© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Salute » Insulina: 6 Cose Che Dovete Sapere

Insulina: 6 Cose Che Dovete Sapere

L’insulina è un ormone prodotto dal pancreas e che aiuta il corpo a utilizzare il glucosio; è utile inoltre per mantenere i livelli di glucosio nel sangue. Le persone che soffrono di diabete di tipo 1 non producono insulina e dipendono dalle iniezioni per la sopravvivenza. Per le persone che soffrono di diabete di tipo 2, cioè che non producono abbastanza insulina per conto proprio, la terapia può diventare una parte fondamentale della gestione della malattia.

Se siete dei neofiti dell’insulina non ne saprete granché, ma anche se la conoscete da anni ci possono essere ancora alcune cose non chiare.

Di seguito le 6 principali cose da sapere sull’insulina.

1 . L’insulina non è l’ultima spiaggia.

Si può essere preoccupati di iniziare la cura a base di insulina perché ci si sente di aver fallito nel controllare la malattia, o perché si crede che sia un segno che la salute sia in una fase di declino veloce. Anche se è vero che il diabete progredisce , negli anni, il corpo può avere un tempo in cui produce o utilizza la propria insulina: questo non significa che è tutta una lenta discesa dopo l’inizio della cura, l’insulina è solo uno strumento fra vari altri strumenti. “Si tratta di un approccio naturale per il trattamento del diabete” sostiene il Dr. Rob Roscoe, farmacista clinico e diabetologo certificato. “Un sacco di gente pensa che l’insulina sia l’ultima spiaggia: in alcuni casi, è la prima terapia che usiamo“.

P U B B L I C I T A'

2 . L’insulina non deve far male.

A differenza di altri farmaci per il diabete, l’insulina deve essere iniettata, per essere efficace. Alcune persone sono riluttanti a prendere l’insulina perché hanno paura del dolore della puntura, ma questo procedimento non deve far male: anche i bambini imparano a farsi le punture di insulina ed esistono anche “penne” per insulina che utilizzano dei minuscoli aghi e che sono praticamente indolore. Per alcuni tipi di insulina ci sono anche gli iniettori che spingono l’insulina attraverso la pelle senza aghi. A tal proposito il Dr. Roscoe racconta: “Osservo le facce dei pazienti quando si rendono conto di prendere l’insulina non fa male e che possono effettivamente riuscirci“.

3 . Insulina non è scomoda.

I dispositivi utilizzati per erogare l’insulina sono più semplici e più portatili rispetto al passato. La maggior parte delle persone usano le penne, che sono facili da portare in giro e alcune, addirittura, sono precaricate con cartucce di insulina. Le pompe insuliniche sono un altro modo semplice per assumere l’insulina: possono essere programmate per erogarla automaticamente, in un programma normale. E quando avete bisogno di fare delle iniezioni in più, tutto quello che dovete fare è scegliere una quantità di insulina e premere un pulsante.

4 . L’insulina è migliorata notevolmente.

Quando il trattamento a base di insulina è stato sperimentato a Toronto nel 1920, è stato creato dal tessuto pancreatico di maiali e mucche. Gli animali sono stati utilizzati nella fabbricazione dell’insulina fino al 1980 ma, oggi, l’insulina usata per trattare il diabete è molto diversa. La maggior parte è prodotta combinando cellule semplici, come i batteri, con il gene umano per la produzione di insulina. “Le nuove forme di insulina sono molto più prevedibili e permettono di uniformarsi meglio a ciò che accade naturalmente dentro”, spiega il Dr. Roscoe.

5 . Non tutta l’insulina è uguale.

Gli ingegneri molecolari, oggi, possono apportare piccole modifiche all’insulina prodotta, in modo che le funzioni assomiglino di più a quella normale umana. Queste forme di insulina sono chiamate “analoghe“. Diversi tipi di insulina variano notevolmente nella quantità di tempo che impiegano per iniziare a lavorare, nella durata di tempo in cui lavorano e sul momento effettivo del picco. Questo significa che possono aiutare le persone con una vasta gamma di stili di vita, età, condizioni di salute e obiettivi. Il medico può aiutare a pianificare la quale tipo di insulina è la migliore per voi.

6 . L’insulina deve essere gestita con cura.

Potete avere bisogno dell’insulina, ma anche lei a sua volta ha le proprie esigenze: quando la confezione è aperta, ha bisogno di essere tenuta al fresco in frigorifero, ma non lasciatela mai congelare. Una volta che l’insulina è stata aperta, non dovrebbe essere conservata per più di 28 giorni e non dovrebbe mai essere utilizzata oltre la data di scadenza.

L’insulina non è una cura per il diabete, ma è un modo molto efficace per dare al vostro corpo ciò di cui ha bisogno per essere sano. Pensate che la vita stia per cambiare, solo perché iniziate a prendere l’insulina? Cambierà, ma probabilmente in meglio.

Il Dr. Roscoe ascolta regolarmente i suoi pazienti, dopo che hanno iniziato l’insulina. “Dicono che non si rendevano conto di poter sentirsi sentire di nuovo bene e che avrebbero dovuto iniziarla prima, anziché continuare a rimandare“.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *