© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Benessere » Gli Oli Essenziali In Microdosi

Gli Oli Essenziali In Microdosi

Dott.ssa Eleonora Elez – Con particolari procedimenti di estrazione, dalle piante aromatiche si ricavano gli oli essenziali: liquidi non oleosi volatili con notevoli proprietà benefiche dovute all’alto contenuto di principi attivi ma, al contempo, irritanti se applicati direttamente sulle mucose e tossici se usati ad alti dosaggi. Proprio per la possibilità di effetti tossici, l’uso degli oli essenziali per via interna viene consigliato dagli aromaterapeuti solo in presenza di particolari condizioni e l’assunzione orale delle essenze (vedi: Oli essenziali – Uso interno: il benessere per ingestione) è da praticare attenendosi in maniera molto scrupolosa ai dosaggi indicati.

Le proprietà medicinali delle essenze sono conosciute sin dall’antichità, ma gli oli essenziali e i loro principi attivi sono tuttora oggetto di ricerca e la scienza ha ampiamente dimostrato alcune delle loro proprietà farmacologiche. Inoltre, con le moderne tecniche di laboratorio, mediante il test dell’aromatogramma è stato determinato l’indice aromatico degli oli essenziali (vedi: Le proprietà farmacologiche degli oli essenziali) che dimostra inequivocabilmente come alcune essenze siano dei potenti antibiotici naturali ad ampio spettro. Ma, ciò nonostante, la loro applicazione terapeutica continua a presentare dei limiti, dovuti proprio all’azione irritante sulle mucose e alla tossicità dose-dipendente; problemi ai quali si può, ma solo parzialmente, ovviare praticando i trattamenti con la dovuta cautela e somministrando bassi dosaggi di essenza.

Negli ultimi anni si sta diffondendo sempre più l’uso di una preparazione medicinale che permette invece di risolvere completamente i problemi dovuti alla tossicità delle essenze: le microdosi di oli essenziali. Essenzialmente si tratta di preparazioni idroalcoliche estremamente diluite che vengono ricavate aggiungendo solamente 2 gocce di olio essenziale, esclusivamente biologico e completamente privo di solventi o diluenti chimici, a 20 ml. di una miscela composta da due parti di acqua e una parte di alcol puro a 95o. Si ottiene così un preparato da assumere per via sopralinguale (2 gocce) 4 volte al giorno.

Oltre ad essere molto più economiche dei corrispondenti oli essenziali, le microdosi sono risultate essere di grande efficacia, ad azione piuttosto rapida e completamente prive di indesiderati effetti collaterali (fatta eccezione per i fenomeni dovuti ad allergie). Inoltre, le loro indicazioni nella pratica clinica quotidiana coprono un’ampia varietà di patologie. Tuttavia, la ricerca in questo campo ha appena iniziato a muovere i suoi primi passi, c’è ancora molto da scoprire e sperimentare per raggiungere una conoscenza approfondita delle essenze in grado di offrire i migliori risultati con la somministrazione in microdosi nelle diverse patologie e, quindi, il completo dominio di questa metodica terapeutica.

Autore | Dott.ssa Eleonora Elez

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l’Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo.
Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *