© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Benessere » Come Usare Gli Oli Essenziali Negli Ambienti Casa e Lavoro

Come Usare Gli Oli Essenziali Negli Ambienti Casa e Lavoro

Eleonora Elez – Le essenze balsamiche non sono utilissime solo per alleviare molti comuni disturbi; possiamo utilizzare gli oli essenziali anche per migliorare l’ambiente in cui viviamo o lavoriamo, mantenendo allo stesso tempo la nostra casa gradevolmente profumata. Ma possiamo anche portare i nostri oli essenziali preferiti sempre con noi, in ogni luogo, semplicemente preparando un profumo personalizzato che sarà pour femme o pour homme a seconda degli oli che andremo ad usare.

Per questi usi non prettamente personali possiamo utilizzare oli che possediamo da tempo e sono parzialmente evaporati perdendo le loro proprietà curative. Oppure possiamo acquistare degli oli di sintesi. In entrambi i casi avremo un occhio di riguardo per il nostro portafoglio: usando oli vecchi eviteremo uno spreco, mentre acquistando oli sintetici spenderemo meno che per quelli naturali.

La casa si profuma di allegria e l’ambiente diventa molto accogliente spruzzando alcune gocce di olio essenziale di geranio diluite in acqua. Nello studio invece metteremo in un diffusore 3 gocce cadauno di rosmarino e basilico, che sono molto efficaci nello stimolare la memoria e l’attenzione. Per profumare la cucina saranno ovviamente perfetti gli oli estratti da spezie, quali noce moscata o cannella, mentre per eliminare gli odori di cottura la scelta ricadrà sulla salvia.

Per la pulizia del frigorifero o del forno è utile aggiungere 1 goccia di olio essenziale di agrumi: arancio, pompelmo o limone, nell’acqua di risciacquo. Per mantenere un buon aroma nel frigo è invece sufficiente porvi un piccolo contenitore con dell’argilla preparata con 2 o 3 gocce dell’olio che abbiamo usato per la pulizia.

Con gli oli essenziali daremo ai nostri tappeti un gradevole aroma di fresco, ma l’olio che andremo ad usare dovrà prima venire preparato per questo specifico uso. Versiamo il contenuto di una scatola di bicarbonato in un contenitore di vetro, aggiungiamo 10 gocce di essenza e mescoliamo accuratamente; lasciamo poi riposare per un paio di giorni. A questo punto l’olio essenziale è pronto per essere cosparso sui nostri tappeti e per distribuirlo più uniformemente potremo aiutarci con un setaccio o un ampio colino. Lasciamo agire per un paio d’ore e poi passiamo l’aspirapolvere.

Il legno ha la capacità di assorbire gli oli essenziali per rilasciarli lentamente nel tempo ed è quindi un ottimo vettore per la profumazione degli ambienti. Col loro piacevole aroma gli oli essenziali di cannella e limone sono perfetti per dare brillantezza ai mobili, mentre cedro e lavanda all’interno di armadi e cassetti elimineranno il problema di tarme, ragni e tarli.

Autore | Eleonora Elez

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *