© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Salute e Benessere è uno spazio web curato dalla dott.ssa Viola Dante, che pubblica notizie ed approfondimenti su tutto quello che riguarda la salute ed il benessere psicofisico di uomo, donna e bambino. Hai bisogno d'aiuto?  Contattami : viola.dante@email.it o, se la pagina lo prevede, lascia un commento. Ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)
Breve messaggio di benvenuto (clicca qui).
Prima pagina ♥ » Salute » Problemi Di Salute Legati All’Obesità

Problemi Di Salute Legati All’Obesità

È risaputo che salute e obesità non vanno d’accordo. Spesso infatti ci si trova ad ascoltare le lamentele di persone affette da questo problema che riguardano proprio il loro stato di salute. Un eccessivo accumulo di grasso nel corpo espone una persona a un’ampia gamma di complicazioni per la salute che possono influenzare la qualità della vita in modo drastico. Le più comuni sono:

• Ipertensione: come sappiamo, il cuore ha il compito di far arrivare sangue ossigenato attraverso le arterie in tutto il corpo. Tuttavia, se una persona è obesa, la quantità di sangue che il cuore pompa è considerevolmente più del normale. Questo aumento del gettito cardiaco può esercitare una forza eccessiva sulle pareti delle arterie, portando infine alla pressione alta.

• Malattie cardiache: l’obesità è in cima alla lista dei fattori che causano rischi cardiovascolari. Come già è stato detto, il gettito cardiaco nelle persone obese aumenta drasticamente. Inoltre, il cuore deve lavorare sodo per spingere una maggiore quantità di sangue attraverso le arterie. Questo sovraccarico per periodi prolungati di tempo può danneggiare il cuore ed eventualmente provocare un’insufficienza cardiaca.

• Diabete: gli studi hanno chiaramente dimostrato che essere obesi aumenta la probabilità di sviluppare il diabete (livelli alti di zuccheri nel sangue), a causa della resistenza dell’insulina. Si tratta di un ormone prodotto dal pancreas e che mantiene normali i livelli di zucchero. Questo accade perché il corpo risponde alle azioni avviate dall’ormone. Tuttavia, con l’obesità, l’effetto dell’insulina non aiuta a controllare la concentrazione di zuccheri nel sangue. Perché accade questo? Ovviamente l’obesità implica una elevata percentuale di grasso nel corpo. Il tessuto adiposo contiene cellule infiammatorie che innescano reazioni e ciò rende il corpo resistente agli effetti dell’insulina.

• Problemi respiratori: a causa dell’obesità i polmoni devono faticare duramente per consegnare ossigeno sufficiente ai “nuovi ospiti”, cioè le cellule di grasse. Inoltre, la gabbia toracica che circonda i polmoni non può espandersi correttamente, a causa della pressione esterna esercitata dal grasso accumulato nel torace e nella zona addominale. Questa mancanza di espansione dei polmoni seguita da un aumento della domanda di ossigeno può causare difficoltà nella respirazione.

Colesterolo: obesità e colesterolo vanno mano nella mano. Il termine si riferisce ad una sostanza grassa presente nella cellula vivente del corpo. L’obesità è spesso il risultato di una dieta ad alto contenuto di colesterolo che, se è alto, può essere fatale per il cuore, in quanto tende a bloccarsi sulle pareti delle arterie. Questo a sua volta può ridurre la larghezza della arterie e quindi l’offerta al cuore. Nel corso del tempo, i depositi di colesterolo possono completamente ostruire le arterie, provocando un attacco cardiaco.

• Minzioni involontarie: sono indice di problemi alla vescica, perché i suoi muscoli (che sono situati sotto un pesante carico di grasso addominale e allo stomaco) possono perdere la loro capacità di trattenere a lungo l’urina. Non è una sorpresa infatti che le persone obese hanno una frequente necessità di urinare.

Con un aumento del rischio di tante malattie legate all’obesità, è necessario ridurre il grasso in eccesso nel corpo. Il trattamento dell’obesità coinvolge soprattutto attività fisica e una dieta a basso contenuto di grassi. Fare 45 – 50 minuti di esercizio, come jogging, nuoto, camminata veloce, corsa, può fare miracoli e si può avere un corpo in buona forma. Nel complesso, per mantenere a bada l’obesità, si dovrebbe seguire una dieta sana (evitando fast food e cibi troppo grassi), e condurre uno stile di vita sano.

Autore | Anna Abategiovanni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

obesità

Obesità, Dalla A Alla Z. Scopri Se Sei A Rischio e Come Intervenire

Un commento

  1. Io penso che bisogna togliere il tichet alle persone obese, e farle pagare per l’ intero importo, sempre che il problema della persona sia dovuto al suo stato di obeso.
    Non si può far passare l’ obesità come una malattia, se una persona è in quelle condizioni, è perchè se l’è cercata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *