© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Nutrizione » Come Pulire Adeguatamente Frutta e Verdura

Come Pulire Adeguatamente Frutta e Verdura

Prima di consumare frutta e verdura, ricorda di lavarla per bene, a lungo e con cura. Non è necessario usare disinfettanti come il bicarbonato di sodio, è solo necessario prestare attenzione ad alcuni accorgimenti, vediamo quali sono.

Come si fa

Pulitura: Prima ancora di lavare il prodotto, pulisci tutto ciò che lo circonderà; i ripiani, i coltelli, i taglieri. Làvati anche bene le mani, prima, con acqua e sapone: servirà ad impedire ai germi di attaccare la frutta e la verdura e di proliferare.

Scegli fresco e locale: La verdura e la frutta fresche, e che non abbiano subito un lungo percorso di viaggio passando di mano in mano, di camion in camion, ha sicuramente maggiori probabilità di rimanere sana più a lungo. Comprala e consumala entro non più di 5 giorni.

Lavala solo prima dell’uso: Lavare la verdura e la frutta per poi conservarla, accelera il processo di decomposizione. Perciò sciacqua ogni alimento solo poco prima dell’uso.

Sotto l’acqua corrente: Il miglior modo di lavare frutta e verdura è sotto l’acqua corrente, e non in ammollo. L’acqua dev’essere fredda, non a temperatura ambiente né tantomeno calda. Strofina il prodotto sotto l’acqua per eliminare germi e sporco. Non sono necessari detergenti o soluzioni per la pulizia, l’acqua e una spazzolata di mani, saranno più che sufficienti.

Sii accurata: Ogni prodotto necessita un diverso tipo di pulitura.
Qui ti presentiamo una lista per tipo di prodotto:

Frutta delicata e morbida, come mirtilli ed uva

Sciacqua gentilmente la frutta sotto l’acqua corrente fredda ma non lasciarla in ammollo; i chicchi si potrebbero rovinare. Dopodiché, elimina i frutti molli o andati a male, per evitare il proliferare di microorganismi quando li andrai a conservare in frigorifero.

Frutta e verdura dalla consistenza dura, come le mele

Sciacqua e sfrega ben bene la buccia per eliminare ogni traccia di pesticidi.
Le mele e i pomodori sono infatti gli alimenti più maggiormente irrorati.
Stesso discorso soprattutto per la frutta e la verdura di cui si mangia tutto, come il cavolfiore.
Ricorda di rimuovere le foglie rovinate prima di conservare.

Frutta e verdura con buccia non commestibile, come i meloni

Con una spazzola a setole morbide, strofina il melone sotto l’acqua corrente prima di pelarlo, farlo a fette e tagliarlo. Il melone è uno dei frutti portatori di salmonellosi: meglio non rischiare.

Erbe

Immergile e falle vorticare in una ciotola piena d’acqua fredda.
Poi asciugale con un pezzo di carta assorbente.

Frutta e verdura con residui di terra, come i funghi

Usa una spazzola a setole morbide per eliminare lo sporco.
Asciuga poi con un pezzo di carta assorbente per eliminare gli ultimi residui.

Frutta morbida, come le pesche

Le pesche vanno lavate con molta attenzione per evitare che si ammacchino.
Sciacquale gentilmente sotto l’acqua corrente e asciugale con un foglio di carta assorbente.

Radici

Dopo averle pelate, le radici come le carote, le bietole e le patate, devono essere pulite:
Il modo giusto è di farlo sotto acqua corrente tiepida con una spazzola a setole morbide.

Autore | Enrica Bartalotta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Come Pulire Adeguatamente Frutta e Verdura
5 (100%) 1 voto/i
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Come Pulire Adeguatamente Frutta e Verdura
5 (100%) 1 voto/i

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Spremute: Salutari e Disintossicanti o Trappola Dietetica?

Spremute e Centrifugati: Salutari e Disintossicanti o Trappola Dietetica?

Le spremute – se credete ai suoi fan più accaniti – sono un modo perfetto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...