© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Capire L’Obesità: Effetti a Lungo e Breve Termine

Capire L’Obesità: Effetti a Lungo e Breve Termine

Come la maggior parte delle malattie croniche, gli effetti dell’obesità sono dannosi per la salute a lungo termine. Dal momento che il 34% delle donne rientrano nella categoria, è importante capire le conseguenze anche a breve termine, nonché alcuni dei migliori strumenti per il trattamento e la prevenzione.

Effetti dell’obesità a breve termine

L’obesità è definita come indice di massa corporea (BMI) pari a 30 o superiore. Le persone gravate da questa estrema quantità di peso supplementare possono soffrire dei seguenti effetti a breve termine:

1. Difficoltà a stare in piedi e a camminare.
2. Mancanza di respiro durante le attività di routine.
3. Problemi di respirazione durante il sonno, così come disturbi del sonno.
4. Il colesterolo alto.
5. La pressione alta.
6. Aumento dei dolori articolari.
7. Diabete gestazionale nelle donne in gravidanza.
8. Coaguli di sangue durante la gravidanza.
9. Problemi di fertilità, tra cui riduzione dell’ovulazione.
10. Aumento delle probabilità di taglio cesareo durante il parto.

Effetti dell’obesità a lungo termine

Se già i disagi iniziali e problemi di salute associati all’obesità possono sembrare scomodi e sgradevoli per chi ne soffre, i fattori di rischio a lungo termine sono molto gravi. Nel corso del tempo, chi soffre di obesità è ad alto rischio per i seguenti problemi di salute:

1. Malattie cardiovascolari.
2. Ipertensione.
3. Apnea del sonno.
4. Ictus.
5. Diabete di tipo 2.
6. Artrosi.
7. Alcuni tipi di cancro, tra cui il cancro al seno.

Oltre a questi rischi per la salute a lungo termine per chi soffre di obesità, le donne in gravidanza che ne soffrono hanno rischi elevati di problemi di salute a lungo termine anche per i loro bambini. I rischi per la salute sono una maggiore probabilità di aborti spontanei e di malformazioni congenite tra cui la spina bifida, che è principale causa di paralisi infantile.

Soluzioni per il trattamento e la prevenzione

Anche se la genetica e la malattia medica possono svolgere un ruolo nell’obesità, in molti casi, la dieta e la mancanza di esercizio fisico sono le cause principali della malattia. La buona notizia è che la dieta e l’esercizio fisico sono fattori controllabili che possono giocare un grande ruolo nel prevenire e trattare l’obesità. In molti casi, l’obesità è una malattia curabile, con tassi di successo molto alti, in particolare quando la motivazione dei pazienti è elevata. Maggiormente disposti sarete a seguire il trattamento consigliato, migliore sarà il risultato.

I piani di trattamento includono alcune o anche tutte le seguenti terapie:

1. Terapia di allenamento

La scienza ha scoperto che la sedentarietà è un fattore chiave per l’obesità. Incorporando esercizi di allenamento cardiovascolare e sotto sforzo con un aumento progressivo ogni giorno, i pazienti obesi possono dare una scossa al loro metabolismo e aiutare la perdita di peso rapidamente.

2. La terapia dietetica

La scienza ha collegato le diete ad alto contenuto di sale, grassi e zucchero con l’obesità. Inoltre, le porzioni di grandi dimensioni contribuiscono pesantemente alla patologia. Sostituendo zucchero, sale e grassi con cereali integrali, frutta, verdura e proteine ​​magre, la terapia dietetica è in grado di migliorare sia a breve che a lungo termine i rischi per la salute. Inoltre, il basso contenuto calorico e di grassi aiuterà il corpo a bruciare le sue riserve per l’energia.

3. La terapia cognitiva

In alcuni casi di obesità, i problemi emotivi irrisolti possono portare a mangiare troppo. Tenere un diario alimentare di ciò che si mangia (e di quando lo si mangia) può aiutare a individuare le aree di risoluzione, il tutto ovviamente con l’ausilio di un terapeuta esperto.

4. Farmaco-terapia integrativa

In alcuni casi il vostro medico o nutrizionista può suggerire farmaci, erbe o integratori che possono essere utili per perdere peso e aumentare il metabolismo.

Infine, in casi molto gravi, la chirurgia dell’obesità può avere successo, ma solo quando è consigliata da un medico esperto.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *