© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Intolleranza Al Lattosio: Da Cosa è Causata?

Intolleranza Al Lattosio: Da Cosa è Causata?

Help – aiuto!
»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca qui: ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)

Pensate di poter essere intolleranti al lattosio? Scoprite cosa lo causa e se siete a rischio: alcune persone sono in grado di consumare prodotti lattiero-caseari e provare dolori addominali e gonfiore, con nausea e diarrea 2-3 ore dopo. Queste persone sono descritte come intolleranti al lattosio – una situazione in cui l’intestino è in grado di abbattere lo zucchero nel latte vaccino, noto come lattosio.

Quali sono le cause dell’intolleranza al lattosio?

Affinché il lattosio per essere digerito e assorbito dall’intestino, deve essere scomposto nei suoi due zuccheri costituenti, glucosio e galattosio. L’enzima responsabile di questo processo di rottura si chiama lattasi, e si trova nelle cellule che rivestono l’intestino tenue. Per gli adulti nella maggior parte dei gruppi etnici di tutto il mondo, l’intolleranza al lattosio è la norma. La capacità di produrre lattasi si perde allo svezzamento, ma generalmente non crea problemi in quanto i latticini sono sostanzialmente esenti dalla dieta in molte culture. Ma nel mondo occidentale, invece, i prodotti lattiero-caseari si presentano pesantemente nella dieta normale e le popolazioni tendono ad avere origini etniche miste, quindi il quadro è più complicato. Gruppi etnici come i nativi americani, afro-caraibici e asiatici spesso conservano la tendenza ad essere intolleranti al lattosio. I caucasici normalmente mantengono la capacità di produrre lattasi dopo lo svezzamento, ma anche all’interno di questo gruppo molte persone sviluppano intolleranza al lattosio per uno di questi due motivi:

• Alcuni bambini nascono con una completa assenza di lattasi nell’intestino – una condizione congenita chiamata alactasia.
• Altri, che inizialmente producono lattasi normalmente, vedono i livelli scendere con l’aumentare dell’età. Una dieta ricca di latticini o un livello significativamente ridotto di lattasi può dar luogo a sintomi.

Quali sono i sintomi dell’intolleranza al lattosio?

I bambini con alactasia sviluppano i seguenti sintomi appena vengono nutriti con prodotti di latte vaccino:

• vomito
• coliche
• mancato aumento di peso

Le persone che sviluppano intolleranza al lattosio più tardi nella vita possono notare gonfiore, dolore e diarrea che si verificano quando il lattosio non digerito ed è ripartito ai batteri intestinali.

Come si diagnostica?

I test di tolleranza al lattosio sono il metodo standard utilizzato per diagnosticare la condizione, ma sono raramente eseguiti, oggi. Il paziente digiuna per otto ore e poi gli viene somministrata una dose di lattosio. I campioni di sangue vengono poi prelevati a intervalli regolari per misurare la glicemia (cioè i livelli dello zucchero). Se i livelli non aumentano, ciò indica che il lattosio non viene scomposto. In alternativa, al paziente può essere somministrata una versione modificata di questo test, utilizzando una dose di lattosio etichettato con idrogeno. Se si ha un’intolleranza al lattosio, l’idrogeno può essere rilevato sul respiro del paziente. Fino al 90% degli asiatici e degli afro-caraibici sono intolleranti al lattosio, rispetto a circa il 12% dei caucasici.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Intolleranza Al Lattosio: Da Cosa è Causata?
5 (100%) 1 voto/i
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Intolleranza Al Lattosio: Da Cosa è Causata?
5 (100%) 1 voto/i
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

mononucleosi immagine

Mononucleosi in Adulti, Giovani e Bambini: Sintomi, Cura e Rischi in Gravidanza

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *