© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Nutrizione » 7 CORRETTE COMBINAZIONI DI CIBI

7 CORRETTE COMBINAZIONI DI CIBI

Sandra Ianculescu – Non basta mangiare cibi sani per ottenere dei benefici tangibili sulla nostra salute. La scelta è molto importante. Ma altrettanto importanti sono la cottura e l’accoppiamento in tavola delle portate. Alcuni cibi infatti perdono gran parte delle loro qualità nutrizionali quando li cuciniamo in un certo modo e richiedono combinazioni con altri ingredienti per poter apportare i loro benefici massimi.

Sulle verdure, frutta, caffè, pesce e cereali integrali leggiamo ogni giorno uno studio o una ricerca che certifica le loro immense proprietà nutritive: il caffè migliora la memoria, la frutta e la verdura riducono lo stress, il succo di pomodoro aumenta la resistenza alle malattie. Ciò che non è molto spesso detto è che ogni alimento interagisce in qualche modo con gli altri e subisce alcune modifiche durante la cottura. Ad esempio, i fagioli (ricchi di ferro) consumati con il formaggio (ricco di calcio) finiscono per annichilirsi a vicenda. Mentre altri alimenti si aiutano reciprocamente e migliorano il compito del corpo nell’assorbirne tutti i principi attivi e nutrienti.

1. Broccoli e senape

I broccoli contengono sulforafano, una sostanza che può impedire l’ulcera e il cancro allo stomaco, ma attraverso la cottura e il trattamento termico, alcuni enzimi che aiutano ad assorbire questa sostanza vengono distrutti. Per risolvere la situazione, combina i broccoli con senape in grani. Ciò porterà una dose extra di enzimi e questi ti aiuteranno ad assorbire meglio il sulforafano. L’ho letto su uno studio pubblicato nel 2011 sul British Journal of Nutrition.

2. Caffè e zucchero

Non bevi il caffè nero!? Congratulazioni, perché questo significa che sarai più produttiva al lavoro, dice uno studio pubblicato nel 2010, negli Stati Uniti. I ricercatori hanno scoperto che quando i volontari hanno bevuto caffè con zucchero, alcune regioni del cervello responsabili per l’attenzione hanno lavorato meglio, rispetto a quando avevano bevuto il caffè nero. Se non sei una fan del caffè, allora scegli un tè verde o nero, addolcito con miele.

3. Fagioli azuki e lamponi

Sei sorpresa dalla combinazione? In realtà non dovresti. I fagioli azuki sono una varietà asiatica con semi piccoli, rossi e dolci, spesso utilizzati nei dolci giapponesi. Quindi l’accoppiamento con i lamponi non è strano, ma addirittura consigliato perché in questo modo cresce il potere degli antiossidanti di un buon 45%, secondo uno studio pubblicato nel 2011 sullo Journal of Agriculture and Food Chemistry degli Stati Uniti. I ricercatori all’epoca confermarono che questa è la migliore fra tutte le 55 combinazioni di frutta e verdura testate.

4. Salmone e curcuma

La combinazione ci fa pensare alla cucina indiana e, oltre ad essere gustosa, ha grandi vantaggi nella lotta contro il cancro. La curcumina – sostanza contenuta nella curcuma – ha effetto antiossidante, mentre gli acidi grassi omega 3 contenuti dal salmone proteggono contro alcuni tipi di cancro. La combinazione delle due può provocare il rallentamento dello sviluppo di alcuni tumori e cellule specifiche al cancro mammario, secondo uno studio pubblicato nel 2011 sulla rivista online BMC Cancer. I ricercatori ritengono che gli acidi grassi omega 3 aiutino le cellule del corpo a utilizzare anche la curcumina. Così, la prossima volta che cucini salmone, usa la curcuma o il curry in polvere che contiene questa spezia.

5. Cereali integrali e cipolla

Se pensi di dover accoppiare cipolla e cereali integrali di primo mattino, sicuramente il pasto perde ogni possibile fascino. Ma se combini la farina integrale con cipolla o aglio per un impasto di quiche o pane, la situazione comincia a suonare un po’ meglio. Il motivo per cui questa combinazione è raccomandata è che l’aglio o la cipolla aiutano ad assorbire lo zinco e il ferro dei cereali integrali. La spiegazione non è molto chiara, ma alcuni ricercatori sostengono che lo zolfo dell’aglio e della cipolla aiuterebbero questo processo d’assorbimento minerale.

6. Fagioli e verdure

Nei fagioli si trova molto ferro, e questo viene meglio assorbito dall’organismo se lo accoppiamo ad una cospicua quantità di Vitamina C, che possiamo trovare nelle insalate e altre verdure a foglia verde.

7. Pomodori e olio d’oliva

Del licopene contenuto dai pomodori sappiamo tutto. E’ quel fitonutriente che dà all’ortaggio il caratteristico colore rosso ed è un alleato nella lotta contro il cancro al seno, contro le malattie cardiache e quelle polmonari. Secondo la pubblicazione Free Radical Biology and Medicine, l’aggiunta di olio d’oliva nei piatti che contengono pomodori contribuisce all’assorbimento di una maggiore quantità di licopene.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *