© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Medicina Antroposofica: Cosa è? Come Funziona?

Medicina Antroposofica: Cosa è? Come Funziona?

Help – aiuto!
»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca qui: ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)

Viola Dante, Palermo – La medicina antroposofica è un modo alternativo di vedere e vivere l’uomo e la sua malattia.

Essa è una disciplina sviluppata da Rudolf Steiner, un filosofo che visse dal 1961 al 1925, dalla dottoressa Ita Wegman e da altri medici che si erano posti delle domande alle quali i soli occhi non riuscivano a dare una risposta.

La rivoluzione sta nel percepire l’uomo come un insieme indissolubile di corpo, energia, spirito ed anima.

Ma attenzione. La medicina antroposofica non si oppone a quella tradizionale. Più semplicemente ne amplia la visuale, ritenendo importanti per la completa guarigione di un soggetto non solo il corpo materiale, ma anche la psiche e l’anima.

La malattie viene curata cercandone le cause più profonde. Vengono scandagliate e curate anche la parte animica dell’essere e quella spirituale. Il tutto sempre rispettando le leggi della vita e mantenendo quell’equilibrio che madre natura da sempre tenta di instaurare.

Un medico antroposofico non solo prende nota dei sintomi di una malattia, ma indaga sul perché sia comparsa e sulla condizione che ne ha favorito la manifestazione. Per essere più chiara vorrei metterla in questi altri termini: “la malattia non è considerata semplicemente un inciampo, un accidente, ma è un messaggio che il soggetto matura perchè c’è qualcosa che non va ed altera il suo equilibrio corpo-energia-spirito ed anima”.

La malattia quindi non va intesa come il risultato cagionato da un agente patogeno esterno. E non va curata solamente con la somministrazione di un farmaco miracoloso. La guarigione coinvolge l’uomo per intero, tenendo in considerazione i suoi aspetti materiali e immateriali.

La medicina antroposofica è una disciplina affascinante. E, se ci pensate, oggi la si trova più diffusa che mai. Avete mai sentito un medico dire: “… è lo stress!”
Bene, anche se inconsapevolmente, quel dottore ha appena fatto un cenno a qualcosa che trascende il solo corpo e potrebbe affliggere la mente e le emozioni di un paziente.

Ma analizziamo meglio questa suddivisione dell’uomo.

Le 4 parti dell’uomo

Le 4 parti dell’uomo, in cui la medicina antroposofica ripartisce l’essere vivente, sono: corpo; energia; anima; spirito.

Il corpo è quella parte materiale che percepiamo attraverso i nostri sensi e tradizionali apparecchiature mediche.

Il corpo eterico è quella parte costituita dall’insieme delle energie vitali di un soggetto che si incanalano nel corpo materiale.

L’anima è quella parte che chiama a sé tutte le forze psichiche.

Lo spirito è l’Io della persona.

Ci si definisce in salute quando queste 4 parti sono in equilibrio. Purtroppo per noi l’equilibrio è qualcosa che si conquista giorno dopo giorno. Ed una volta che lo si raggiunge occorre mantenerlo o ci si deve adoperare per riconquistarlo ancora una volta. Periodo dopo periodo.

Il medico antroposofico e la sua cura nell’analizzare un paziente

Il medico antroposofico e la sua attenta cura nell’analizzare un paziente sono rinomati.
Egli affianca ad una visita tradizionale, come quella che farebbe il vostro medico di base, un lungo colloquio che gli permette di analizzare meglio la situazione e di comprenderne il più a fondo possibile le problematiche.

Non è nulla a che vedere con la magia e gli stregoni.
Anzi è più vicino alla psicologia e psichiatria di quanto lo si possa immaginare.

L’analisi antroposofica valuta lo stato interiore ed energetico di una persona. Il paziente viene analizzato nella sua complessità, capendone la personalità ed interpretando gli avvenimenti che possono aver turbato l’equilibrio di quelle 4 parti, ora troppo forti ora troppo deboli.

Alla fine della diagnosi, prescriverà dei farmaci tradizionali o antroposofici. Dipende da paziente a paziente. In alcuni casi potrebbe essere richiesta l’associazione di terapie complementari come la musicoterapia (è provato che la musica di mozart allievi lo stress, curi la nevrastenia ed i disturbi vegetativi), arteterapia o euritmia curativa.

Che cosa è l’euritmia curativa

L’euritmia curativa è una terapia che suggerisce al corpo alcuni movimenti specifici per attivare appositamente le forze del corpo.

E’ stata creata a suo tempo da Rudolf Steiner e la moglie Marie von Sivers. Fa del movimento un’arte, ma non è una danza né della ginnastica.

Solitamente è lo stesso medico antroposofico a prescriverne e spiegarne l’esecuzione. Ma sarebbe meglio farsi seguire da un terapista accreditato che a sua volta ha alle spalle almeno un corso di formazione della durata di 5 anni.

L’euritmia viene sempre più utilizzata dalle aziende dove i lavoratori compiono delle mansioni meccaniche ripetitive e stressanti, per ridonare loro un equilibrio fisico e mentale ottimale.

Vi potreste realmente sorprendere di quanto essa sia efficace. Sopratutto nel favorire lo sviluppo dei bambini affetti da patologie invalidanti portatrici di handicap o altri problemi legati alla mente e l’anima.

In questo video i bambini trasformano in gesti la musica.

Che cosa sono i farmaci steineriani o antroposofici

I farmaci steineriani o antroposofici sono dei rimedi utilizzati nella medicina antroposofica per stimolare le risorse di auto-guarigione di cui tutti noi disponiamo in potenza.

Essi vengono realizzati seguendo i dettami e le norme della HAB, farmacopea omeopatica tedesca.

Il principio base è quello di stimolare il corpo ad auto-guarirsi, senza dover per forza attingere ai medicinali tradizionali.
Viene stimolato il sistema immunitario e si tenta di riportare l’equilibrio tra le 4 parti dell’uomo.

I principi attivi vengono estratti molto frequentemente dalla vegetazione, ma anche dai minerali o dal mondo animale. Un esempio su tutti potrebbe essere il veleno delle api del quale abbiamo parlato in un articolo precedente.

Detta in questi termini si potrebbe pensare che i rimedi antroposofici siano del tutto uguali alla fitoterapia e omeopatia. Ma non è così.
Vi sono delle differenze insindacabili come l’estrazione di tinture madri da piante fertilizzate con sali metallici.

Di importanza fondamentale è anche il tipo di somministrazione di tali rimedi: unguenti; gocce; sciroppi; frizioni; etc.

L’efficacia di un farmaco è relativa al paziente. Per questo medico e soggetto ammalato dovranno stare a stretto contatto e valutare periodicamente l’efficacia della terapia.

Ad ogni modo i farmaci steineriani hanno pochi effetti collaterali e sono considerati tra i più sicuri in commercio.

Dove posso trovare dei medicinali antroposofici

Molti rimedi antroposofici si trovano già liberamente sul mercato italiano.

Altri invece vengono estromessi dalla nostra legislazione nazionale che delibera in materia.

In tutti i casi le norme di fabbricazione ed i ricettari sono presenti nella Farmacopea omeopatica tedesca ed in quella omeopatica britannica.

Addirittura in Germania ed Olanda sono stati realizzati degli ospedali antroposofici e dei reparti sono stati integrati nelle strutture sanitarie pubbliche e riconosciuti dallo stato.

Alcune case produttrici di farmaci antroposofici sono la Weleda e Wala. Ma per maggiori informazioni potete consultare direttamente il sito della Società italiana di Medicina Antroposofica – SIMA – con sede a Milano, via privata Vasta 4, 20121.

Autore | Viola Dante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Medicina Antroposofica: Cosa è? Come Funziona?
5 (100%) 1 voto/i
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Medicina Antroposofica: Cosa è? Come Funziona?
5 (100%) 1 voto/i
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

Informazioni Veloci Sul Mal Di Schiena: Cosa Fare e Segnali D'Allarme

Informazioni Veloci Sul Mal Di Schiena: Cosa Fare e Segnali D’Allarme

Help – aiuto!»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca …

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

2 Commenti

  1. Salve vorrei integrare dicendo che esiste un’altra forma di terapia che integra le altre descritte che è il Massaggio Ritmico Antroposofico messo a punto dalla Dottoressa Ita Wegman.
    In Italia si tiene un corso di formazione che dura tre anni a Roncegno Terme Trento e ci sono già molti operatori in tutta Italia. Io Sono Una operatrice, vivo e lavoro in Sicilia.
    Grazie

  2. GIOACCHINO GANCI

    IL MESSAGIO DI MEDICINA E LA MIA PREFIRITA ,PERCIO` VORREI CHE RICEVESSI ANCORA NOTIZIE ,SPECIALE PER LA PETTAISI , GRAZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *