© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Come Applicare Correttamente Le Creme Solari

Come Applicare Correttamente Le Creme Solari

Help – aiuto!
»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca qui: ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)

Che fattore SPF deve avere la crema che usiamo, quando e quanta crema dovrebbe essere applicata sul corpo, ci protegge o no dal sole, ma anche dal cancro alla pelle – sono le domande più comuni riguardando i prodotti cosmetici per la protezione della pelle dagli effetti delle radiazioni ultraviolette.

Non trattare con ignoranza!

La protezione solare non deve essere trattata con ignoranza e superficialità, ma come un vero e proprio farmaco con azione preventiva. Il modo in cui viene applicata la crema e molto importante per poter raggiungere il suo scopo.

Devi metterla sulla pelle in quantità sufficiente, perché la sua azione è determinata rigorosamente da quanto prodotto viene applicato sulla pelle. Devi sapere anche che nessuna crema solare ti proteggerà totalmente e non combatterà il cancro della pelle. L’unica soluzione è quindi evitare l’esposizione in eccesso al sole, in particolare tra le ore 12 e 16.

Crema in abbondanza

Per raggiungere il livello di protezione indicato dal “fattore di protezione solare”, la crema deve essere applicata in grande quantità, l’equivalente a sei cucchiai da tavola pieni, per adulto, per ogni applicazione.

La crema solare è il modo più comune per estendere la nostra esposizione al sole. Tuttavia, per garantire il massimo del fattore di protezione promesso, è necessario applicare la crema più generosamente di quanto succede in pratica.

Come raccomandazione generale, perché la crema sia applicata correttamente, un adulto dovrebbe consumarne circa 30 ml al giorno. Ciò significa che una persona durante le vacanze estive finirà un tubo o flacone con 150 ml di crema solare in soli cinque giorni. E chi pensa di poter scegliere una crema solare con uno SPF più alto, per applicarla in uno strato più sottile, si sbaglia. Perché il filtro solare possa formare sulla pelle una pellicola continua, con effetto garantito, devi sempre stenderlo in uno strato spesso.

Riapplicazione ogni due ore

Anche se è grassa e idrofoba (non si dissolve in acqua), l’aderenza della crema solare alla pelle cede quando viene a contatto con l’acqua. Perciò, è meglio che riapplichi la crema dopo ogni uscita dall’acqua. Anche se non nuoti e preferisci rimanere sulla spiaggia, lo strato di crema deve essere rinnovato ogni due ore. La pelle deve essere pulita prima di applicare la crema. Qualsiasi altre lozioni applicate sulla pelle prima della crema solare diminuiscono il suo effetto.

Se tuttavia non vuoi utilizzare così tanta crema, devi essere consapevole che per una minima protezione devi utilizzare due cucchiai di crema per tutto il corpo. La maggior parte delle persone usa solo la metà di questo importo. In particolare, il naso, le orecchie, il collo, le spalle e i piedi devono essere coperti. Inoltre, i dermatologi raccomandano di proteggere le labbra, perché anche loro hanno possono soffrire una prolungata esposizione alla forte luce solare.

Non aspettare di raggiungere la spiaggia per proteggere la pelle. Questa ha bisogno di almeno 20 minuti per assorbire le sostanze componenti dalla crema protettiva. Le autorità degli Stati Uniti hanno vietato la menzione “waterproof” sulle etichette perché, fino ad ora, non ci sono prove sufficienti a riguardo. Nessuna crema resiste all’acqua, soprattutto a quella salata.

Autore | Sandra Ianculescu

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

mononucleosi immagine

Mononucleosi in Adulti, Giovani e Bambini: Sintomi, Cura e Rischi in Gravidanza

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *