© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Nutrizione » Compagni Di Corsa, Compagni Di Mangiate

Compagni Di Corsa, Compagni Di Mangiate

Vai sempre a correre con qualcuno; prima di andare in palestra chiami sempre la tua più fidata amica. Quella che ti sprona, quella che con il suo entusiasmo e determinazione, aiuta anche te a fare meglio. Quella che sa tutto su come allenarsi, sulla respirazione, sul mangiar sano. Le ricerche consigliano di uscirci insieme anche quando vai a mangiar fuori.

Mangiare fuori casa è un’ottima scusa per uscire di casa, passare del tempo con gli amici – e non dover cucinare e pulire poi dopo. Ma quando stai cercando di rimetterti in carreggiata, mangiar sano, prestare attenzione alle porzioni, ed essere certi di non esagerare, il ristorante potrebbe essere più una trappola che un bene. I menu non ti aiutano certo a capire quante calorie un piatto contenga, o se sia stato cucinato con i sani omega 3 contenuti nell’olio d’oliva, o con i grassi saturi del burro. Per non parlare del fatto, che i ristoranti sono veri e propri luoghi di tentazione: patatine fritte e dolci ricchi di grassi, così belli ed invitanti, impossibili da riprodurre tra le quattro mura di casa. Si è scoperto che le persone tendono infatti a mangiare molto di più fuori casa, specie se in gruppo – e più è grande il gruppo peggio è. Mangiare con una sola persona aumenta già del 28% il consumo di cibo; un tavolo per sei? Fa balzare questa percentuale al 71!

Quindi, come andare fuori a cena senza contorno di pentimento? Una nuova ricerca ci suggerisce la soluzione: vai fuori a cena solo con un amico, che abbia le tue stesse intenzioni. I risultati, che sono stati presentati nel 2013 al meeting annuale dell’Agricultural and Applied Economic Association, dimostra come in gruppo, le persone tendano ad ordinare ciò che ordinano gli altri. Se i tuoi amici scelgono sano, piatti ed opzioni poveri in calorie, avrai voglia anche tu di mangiar sano e con poche calorie; è una forma di supporto paritario!

La ricerca della University of Illinois sottolinea come le persone dimostrino di essere più felici, se le loro scelte sono simili a quelle degli altri – anche se non avevano intenzione di ordinare un appetitoso ma sano antipasto, o una semplice insalata. La conclusione? Amici interessati al benessere ed alla salute, porteranno verso cene salutari e quindi commensali entusiasti.

Qui sotto ti suggeriamo quattro metodi molto semplici, che potrebbero aiutarti a rimanere ancorata alle tue scelte salutari:

1. Scegli prima di mangiare. Molti ristoranti mettono online i propri menù; dopo pranzo (quindi quando sei già piena), scegli diligentemente cosa mangerai a cena, consultando il sito del ristorante in cui andrai. In questo modio, le tue scelte non saranno dettate dalle ‘voglie (e tentazioni) del momento’.

2. Ordina per prima. Nessuno vuole essere quella che prende le verdure grigliate e il riso integrale dopo che agli altri si sono sbizzarriti con paste burrose e hamburger pieni di salsa. Evita dunque questa trappola insidiosa, ordinando prima degli altri; potresti persino convincerli a cambiare le loro scelte così poco ortodosse.

3. Presta attenzione alle porzioni. Le porzioni del ristorante sono spesso più generose di quelle che ti prepari a casa per te. Se ti senti già piena a metà cena, chiedi se puoi portare via a casa con te il resto; così non dovrai riempirti a cena, e guadagnerai un pasto extra: il pranzo gratis del giorno dopo.

4. Evita il refill. Se il cameriere passa a chiederti se vuoi ancora altro da bere (o da mangiare), evita; i refill sono ottimi per il tuo portafoglio ma non per la tua pancia. Spesso è tipico dei buffet o dei ristoranti brasiliani, ma questa formula è anche popolare nei diner americani e in molti ristoranti cino-giapponesi grazie alle formula ‘all you can eat’. Uno studio ha confermato come le persone arrivino a mangiare circa il 73% in più di zuppa, se le loro tazze vengono riempite nuovamente mentre mangiano o stanno aspettando altri ordini. Per quanto tu voglia un altro cestino del pane o un altro bicchiere di vino o aperitivo, un semplice ed educato ‘no grazie’, è la scelta migliore, e l’unica per venirne fuori; il cameriere non si offenderà e tu e la tua pancia sarete più contente il giorno dopo.

Autore | Enrica Bartalotta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Oli Vegetali: Fanno Davvero Bene Alla Salute?

Oli Vegetali: Fanno Davvero Bene Alla Salute?

Secondo nuove ricerche, gli oli vegetali utilizzati in cucina possono essere collegati al cancro e …

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...