© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Nutrizione » Fichi Secchi: Uno Spuntino Ricco Di Calcio e Ferro

Fichi Secchi: Uno Spuntino Ricco Di Calcio e Ferro

Oggi abbiamo mangiato abbastanza alimenti che contengono calcio e ferro? Proviamo i fichi secchi.

Nei fichi secchi trovi la maggiore quantità di calcio

I fichi secchi sono un alimento da includere nella dieta perché hanno un alto contenuto nutrizionale e sono particolarmente adatti per i vegetariani, ma anche per i consumatori di cibo crudo. Nel caso di questi ultimi, i fichi secchi possono essere utilizzati non solo in tante ricette (soprattutto per torte e creme), ma hanno anche numerose vitamine e minerali.

Nei fichi secchi troverai più calcio che in qualsiasi altro frutto: 121 mg per una porzione di mezza tazza. Il calcio è un minerale importante per il corpo, perché mantiene forti le ossa e riduce il rischio di osteoporosi (un adulto ha bisogno di 1000-1200 mg di calcio al giorno). Una singola porzione di fichi secchi assicura il 12% del tuo fabbisogno quotidiano di calcio.

Inoltre nei fichi secchi si trova anche una grande quantità di ferro. Il ferro è essenziale nel corpo per trasportare l’ossigeno alle cellule del sangue e se non ce n’è a sufficienza si possono verificare carenze che si manifestano con uno stato di stanchezza e, nel peggiore dei casi, con infezioni. Le donne di età compresa tra i 19 ei 50 anni hanno bisogno di 18 mg di ferro al giorno. Una mezza tazza di fichi secchi contiene 1,5 mg di ferro. Non è una quantità enorme, ma insieme al ferro che si trova negli altri alimenti, può assicurarti il necessario.

I fichi secchi contengono anche potassio (buono per le ossa), magnesio, manganese, fosforo, e Vitamina K (22% del necessario quotidiano, un buon antiossidante) e tante vitamine del complesso B (B6, riboflavina e tiamina). Anche se sono ricchi di sostanze nutritive importanti, i fichi secchi hanno un grande svantaggio: molte calorie, circa 371 per tazza. Perciò purtroppo non possono essere consumati in qualsiasi momento e in qualsiasi quantità. Ti diamo alcuni suggerimenti su come utilizzarli in modo responsabile per godere dei loro benefici.

4 modi per integrare i fichi nel menù giornaliero

1. Mangiali come spuntino. Una volta aperta la confezione, trasferisci i fichi in un contenitore dove non entra aria, per conservarli più a lungo.

2. Puoi aggiungerli nei cereali o nello yogurt per colazione. I fichi vanno bene anche con i formaggi, ma se non mangi formaggio puoi combinarli con tofu o anche con altri tipi di formaggio crudo, a base di noci e semi.

3. Può essere utilizzato nelle ricette per i dolci assieme ad altra frutta secca, albicocche, datteri, prugne secche, per “legare” torte con noci e semi, grazie alla loro composizione appiccicosa.

4. Se sono troppo secchi, puoi immergerli in acqua o farli bollire qualche minuto per ripristinare la loro consistenza succosa, quando li utilizzi nelle insalate di verdura o di frutta.
Se non vai pazza per i fichi secchi, puoi provare l’uvetta, albicocche, mirtilli o anche mango.

Autore | Sandra Ianculescu

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *