© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Nutrizione » Grano Saraceno, Una Buona Alternativa Ai Cereali

Grano Saraceno, Una Buona Alternativa Ai Cereali

Maria Bruno – Viene erroneamente annoverato tra i cereali, ma non appartiene alla famiglia delle Graminacee bensì a quella delle Poligonacee. Si tratta di una pianta erbacea annua che pare abbia origini asiatiche e potrebbe aver raggiunto l’Europa per merito dei turchi diversi secoli fa diventando, subito dopo il Medioevo, una pianta apprezzata anche in Occidente.

Le proprietà nutritive del grano saraceno sono da un lato simili a quelle dei cereali e dall’altro non troppo differenti da quelle dei legumi (anche se non si tratta né di un legume né di un cereale). Essendo totalmente privo di glutine può essere tranquillamente consumato da persone celiache, ma anche per chi non è affetto da questo disturbo può costituire, qualche volta, una valida alternativa ai cereali.

Offre un buon apporto di fibre, carboidrati e proteine; discreto è il contenuto di minerali: fosforo, zinco, potassio, calcio, magnesio e ferro. È una buona fonte di vitamina E nonché di vitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B5 e B6).

La presenza di rutina (un valido antiossidante) fa sì che il grano saraceno contribuisca a mantenere elastici i tessuti che compongono i nostri vasi sanguigni, mentre le proteine presenti non hanno nulla da invidiare a carne soia. Gli studi medici più recenti mostrano che il grano saraceno può prevenire e contrastare il diabete mellito grazie alla presenza di chiroinositolo (sostanza che può regolare il livello di glicemia nel sangue).

Capace di fornire energia e tono muscolare, questo alimento è consigliabile a tutti: sportivi, anziani, bambini e donne in gravidanza. L’unico punto a sfavore è la presenza di allergeni che può, appunto, dare origine a varie forme di allergia.
Come mangiarlo? Possiamo usare la farina ricavata da questo grano per preparare vari impasti (crepes, pane, torte, ciambelle, ecc) oppure cucinare i chicchi interi (da lavare e bollire) per abbinarli a diversi altri alimenti (legumi, verdure, ecc) come fosse pasta o riso.

Autore | Maria Bruno

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Spremute: Salutari e Disintossicanti o Trappola Dietetica?

Spremute e Centrifugati: Salutari e Disintossicanti o Trappola Dietetica?

Le spremute – se credete ai suoi fan più accaniti – sono un modo perfetto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...