© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Nutrizione » Dieta: Sale e Zucchero, Come è Difficile Tenerli A Bada!

Dieta: Sale e Zucchero, Come è Difficile Tenerli A Bada!

Marirosa Barbieri – E’ sufficiente controllare il numero di calorie assunte giornalmente per tenere sotto controllo il peso corporeo?
La risposta è no: semplicemente perché non possiamo monitorare realmente ciò che mangiamo. Esistono cibi, infatti, in apparenza sani ed ipocalorici che contengono, in realtà, sostanze ed elementi che favoriscono l’aumento di peso.

E’ il caso ad esempio del sale, presente in numerosi alimenti venduti al supermercato (spinaci, minestroni e verdure). Esso è un vero e proprio attentato alla linea, se assunto in grandi quantità.
E’ importante quindi prestare attenzione non solo il tipo di cibo consumato ma anche agli ingredienti con cui esso spesso s’accompagna.

IL SALE

Dalle verdure ai crackers integrali, alle minestre, al pane. Il sale è un elemento onnipresente nella maggior parte dei cibi che consumiamo abitualmente.
Per mantenersi in salute, il nostro corpo ha bisogno di assumere circa 1.500 mg di sodio al giorno.
L’americano medio consuma una quantità di sale dalle tre alle dieci volte maggiore rispetto alla dose raccomandata, con tutti i rischi che ne conseguono (malattie cardiache, ictus, ipertensione e patologie renali).

Per fare un esempio, alcuni tipi di spinaci surgelati contengono solo 25 calorie per ogni porzione ma riassumono circa 200 mg di sodio. Questo significa che se consumiamo 250 calorie di spinaci, assorbiamo automaticamente 2.000 mg di sodio.

OCCHIO AGLI ZUCCHERI

Lo zucchero raffinato si trova in una varietà di alimenti che si consumano ogni giorno (pasta, pane, burro di arachidi, condimenti).
Gli zuccheri raffinati aumentano i livelli di insulina nel sangue e favoriscono la sedimentazione di grassi con conseguente aumento di peso. Se il livello di zuccheri nel sangue è alto, infatti, il pancreas produce l’ insulina ed il fegato immagazzina lo zucchero presente nel sangue. Ma gli zuccheri in eccesso (quelli che non possono essere assorbiti dal fegato) si trasformano in grassi.
Ecco perché un eccesso di zuccheri nel sangue alla lunga può provocare danni al cuore, fegato, pancreas. In una fetta di pane bianco, tanto per fare un esempio, sono contenuti idealmente circa 3 cucchiaini di zucchero.

CARBOIDRATI

Occhio ai carboidrati! Come sappiamo, esistono carboidrati complessi come il riso bianco, la farina d’avena, l’orzo, gli ortaggi, la frutta ed il pane integrale ed i carboidrati semplici come lo zucchero elementare, il fruttosio ecc…
I carboidrati complessi rilasciano un’energia maggiore durante l’arco della giornata mentre i secondi danno un’energia immediatamente spendibile.
Hai mai provato, ad esempio, a mangiare una zolletta di zucchero prima di sostenere un esame o una performance? Hai sentito un’ improvvisa energia e concentrazione?
Questo è il classico esempio degli effetti dei carboidrati semplici sul nostro corpo.
Anche quando si consumano molti carboidrati il pancreas produce una quantità maggiore di insulina. Il corpo, quindi, inizia a memorizzare i carboidrati in eccesso sotto forma di grasso e tutto questo si traduce in un incremento di peso.

Autore | Marirosa Barbieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Oli Vegetali: Fanno Davvero Bene Alla Salute?

Oli Vegetali: Fanno Davvero Bene Alla Salute?

Secondo nuove ricerche, gli oli vegetali utilizzati in cucina possono essere collegati al cancro e …

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...