente il medico ti chiederà di tenere un diario, prima di cominciare il trattamento, in modo da poter annotare ogni volta che senti il bisogno di andare in bagno o hai una perdita di urina. Nel diario puoi annotare anche ogni quanto vai in bagno e così potrai programmare la frequenza. Visita il bagno con una frequenza precisa, anche se non ne avverti il bisogno e aumenta gradualmente l’intervallo di tempo tra una visita e l’altra.

Ritardare la minzione: quando senti il bisogno di urinare, trattieniti per almeno 5 minuti e aumenta gradualmente la quantità di tempo, fino a che riuscirai ad andare in bagno ogni 3 – 4 ore. Se l’esigenza è forte, cerca di distrarti contando per esempio fino a 100 o praticando tecniche di rilassamento, come la respirazione profonda.

Esercizi di Kegel: queste tecniche permettono di rafforzare i muscoli, in quanto è il soggetto a decidere quando avviare e quando interrompere il flusso di urina. La ricerca rileva che la combinazione di esercizi del pavimento pelvico con altre tecniche di controllo della vescica è molto efficace per il trattamento dell’incontinenza nelle donne. Per gli esercizi di Kegel bisogna contrarre i muscoli che normalmente vengono impiegati durante il flusso di urina. Mantenere la contrazione per 5 secondi e poi rilassarli per altri 5. Aumentare gradualmente le fasi di contrazione e rilassamento per 10 secondi. Ripetere l’esercizio facendo tre serie da 10 ogni giorno.

Altri suggerimenti per migliorare il successo del trattamento per la vescica iperattiva sono:

– limitare l’uso di bevande che aumentano la minzione, comprese quelle contenenti caffeina, come bevande gassate, caffè e tè;

– bere meno prima di andare a letto;

– andare in bagno subito prima di andare a letto e al mattino appena svegli.

Oltre a tenere un diario, ricorda di consultare il medico regolarmente per assicurarti di essere sulla giusta strada.

Gli esercizi per controllare la vescica sono davvero utili?

Dopo il trattamento per riuscire a controllare la vescica dovresti essere in grado di:

• andare in bagno con meno frequenza;

• andare in bagno quando la vescica è piena;

• avere un controllo maggiore sulla voglia di urinare.

I risultati non si vedranno subito, ma possono essere necessarie dalle 6 alle 12 settimane per riuscire a controllare la vescica iperattiva.

Se questo tipo di trattamento non ha funzionato dopo varie settimane, consulta il medico. Potrebbero essere necessari altri metodi, come il ricorso ad altre tecniche o esercizi, l’uso di farmaci o il ricorso a un intervento chirurgico.

Autore | Anna Abategiovanni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Cosa Fare In Caso Di Vescica Iperattiva
5 (100%) 3 voto/i
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Cosa Fare In Caso Di Vescica Iperattiva
5 (100%) 3 voto/i
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Palmitoiletanolamide pea

Palmitoiletanolamide (PEA): Antidolorifico, Antinfiammatorio – Integratore Alimentare

PALMITOILETANOLAMIDE – E’ stata scoperta nel 1957 e il Premio Nobel Prof.ssa Rita Levi Montalcini …

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...