© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Come Mantenere Il Peso Evitando Le Ricadute

Come Mantenere Il Peso Evitando Le Ricadute

Help – aiuto!
»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca qui: ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)

Raggiungere l’obiettivo e perdere peso è solo l’inizio della battaglia, il mantenimento della perdita di peso è un altro passo. Per molte persone la vera lotta inizia una volta che gli obiettivi di perdita di peso sono stati realizzati. Mantenere il peso è altrettanto difficile, se non di più. Sapere come evitare le ricadute prima di iniziare è il modo migliore per evitarle.

Attenersi ad una routine

Solo perché hai perso il peso non significa che puoi fermare la tua routine: uno dei modi più veloci per ricadere nei soliti errori, è proprio interromperla. Se si va in palestra diversi giorni alla settimana, lo si deve ancora fare. È possibile tagliare un po’ la quantità di tempo che si passa a fare attività fisica, o togliere un giorno alla settimana, ma è necessario continuare con il programma. Lo stesso vale per il cibo: se prima vi eravate abituati a mangiare al ristorante solo in occasioni speciali, non ricominciate a mangiare fuori più spesso.

Continuare a monitorare

Molte persone hanno inserito un diario o uno strumento di monitoraggio del cibo per il proprio programma di dimagrimento. Questa è una grande idea, perché permette di tenere un resoconto di tutto quello si è mangiato in un determinato giorno, aiuta a non sgarrare e a correggere gli errori in modo efficace. Si dovrebbe continuare anche dopo che la dieta è finita perché, in caso contrario, si potrebbe cominciare a “barare” sul piano di mantenimento. È facile pensare che un singolo pezzo di torta o di pizza non farà del male, ma se si ferma il monitoraggio di ciò che si mangia non si vedrà quante volte l’avete fatto! La verità è che ci si può godere il cibo un po’ di più ora e un piccolo pezzo di torta probabilmente non farà male, ma nel dubbio meglio tenerlo annotato.

Pesarsi ogni settimana

La maggior parte degli esperti dicono che ci si dovrebbe pesare ogni settimana durante una dieta. Questo perché il peso può variare e farlo ogni giorno non darebbe un’informazione corretta. Anche dopo il processo di dieta, il peso non dovrebbe fermarsi, quindi va controllato settimanalmente. Questa abitudine avviserà di eventuali problemi e permetterà di perdere subito il kilogrammo ingrassato prima che si trasformi in svariati kilogrammi.

Impostare un obiettivo di mantenimento

Proprio come si sono impostati gli obiettivi per la perdita di peso, lo stesso si dovrebbe fare per il mantenimento. Se vi ricompensavate con qualcosa di speciale mentre eravate a dieta, perché non aggiungere un programma di ricompensa anche per mantenere il peso? Si possono organizzare piccole cose, come un premio per il primo mese senza aumento di peso, poi ogni 3 mesi, ogni anno, tutto ciò che può servire per tenervi motivati ​​a continuare ad esercitarvi e a mangiare sano. Ovviamente è necessario impostare aspettative realistiche. Vuoi iniziare di nuovo se guadagni 1 kilogrammo? Probabilmente no. Ma che cosa ne dici di dieci? Porre dei limiti al proprio peso, in modo da sapere se è necessario rimettersi a dieta o ritoccare il piano di mantenimento, è la decisione più saggia da prendere.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Come Mantenere Il Peso Evitando Le Ricadute
5 (100%) 7 voto/i
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Come Mantenere Il Peso Evitando Le Ricadute
5 (100%) 7 voto/i
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

mononucleosi immagine

Mononucleosi in Adulti, Giovani e Bambini: Sintomi, Cura e Rischi in Gravidanza

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *