© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Benessere » Come Riuscire A Dormire Quando Qualcuno Russa?

Come Riuscire A Dormire Quando Qualcuno Russa?

Cosa fai se condividi il letto (o la stanza) con qualcuno che russa? Uno studio ha dimostrato che i partner di milioni di persone che russano restano svegli due ore ogni notte, che equivale a due anni di sonno persi nel corso di un matrimonio. Se hai a che fare con qualcuno che russa ogni notte, incoraggialo a fare qualcosa per smettere. Nel frattempo, ecco dei consigli veloci.

1. Gira la persona su un fianco: la gente tende a russare meno in questa posizione. Se possibile, fai in modo che sia ai bordi del letto, rivolto verso di voi. Metti dei cuscini dietro la schiena, così non può girarsi. Alcune persone legano o cuciono una pallina da tennis o qualcosa di simile alla parte posteriore della maglia del loro partner, in modo che si senta scomodo dormendo sdraiato di schiena e ritorni a mettersi su un fianco, senza che l’altro si svegli e lo spinga.

2. Attutisci il rumore con tappi per le orecchie: tappi dalla forma personalizzata possono essere più comodi di quelli comprati in un negozio. Molti audiologi forniscono questo servizio. Se è troppo tardi per andare a comprarli, è possibile creare dei tappi temporanei , ma fai in modo che siano abbastanza grandi da non rimanere bloccati nel canale uditivo e lascia una coda in modo da poterli estrarre facilmente. Utilizza un materiale denso che non si distrugge quando lo tiri. Il cotone è una cattiva idea, perché si rovina facilmente e comunque non attutisce molto il rumore. I filtri delle sigarette possono essere buoni come tappi provvisori, perché sono fatti di un materiale spumoso. Anche un piccolo pezzo di tessuto arrotolato funziona. Se è tardi e non hai molte opzioni, taglia una vecchia calza o una t-shirt e arrotola piccoli pezzi.

3. Ascolta musica con le cuffie: se sei abituato ad addormentarti con il silenzio, ti risulterà difficile in un primo momento, ma se ascolti la musica solo quando è ora di dormire, il tuo corpo si sarà probabilmente adattato al rumore e può associare la musica con la sonnolenza. In alternativa, puoi ottenere alcune economiche applicazioni per il sonno per iPhone o iPod touch che contengono istruzioni per il sonno, suoni pacifici e battiti binaurali. Le cuffie e gli auricolari si possono anche utilizzare come tappi, senza musica.

4. Se hai un ventilatore in casa, accendilo e mettilo accanto al letto: molte persone ritengono che il rumore prodotto dal ventilatore serve a coprire il russare. Se il movimento dell’aria causato dalla ventola ti dà fastidio, ci sono alternative. Se non disponi di un ventilatore, con un computer si può avere lo stesso effetto. Rumori casuali e suoni della natura possono essere scaricati e aiutare a attutire il rumore. Ci sono anche macchine non basate su un computer con rumori casuali che possono essere programmate con suoni diversi. A volte un tono costante (vento, pioggia) è meglio di suoni che variano di tono/volume (onde, tempesta).

5. Utilizza un antistamico che non necessita di ricetta medica per riuscire a dormire. Fallo solo come ultima opzione, poiché il tuo corpo sviluppa rapidamente un’intolleranza. Leggi le etichette. Il componente principale che stai cercando è la difenidramina. Antidolorifici o prodotti per raffreddore e influenza commercializzati come formule notturne spesso includono analgesici (paracetamolo, ibuprofene), decongestionanti (pseudofedrina), soppressori della tosse (destrometorfano) e talvolta alcohol. Se è possibile, stai lontano dagli ingredienti non necessari. In alternativa, può essere utile per il tuo partner prendere medicinali per le allergie, se la congestione nasale è la causa del russare. Possibilmente consultare un otorinolaringoiatra o un allergologo per determinare se cavità, naso, gola, tonsille sono la causa principale del russare.

6. Dormire in una stanza separata: Molti partner di persone che russano ritengono di dormire meglio in camere separate, anche se alcuni si preoccupano per la perdita di intimità che ne deriva. Altri ancora dicono di essere più intimi, in quanto meno stanchi e scontrosi dopo essere stati svegli tutta la notte. Se decidi di dormire separatamente, dedica al partner un po’ di tempo la sera prima di andare nella tua camera, o al mattino prima di iniziare la giornata.

7. Chiedi al partner di sottoporsi a una terapia del sonno: Ogni partner che interrompe il sonno di un altro dovrebbe prendere in considerazione una terapia del sonno come soluzione. Uno studio del sonno può determinare l’entità del problema. Il partner non può fare più di tanto.

8. Chiedi al partner di sottoporsi a una consulenza matrimoniale o di coppia, se non interviene per risolvere il problema. Qualsiasi problema che resta irrisolto a lungo termine crea tensione nel rapporto. Nel breve tempo, dormire in stanze separate permette temporaneamente alla persona che non russa di dormire bene.

9. Provate a pensare al suono del russare come al suono del respiro della persona amata. Poi pensate il contrario… Questo può cambiare il vostro atteggiamento.

Consiglio:

Può essere utile avere una seconda persona che russa in camera. Il rumore può effettivamente neutralizzare quello della prima. Come si ottiene un secondo russatore? Prendi un cane che russa!

Avvertenze:

• Stai attento se dormi con gli auricolari, perché il cavo si può avvolgere intorno al collo e soffocarti.
• Evita di mettere qualcosa sulla bocca o la testa di chi russa, in quanto si potrebbe verificare un soffocamento.
• Non prendere alcun farmaco contro le allergie per avere sonno, senza aver prima consultato un medico. Gli effetti collaterali o di interazione farmacologica possono essere gravi.
• Se il russare del partner è insolitamente forte e monotono (la respirazione non cambia nel tempo), potrebbero verificarsi apnee durante il sonno. In tal caso andrebbe consultato un neurologo per effettuare uno studio del sonno e trattarlo di conseguenza. Non deve in nessun caso prendere medicine contro le allergie, poiché i pazienti con apnee notturne possono reagire in maniera forte ai farmaci presi prima di coricarsi. Ciò può causarne la morte.

Autore | Anna Abategiovanni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Come Riuscire A Dormire Quando Qualcuno Russa?
3 (60%) 1 voto/i
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Come Riuscire A Dormire Quando Qualcuno Russa?
3 (60%) 1 voto/i

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

La Consulenza Di Coppia Funziona?

La Consulenza Di Coppia Funziona?

Si sa che quando si ha un mal di gola o una tosse che non …

Un commento

  1. • Non è chiaro se l’antistaminico — cfr. punto 5 — suggerite di assumerlo a chi vuol dormire o a chi russa.
    • Le avvertenze alla fine dell’elenco Starebbero Meglio Nei Punti Pertinenti dei consigli precedenti.
    • “farmaco contro le allergie” = antistaminico? Chiarite poiché non tutti sono farmacofili esperti!
    • Perché in maiuscolo ogni santa parola del titolo?
    • Un secondo russatore: registrare il russamento del primo e riprodurlo: non occorre aggiungere un cane.
    • “Poi pensate il contrario” : cosa volevate dire, in altre parole?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...