© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Bellezza » Chirurgia Plastica, Ecco Alcune Cose Che Non Sapete (e Dovreste)

Chirurgia Plastica, Ecco Alcune Cose Che Non Sapete (e Dovreste)

Un gruppo di giornalisti americani ha condotto una piccola inchiesta sulla moda della chirurgia plastica cui ricorrono sempre più donne.

Il fenomeno dei bisturi per ritocchini più o meno grandi, è ormai diventato una moda e nonostante questo settore sia diventato oltremodo popolare tra milioni di persone, non tutti sono a conoscenza dei rischi e problemi cui si può andare incontro.

Dall’indagine condotta dai giornalisti emergono una serie di fattori che non andrebbero sottovalutati, come il fatto che il tasso di mortalità conseguente ad interventi di liposuzione supera di gran lunga quello legato ad incidenti stradali.

SI MUORE PIU’ PER LIPOSUZIONE CHE PER INCIDENTI STRADALI

E’ proprio così: secondo l’indagine condotta dai giornalisti e riportata sul magazine Genius Beauty il rischio di morire in seguito ad un intervento di liposuzione è superiore alla probabilità di morire in un incidente stradale.

MOLTE PERSONE RICORRONO AI BISTURI PUR NON AVENDO SOLDI

Sono numerose le persone che decidono di ricorrere alla chirurgia plastica pur non avendo il becco di un quattrino.

Alcune, addirittura, preferiscono indebitarsi pur di realizzare il sogno di avere un seno più prosperoso o un naso più dritto.

Nonostante si sia registrato un significativo calo del costo degli interventi di chirurgia plastica nel corso degli ultimi 30 anni, numerosi pazienti non hanno abbastanza soldi per pagare gli interventi. Proprio per questo, sempre più signore ricorrono a ritocchini praticati da mani inesperte o a prodotti cosmetici acquistati sul mercato nero e questo le espone a rischi e pericoli di vario genere.

I SUDCOREANI VANNO PIU’ SPESSO SOTTO I FERRI

Lo studio ha anche evidenziato che i sudcoreani ricorrono molto più spesso alla chirurgia plastica rispetto alle altre popolazioni.

Il numero totale di interventi chirurgici negli Stati Uniti è il più alto del mondo, ma la Corea del Sud è il leader indiscusso in base al numero di interventi chirurgici per abitante.

DIPENDENZA DALLA CHIRURGIA ESTETICA

Il ricorso frequente alla chirurgia plastica rischia di generare una sorta di dipendenza psicologica.

L’ex modella Alicia Douvall è il paradigma della dipendenza da bisturi avendo subito, lei stessa, 350 interventi chirurgici.
La Douvall è ormai diventata il volto-simbolo della campagna contro il disordine dismorfico (cioè il rifiuto del proprio aspetto fisico).

Lo studio condotto dai giornalisti si conclude con un monito nei confronti di quanti decidono, a cuor leggero, di ricorrere alla chirurgia plastica. Per prima cosa è fondamentale capire se il nostro desiderio di cambiare aspetto è dettato da un reale disagio psicologico o da un capriccio di cui potremmo pentirci amaramente in futuro.

Poi, è fondamentale affidarsi a mani esperti (chirurghi di comprovata esperienza) visto che
esistono numerosi ciarlatani e sedicenti medici estetici.

28 giugno 2013

Autore | Marirosa Barbieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Un commento

  1. Salve questo articicolo meriterebbe una querela , premetto che non sono un chirurgo , quindi non ho interessi di bottega da difendere.
    In relazione al tasso di mortalità post interventi di liposuzione , intanto non dite a quale numero si riferisce,quali sono le fonti e in quele paese la cosa sarebbe successa…In Italia negli ultimi anni per fortuna mi risultano solo pochissimi morti post interventi di lipo ( da verificare se la causa è il tipo di intervento o la casualità) su un importante numero di interventi totali che si svolgono ogni anno ( è l’intervento più effettuato in Italia e nel mondo)… mentre i morti per incidenti stradali sono più di 3500 all’anno… solo in Italia… circa 150 mila nella sola Europa… immaginiamo nel mondo…
    Documentatevi primadi parlare e creare inutili allarmismi…
    http://www.auto.it/auto_servizio/2013/06/19-13414/Incidenti+stradali.+In+calo+morti+(-5,4%25)+e+feriti+(-10,8%25)+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *