© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Come Fermare Il Prurito Dovuto Alle Punture Di Zanzare

Come Fermare Il Prurito Dovuto Alle Punture Di Zanzare

Che fastidiose le zanzare! Sei stato morso e provi a mettere qualsiasi cosa su quelle insopportabili punture per fermare il prurito prima di impazzire! Sappi che ci sono vari modi per trattarle.

Reazione iniziale:

1. Abbi pazienza: devi renderti conto che il prurito non sparirà completamente fino a quando la macchia non sarà andata via. Il prurito in sé è causato dalla saliva della zanzara, un anticoagulante, il quale fa sì che il nostro corpo risponda producendo istamina e creando un leggero prurito nella zona del morso come lieve reazione allergica. Per le persone più sensibili alle punture di zanzara, ovviamente il tempo di guarigione può essere più lungo. Fai di tutto per non grattarti! In questo modo aggraverai l’irritazione, rendendola più pruriginosa e aumentando il rischio di infezione.

2. Cura le punture sin dall’inizio, per evitare un prurito troppo forte e puliscile con alcool o semplice acqua. Coloro che hanno una grave reazione, possono applicare una crema o lozione antistaminica. Particolarmente efficaci sono gli unguenti che contengono una combinazione di antistaminico, analgesico e corticosteroidi, perché alleviano sia il dolore che il prurito. Lavare la zona con un antisettico di solito allevia il pizzicore iniziale. Se le punture sviluppano un’infezione, è necessaria la visita di un medico.

3. Puoi scegliere una delle soluzione indicate di seguito in base a ciò che hai a disposizione, il costo, eventuali allergie agli ingredienti, la facilità d’uso e la familiarità con la soluzione. Potresti scoprire che alcune soluzioni sono più adatte a te rispetto ad altre ma, naturalmente, parla sempre con un medico se hai avuto una reazione allergica o le punture non sono guarite.

Trattamento con bicarbonato di sodio

Una forte soluzione alcalina spesso aiuta ad alleviare il prurito. Due forme di paste fatte in casa con bicarbonato di sodio sono conosciute per essere particolarmente efficaci.

1. Mescola il bicarbonato di sodio con acqua calda: un cucchiaio per mezzo litro di acqua è la proporzione giusta da utilizzare. Applicala delicatamente sulla zona interessata con le dita o un bastoncino di cotone. Lascia agire pochi minuti e sciacqua con acqua tiepida.

2. Mescola il bicarbonato con un detergente per la casa: aggiungi alcune gocce di ammoniaca al bicarbonato per formare una pasta. Applicala delicatamente alla zona interessata e lasciala asciugare; dovrebbe alleviare il prurito. Infine rimuovi con acqua tiepida.

Trattamento con sidro di aceto di mele

1. Applica l’aceto di sidro di mele sul morso con l’aiuto di un batuffolo di cotone. Lascialo agire per alcuni minuti. Questo trattamento dovrebbe alleviare il dolore;

2. fai una pasta densa con l’aceto di sidro di mele e la farina di mais. Applicala sulla zona da trattare, lasciala asciugare e infine risciacqua con acqua tiepida. In questo modo il prurito sparirà.

Lozione con calamina

Una lozione con calamina serve ad alleviare sia il bruciore che il prurito causati dalle punture di zanzare. Basta applicarla sull’area da trattare e lasciarla asciugare per placare il dolore e poi risciacquare con acqua tiepida. Per lasciarla agire più a lungo è possibile utilizzare cerotti o bende. Prova ad aggiungere un estratto di amamelide alla lozione con calamina per avere maggior sollievo.

Acqua

Ghiacciata o bollente, l’acqua può aiutarti a ridurre il prurito. Fai un bagno rilassante e aggiungi tè di centonchio, due cucchiai di aceto di sidro o due tazze di farina d’avena per alleviare il prurito. Altrimenti, se sei vicino al mare, vai a fare un tuffo, oppure aggiungi del sale nella vasca da bagno per rendere l’acqua salata.

Puoi utilizzare l’acqua anche in altri modi; per esempio:

• immergi un panno in acqua calda e applicalo sulla puntura. Ripeti l’operazione più volte, in modo da far rilassare i nervi e far sparire il prurito.
• Applica cubetti di ghiaccio sulla puntura per circa 20 minuti.
• Anche se non si tratta di semplice acqua, il tè freddo può fare miracoli, se applicato alle punture di zanzare.

Cose presenti in bagno

I cassetti del bagno possono contenere soluzioni impensabili; per esempio, puoi:

• strofinare un’aspirina bagnata sulla parte interessata ma, naturalmente, non utilizzare questo metodo se sei allergico all’aspirina;
• spalmare un po’ di dentifricio sulla puntura potrebbe funzionare per alleviare il prurito;
• provare con un collutorio, tamponando la zona e lasciando asciugare;
• spalmare sulla puntura di zanzara un po’ di deodorante, preferibilmente senza profumo.

Sapone

Lava la zona pruriginosa con acqua e un sapone delicato, in modo da non peggiorare l’irritazione oppure strofina la pelle direttamente con sapone bagnato o asciutto.

Fango

Il fango fornisce una sensazione di freschezza che allevia temporaneamente il prurito. Applicalo sulla zona interessata, coprilo con una benda e lascialo asciugare. Infine lavalo via solo con acqua.

Oli essenziali

Utilizza l’olio di lavanda, tamponandone una piccola quantità direttamente sulla puntura di zanzara oppure usa melaleuca o “tea tree oil”. Questo olio è conosciuto come toccasana per molti problemi e, in questo caso, può anche alleviare il prurito.

Rimedi a base di erbe o piante

• strofina sulla puntura un gel all’aloe vera o una foglia spezzata da una pianta di aloe per calmare il prurito;
• applica un impacco di amamelide per trattare qualsiasi zona infiammata;
• utilizzare foglie di basilico fresco precedentemente schiacciate e applicarle direttamente sulla zona aiuterà a ridurre il prurito in modo naturale.

Preparazioni in commercio

Esistono alcuni prodotti utili per trattare le punture di zanzara. Cerca, per esempio, Vicks Vaporub e applicalo. Oppure puoi utilizzare lo smalto per le unghie (preferibilmente trasparente); riduce il prurito e agisce come un sigillo. Assicurati però di non esserti prima grattato. Infine puoi cercare in farmacia prodotti creati proprio per le punture, come Stingose, Aspivenin e After Bite che alleviano anche il dolore. Utili sono anche altri prodotti, come Bactine, Solarcaine e creme di primo soccorso. Segui le istruzioni indicate dal prodotto.

Frutta e verdura

Alcuni frutti sono efficaci contro prurito e dolore. Taglia a pezzi un limone (o lime) e strofinalo delicatamente sulla parte interessata. L’acido citrico ridurrà il prurito, oppure utilizza l’interno di una buccia di banana e il prurito andrà via in meno di un minuto. Un altro rimedio è quello di strofinare la puntura con una cipolla.

Cibo da campeggio

Se hai a disposizione soltanto il tuo cibo da campeggio, ugualmente puoi trovare alcune chicche che ti possono aiutare.

• Rompi un uovo: dentro il guscio vi è una membrana flessibile. Copri la puntura di zanzara con questa membrana e fai asciugare. Quando si contrae, tira fuori alcune tossine;
• usa la farina d’avena della tua colazione, conosciuta per le sue proprietà anti-prurito. Fai una piccola pasta e applicala sulla zona interessata. Fai asciugare e poi lava;
• strofina la puntura con un po’ di miele.

Metodi manuali

• Con l’unghia premi intorno alla parte pizzicata oppure, sempre con l’unghia, fai una X sulla puntura. Questo serve a disperdere la proteina e ad arrestare il prurito per un po’ di tempo;
• prova a disegnarci intorno con una penna a sfera: ad alcune persone serve a ridurre il dolore;
• copri la puntura con del nastro adesivo, dopo averla pulita con alcool o ammoniaca. Rimuovilo dopo alcune ore. In questo modo il prurito andrà via completamente, perché il nastro adesivo eliminerà alcune delle tossine che causano il prurito;
• bagna la puntura con la tua stessa saliva. Anche questo metodo funziona!

Consigli

• La pelle secca può provocare più prurito, quindi applicare una lozione protettiva ti può essere d’aiuto;
• ricorda che prima o poi il prurito sparirà, quindi cerca di distrarti facendo qualcosa;
• se pensi che ti gratterai durante la notte, copri la puntura con un cerotto;
• non scoraggiarti se un rimedio non funziona. Alcuni hanno bisogno di 2-3 applicazioni prima di produrre effetti;
• consulta un farmacista per avere consigli riguardanti l’uso di antistaminici.

Avvertenze

• Mai mescolare l’ammoniaca con la candeggina. Causerà una reazione chimica e il risultato sarà un gas potenzialmente letale;
• se senti la necessità di grattarti, prova ad accarezzare la zona o, se il prurito è davvero insistente, dai piccoli schiaffi. I dermatologi hanno verificato infatti che piccoli schiaffi stimolano i nervi senza danneggiare la pelle;
• non grattare o fregare le punture. Questo peggiorerà il prurito;
• se il prurito non sparisce e le ferite non guariscono, consulta un medico. La pelle che appare infiammata o infetta richiede un trattamento medico immediato;
• non schiacciare le punture infette;
• se sei allergico alle punture di zanzara (le punture si gonfieranno immediatamente), chiedi al medico Fenistil Drops (o equivalenti) – una cura antistaminica efficace per questo tipo di allergia.

Autore | Anna Abategiovanni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Prince, Il Dolore Cronico e La Contraffazione Dei Farmaci

Prince, Il Dolore Cronico e La Contraffazione Dei Farmaci

Farmaci falsi: credevo di averle sentite tutte, ma più passano gli anni e più resto …

3 Commenti

  1. io mi gratto fino alla morte!

  2. Io metto la mia saliva sulle punture di zanzare, il prurito sparisce. Ovviamente il segno della puntura rimane ma vi garantisco che la saliva è un ottimo toccasana contro queste fastidiose punture.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...