© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Nutrizione » LA COCA COLA E’ UNA DROGA? SCOPRI COSA ACCADE SE LA BEVI

LA COCA COLA E’ UNA DROGA? SCOPRI COSA ACCADE SE LA BEVI

Sandra Ianculescu – La Coca-Cola è una vera droga. Ti sei mai chiesta che cosa succede al tuo corpo quando bevi un bicchiere di Coca-Cola? Ti sei mai chiesta perché questa bevanda ti renda allegra e un pochino euforica?

Nei primi 10 minuti: 10 cucchiaini di zucchero raggiungono come un missile il tuo stomaco (si tratta di una quantità enorme di zuccheri: tutta la quantità raccomandata in un giorno). Normalmente vomiteremmo a causa di una tale quantità di zucchero. Non lo facciamo, perché l’acido fosforico ne diminuisce il sapore, aiutandoti a non percepirlo nella sua massima intensità.

Entro 20 minuti: lo zucchero nel sangue (glicemia) aumenta notevolmente, causando anche un massivo rilascio di insulina (un ormone con il ruolo di ridurre lo zucchero presente nel sangue). Il corpo risponde a questa sfida trasformando lo zucchero in grassi (ciccia in più su fianchi e cosce).

Entro 40 minuti: La caffeina è completamente assorbita dal corpo. Le pupille si dilatano, la pressione sanguigna aumenta e, come risposta a tutto questo, il fegato rilascia più zucchero nel sangue. I recettori del cervello per l’adenosina sono bloccati, prevenendo la sensazione di sonnolenza.

Entro 45 minuti: Il tuo corpo accelera la produzione di dopamina, stimolando i centri del piacere del cervello. In sostanza, la Coca-Cola agisce in maniera molto simile all’eroina.

Entro 60 minuti: L’acido fosforico lega il calcio, il magnesio e lo zinco al livello dell’intestino, e il metabolismo di questi minerali è accelerato. Il bisogno di recarsi al bagno spinte da una minzione imminente accresce sempre di più a causa della gran dose di zucchero e di dolcificanti artificiali che si trovano nel corpo. Allo stesso momento, entrano in azione anche le proprietà diuretiche della caffeina, ed è per questo che senti il bisogno impellente di andare in bagno. Minerali importanti come il calcio, magnesio e zinco verranno eliminati insieme al sodio e all’acqua, invece di raggiungere le ossa.

Coca-cola: La vera catastrofe

Allo scadere dei 60 minuti circa lo stato di euforia precedentemente indotto comincia a scemare gradualmente. Gli zuccheri, invece, subiscono un tracollo. Ci si sente assetate, prive di forza, facilmente irritabili e leggermente apatiche. Situazione che ti spinge inconsciamente a bere e bere altra coca-cola.

Dopo i 60 minuti, come per magia è stata eliminata tutta l’acqua che era contenuta nella Coca-Cola, ma non prima che sia stata combinata con i preziosi nutrienti che il tuo corpo avrebbe dovuto usare per la sua stessa idratazione o per le ossa ed i denti. A ciò si aggiunge un crollo della caffeina nel corpo nelle prossime ore (se, in aggiunta, fumi, questo succederà nelle prossime due ore).

Domanda. Adesso hai capito l’inganno di questo tipo di bevande? Ti sei convinta che la Coca-Cola non faccia bene? Sarebbe meglio usare questa bevanda per altre attività, ad esempio per pulire le piastrelle del bagno, visto che funziona bene come sgrassatore. Per quanto riguarda la tua sete, niente funziona meglio di un refrigerante bicchiere d’acqua!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *