© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Bellezza » Ringiovanire » Retinolo: Il Segreto Per Combattere Le Rughe

Retinolo: Il Segreto Per Combattere Le Rughe

Le prescrizioni di creme contenenti acido retinoico, un derivato potente della vitamina A, hanno cominciato a comparire circa 40 anni fa come trattamento topico per i pazienti afflitti da acne severa. Dopodiché, i dermatologi hanno notato che l’acne non era l’unica cosa che curava: anche i segni dell’età dovuti al sole e le rughe risultavano più sbiaditi. Questo perché, come gli studi dimostrano, l’acido retinoico (chiamato anche tretinoina) spiana le rughe migliorando il rilascio di collagene, che aggiunge volume e freschezza al vostro viso. Inoltre salvaguarda la pelle dall’enzima collagenasi, che viene attivato dalla luce del sole e che rompe il collagene.

Retinolo e acido retinoico-forme della vitamina A-do donano alla vostra pelle un aspetto più giovane. Ecco come ottenere il massimo da questi prodotti.

Come funziona il retinolo?

In pochi mesi di uso quotidiano della crema (preferibilmente di notte, poiché la vitamina A si degrada alla luce), la pelle comincia a sembrare più uniforme e tonica. Tutte le età e tutti tipi di pelle possono beneficiarne, anche se la maggior parte delle donne che ne fa uso hanno mediamente 40/50 anni.

P U B B L I C I T A'

Quali sono gli svantaggi?

Una possibile sensazione di irritazione iniziale, come avviene nel peeling, estrema secchezza e arrossamenti. “Dovete essere pazienti” ci spiega il Dott. Alastair Carruthers, dermatologo a Vancouver. “Si può dover attendere un periodo da due a sei mesi per vedere i risultati“. Non dimenticate inoltre che questi prodotti sono un impegno per la vita e, se ci si ferma, le macchie dell’età di solito ricompaiono in poche settimane e le rughe tornano ad approfondirsi di nuovo.

Prodotti da banco a base di retinolo

Molte linee di skincare offrono creme anti-invecchiamento contenenti retinolo: il suo ruolo è quello di ammorbidire la pelle e ridurre l’aspetto profondo delle rughe. Il retinolo e l’acido retinoico sono correlati, ed entrambi sono riferiti come retinoidi-retinolo ma sono molto meno irritanti di quelli da usare dietro prescrizione. Esistono anche prodotti a base di derivati della vitamina A e sono elencati sulle etichette dei prodotti di bellezza come retinile, retinil linoleato, retinil palmitato e retinil propionato.

Poiché il retinolo degrada con l’esposizione alla luce e all’aria, si dovrebbe scegliere un prodotto confezionato in capsule monodose che si applicano sulla pelle, come il Caps Filosofia Booster (circa 35 Euro per 60 capsule), che sembrano soddisfare gli standard di conservazione. In alternativa, vi consigliamo i prodotti confezionati nell’alluminio, come il Vichy Liftactiv Retinol HA (circa 35 Euro per 30 mL), o in bottiglie di vetro opaco con erogatori a tenuta d’aria, come il RoC Retin-Ox siero intensivo anti-rughe (circa 35 Euro, 30 mL). Leggermente più costosa, la confezione a tre strati sotto azoto, che protegge il retinolo, disponibile nella linea Olay professionale Pro-X Trattamento delle rughe (circa 40 Euro, 30 mL).

Vari dermatologi hanno dichiarato per anni che le formule OTC (dall’inglese Over The Counter, letteralmente “da banco”) contengono un quantitativo di retinolo non sufficiente a fare una differenza notevole per la pelle. Ma un recente studio indipendente, pubblicato nel 2007 negli Archives of Dermatology, ha cambiato questa versione. Lo studio, il primo ad offrire un punto di riferimento, ha dimostrato che il retinolo contenuto in una concentrazione dello 0,4% applicato tre volte alla settimana per sei mesi, potrebbe invertire in modo significativo il danno cellulare nella pelle matura. Uno studio del 2009 sponsorizzato da Johnson & Johnson (proprietari della linea RoC di cura della pelle) hanno rivelato che una dose bassa di 0,1% di retinolo, ha promosso la proliferazione cellulare sia ex vivo e in vivo.

Quello che non troverete sulle confezioni dei prodotti a base di retinolo

Qui sta il problema: la maggior parte delle aziende non divulga le concentrazioni di retinolo, figuriamoci se le stampano sulla confezione. Gli SkinCeuticals (disponibili presso gli studi dei professionisti di cura della pelle) della linea Retinolo 1.0 Crema Notte (circa 40 Euro, 30 ml) ne contengono l’1,0%, in modo univoco, che viene stampato proprio sul pacchetto. Questa è anche la più alta quantità di retinolo consentito dalla Health Canada per i prodotti da banco. Finora, le uniche altre società che rivelano le percentuali di retinolo, sono le marche canadesi Alyria (in vendita presso gli studi medici) e la marca disponibile in farmacia Dermaglow. Il prodotto Dermaglow Nuvectin Retinol-Px crema per il viso (circa 55 Euro, 45 ml) contiene lo 0,15% di retinolo. Il prodotto Alyria Retinolo Notte Complex 1 (circa 35 Euro, 30 g) contiene lo 0,15%, mentre la versione Notte Complex 2 (circa 44 Euro, 30 g) è più forte e ne contiene lo 0,30%. La RoC, produttore dei più noti prodotti a base di retinolo non soggetti a prescrizione, ha rifiutato di rivelarne le concentrazioni; nemmeno L’Oréal Paris non divulga le percentuali del suo Advanced Revitalift con Pro-Retinolo A (circa 20 Euro, 50 mL). Infine, neanche la Vichy rivela le percentuali retinolo, in parte, si dice, per evitare una “corsa al retinolo” tra aziende di prodotti skincare. “I consumatori farebbero a gara per la formula più forte, pensando che sia migliore”, ci spiega Caroline Debbasch, direttore internazionale della comunicazione scientifica per Vichy Laboratoires. “Questo non sarebbe giusto, dal momento che anche i prodotti da banco a base di retinolo possono richiedere particolare tolleranza”.

La nostra opinione? Non sarebbe bello se tutti stampassero le percentuali sui loro prodotti, soprattutto in funzione del fatto che la crema al retinolo può essere davvero costosa? Dovremmo però essere certi di fare scelte più consapevoli su questo miracoloso ingrediente anti-invecchiamento: forse non siamo ancora pronti.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

2 Commenti

  1. francesco Angius

    Airol è l’unica. Per una rigenerazione assoluta consiglio di usare anche PIRUVAGE SIERO ANTIRUGHE durante il giorno, visto che AIROL si deve usare solo la notte. L’acido piruvico è responsabile della respirazione cellulare ( mitocondri), e insieme al retinolo,( messo la notte), accelererà l’effetto di ringiovanimento. Airol di sera e piruvage alla mattina, per una pelle fantastica!

    • non ho capito, quindi quale mi consigliate di prendere, in modo che posso star tranquillo sia sulla percentuale sia sul fatto che non degradi all’aria?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *