© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » I Segreti Delle Persone Magre e Sempre In Forma

I Segreti Delle Persone Magre e Sempre In Forma

Help – aiuto!
»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca qui: ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)

Barbara Rolls, professoressa di nutrizione alla Pennsylvania State University, ha fatto un’ampia ricerca sulla “densità calorica”, cioè il rapporto tra calorie e peso del cibo. In pratica, il cibo con un gran contenuto di acqua – frutta, verdura, zuppe a base di acqua e stufati, cereali cotti – è povero di calorie ma saziante. Molti contengono anche una gran quantità di fibre che servono a “riempirti” (una mela ne ha tre grammi; una tazza di orzo cotto ne ha sei).

Consapevolmente o no, molte persone magre seguono la strategia di cominciare con una zuppa o insalata abbastanza grande, che li farà mangiare meno durante il resto del pranzo. Uno studio della professoressa Rolls ha riscontrato che i soggetti che avevano iniziato il pasto con un’insalata povera di calorie – circa cento calorie – erano più propensi a mangiare in totale meno calorie (circa il 12% in meno). “I cibi con molta acqua – afferma Barbara Rolls – ti aiutano a percepire che hai mangiato di più. Non è lo stesso che bere acqua durante il pasto”.

Le persone magre non saltano i pasti

Le persone snelle non mollano tutto per mangiare nel momento in cui il loro stomaco comincia a brontolare ma, allo stesso tempo, non arrivano ad avere una fame da lupi.

Lo psicologo Stephen Gullo dice: “Nel mio lavoro con oltre 15.000 pazienti, il principale fattore che porta le persone a perdere il controllo è saltare i pasti, perché essere affamato fa sì che controlli meno gli impulsi a mangiare troppo”.

Alice O’Neill, una snella drammaturga di 40 anni di Brooklyn, conosce abbastanza bene questo fenomeno. “Saltare i pasti può essere micidiale per me, perché quando ho fame mangio qualsiasi cosa e troppo. A volte uso la fame come una scusa per mangiare cose poco salutari, come la pizza e le patatine fritte”.

Le persone magre possono mettere loro stessi al primo posto

Per cinque anni, Anne Fletcher, dietista e autore di Thin for Life, ha lavorato in una clinica per la cura dell’obesità. “Molto spesso le donne che ho visto erano persone che avevano rifiutato di prendere del tempo per loro stesse. Le loro vite erano interamente spese dando, dando, dando – cosa che le donne tendono a fare in ogni caso, ma è davvero un errore. A volte hai bisogno di metterti al primo posto”.

Le donne magre hanno come priorità mangiar bene, fare esercizio fisico regolarmente e ridurre lo stress – sono tutti fattori che contribuiscono a far rimanere snelli. Fletcher aggiunge:”Quando le persone prendono in mano le redini della loro vita, si rendono conto che la soluzione per controllare il loro peso è dentro di loro, non in qualche pozione magica o dieta alla moda”.

Le persone magre hanno genitori magri e i geni sono solo parzialmente responsabili

James O. Hill, direttore del Center for Human Nutrition all’Università del Colorado Health Sciences Center, in Denver, dice che forse il 30% dell’essere magri è dovuto alla genetica, ma il resto è dovuto a fattori ambientali. Se stai facendo sport e mangiando cibi sani è probabile che continuerai ad avere queste abitudini in età adulta, aumentando notevolmente le probabilità di rimanere magro.

Holly Johnson, quarantacinquenne, co-proprietaria di una società di Marketing e Pubbliche Relazioni e madre di un bambino di otto anni, descrive suo padre come uno “spilungone” e dice che la madre pesa ancora “entro un chilo e mezzo di quando sposò mio padre”.

Sebbene la genetica sia chiaramente a suo favore, Johnson si affida a cibi salutari cucinati in casa per creare un modello di buona alimentazione che la aiuta a mantenere il suo peso. “Abbiamo sempre mangiato insieme per colazione e cena. Sono cresciuta con pasti preparati in casa e ora la mia famiglia si siede ogni sera e accende una candela. Mangiare sano è molto importante per me”, conclude Holly Johnson.

Le persone magre guardano le dimensioni della porzione

I soggetti più magri non viaggiano con una scala del cibo o un misuratore e non chiedono un contacalorie ai camerieri, ma per tenere sotto controllo ciò che mangiano senza essere ossessivi, molti cercano di completare i loro piatti con frutta, verdura e proteine magre. “Nessuno è mai ingrassato per aver mangiato gamberi alla griglia”, dice Stephen Gullo, psicologo e autore di The Thin Commandments Diet.

Le persone magre guardano le dimensioni della porzione

Ci sono altre strategie, come comprare solo una porzione di cibo, mangiare porzioni equilibrate di piatti congelati e utilizzare piatti più piccoli del normale.

Il National Weight Control Registry (NWCR), uno studio in corso su come più di 5.000 persone possono tenere lontano il peso che hanno perso a lungo termine, ha trovato che coloro che riescono a mantenere il giusto peso con successo tendono a mangiare cinque piccoli pasti al giorno invece di tre abbondanti.

Le persone magre limitano le loro opzioni

Anche se tutti hanno bisogno di una varietà di cibi per una nutrizione ottimale, una ricerca di Barbara Rolls, professoressa di nutrizione, ha dimostrato che più tipi di cibo si hanno a disposizione, più si tende a mangiare, cioè che durante un pasto a base di vari piatti differenti, avremo ancora fame per quei cibi che non abbiamo ancora mangiato, soprattutto se hanno diversi sapori, aromi, forme, consistenze. Autrice di The Volumetrics Eating Plan, Barbara Rolls non consiglierebbe mai di limitare il numero e il tipo di cibo per tentare di rimanere snelli e spiega: “La gente dovrebbe aumentare la varietà di cibi a basso contenuto di calorie, come ortaggi, frutta e zuppe per assumere i nutrienti di cui hanno bisogno”.

Le persone magre vivono in Colorado

Ok, ci sono persone magre anche fuori dal Colorado, ma ci deve essere qualcosa che il “Centennial State” sa. Secondo dei dati provenienti da Centers for Disease Control and Prevention, il Colorado ha la percentuale più alta di persone con un peso normale (cioè né sovrappeso né obese) nella nazione.

Perché le persone del Colorado sono meno grasse? “La mia opinione è che, tradizionalmente, il Colorado ha affascinato le persone che amano vivere all’aperto, la salute e il benessere”, afferma James O. Hill, direttore del Center for Human Nutrition all’Università del Colorado Health Sciences Center, in Denver, che vi ha vissuto per 14 anni. “La gente ogni venerdì va in montagna, dando la priorità al benessere e alla salute”.

Lo stato ha il più grande sistema del paese di parchi cittadini, più di tre milioni di ettari di parchi nazionali e foreste, dieci grandi stazioni sciistiche e 400 percorsi per mountain-bike. Inoltre, il 20% degli abitanti del Colorado fa parte di clubs per la salute – la seconda percentuale più alta negli Stati Uniti (Delaware detiene il primo posto). Anche il clima del Colorado aiuta. Hill dice: “Abbiamo più di 300 giorni all’anno in cui è bello stare all’aperto”.

Le persone magre non si fermano

Al Endocrine Research Unit della Mayo Clinic, in Rochester, Minnesota, uno studio su 20 persone che si sono autodefinite “couch potatoes” (o “teledipendente”) – di cui una metà era magra e l’altra leggermente obesa – ha rivelato che le persone snelle erano più propense a stare in piedi, camminare e muoversi. I ricercatori hanno notato che i partecipanti obesi restano seduti, in media, più di due ore ogni giorno rispetto a quelli magri.

“Se i soggetti obesi raggiungono i livelli di attività dei magri, potrebbero bruciare circa 350 calorie in più al giorno senza andare in palestra”, dice l’endocrinologo James Levine, l’autore principale dello studio. “Nel corso di un anno, solo questo potrebbe portare a una perdita di peso di circa 30 kg, se l’apporto calorico è rimasto lo stesso”.

Semplicemente muovendosi un po’ di più, facendo una passeggiata durante il giorno lavorativo e parcheggiando l’auto alla fine del parcheggio si possono bruciare molte calorie. Ma anche l’esercizio regolare è importante. “Il 90% delle persone che riescono a mantenere il loro peso fanno un esercizio fisico che corrisponde a una passeggiata di quattro miglia al giorno”, dice la dietista Elizabeth Somer, l’autrice di 10 Habits That Mess Up a Woman’s Diet.

Lo psicologo Stephen Gullo aggiunge che: “l’esercizio fisco rende più consapevoli del proprio corpo. È meno probabile che mangerai una torta al cioccolato se sai che ci vorranno delle ore per bruciarla sul tapis roulant”.

Le persone magre si pesano

Uno dei risultati del NWCR è che le persone snelle si pesano regolarmente. Non in modo ossessivo, ma almeno un paio di volte alla settimana. “Al primo segno di aumento di peso ritornano al loro programma per perderlo”, afferma la dietista Elizabeth Somer.

Un’altra dietista, Anne Fletcher, si pronuncia al riguardo di coloro che riescono a mantenere il peso e che lei ha intervistato nel corso degli anni: “La maggior parte ha notato che sia più facile gestire il loro peso evitando di andare oltre gli obiettivi”.

Holly Johnson conferma dicendo di pesarsi due volte alla settimana e che, se avverte cambiamenti, elimina subito dolci e carboidrati.

Le persone magre non saltano la colazione

Lo hai sentito fino alla nausea che la colazione è il pasto più importante della giornata, ma è anche un modo per rimanere snelli. Uno studio del 2002 del NWCR su quasi 3000 partecipanti rivelò che il 78% fa colazione ogni giorno; solo il 4% non ha mai mangiato di mattina. Si è anche notato che coloro che non fanno colazione assumono più o meno le stesse calorie degli altri, mangiando più tardi. Uno studio recente del Journal of the American Dietetic Association ha riportato che le persone che fanno colazione hanno meno probabilità di essere in sovrappeso rispetto a quelli che non la fanno.

Le persone magre godono del loro cibo

È bello pensare che uno dei motivi per cui le persone restano magre sia semplicemente che non sono dei buongustai, ma non è così. Lo psicologo Stephen Gullo dice: “i magri godono del loro cibo ad ogni morso esattamente come fanno le persone in sovrappeso. In realtà, molti godono di più, perché mangiano senza rimorsi”.

Sensi di colpa o credere che tutti guardano ciò che mangi (e che non dovresti mangiare quella grande coppa di gelato), interferiscono con il piacere. “Le persone magre sono buongustai selettivi”, dice Gullo. “I loro corpi hanno un budget, come il nostro libretto di assegni. Dovremmo fare attenzione a ciò che mangiamo selettivamente, non compulsivamente”.

Le persone magre intervengono in modo precoce

Lo psicologo Stephen Gullo aggiunge che un gran numero di persone che sembrano essere “naturalmente” magre hanno in realtà elaborato le loro strategie per rimanere in quel modo. Devono farlo, perché prendono peso, ma intervengono quando i numeri sulla bilancia cominciano ad aumentare lentamente o i loro pantaloni diventano difficili da abbottonare. La loro reazione implica di solito una combinazione di esercizio e cambiamenti all’alimentazione.

Carla Matthews, una 38enne, casalinga e madre di due bambini di Newport Beach, California, dice che quando va oltre il suo limite massimo di 60 kg, elimina dessert e vino, beve più acqua e utilizza la cyclette tre volte alla settimana, invece di una (inoltre fa pilates due volte alla settimana). “Tendo anche a mangiare più insalata o a ricorrere ai miei halves abituali, cioè a mangiare la metà di ciò che mangio normalmente. Dopo 7 – 10 giorni, il mio peso ritorna nella zona di comfort”, aggiunge la donna.

Anne Casher, una casalinga di 37 anni, madre di due bambini, di Wilton, nel Connecticut, ha imparato a evitare il suo nemico: “Ho deciso di non tenere in casa gelati e biscotti, perché se ci sono tendo a mangiarli dopo cena, anche se non ho fame”.

Siccome lo stress, la tristezza, la rabbia, la solitudine e il dolore possono portare chiunque a cercare conforto in una pinta di Ben & Jerry’s, le persone magre sanno che il cibo dipende anche dallo stato d’animo e sanno difendersi. Gullo aggiunge: “le persone magre riconoscono la sindrome e preferiscono non avere i cibi nemici. Mangiare a seconda dell’umore succede principalmente a casa”.

Le persone magre fanno ciò che funziona

Forse da nessuna parte la definizione frequentemente citata di “follia” – fare la stessa cosa più volte aspettandosi un diverso risultato – si applica più appropriatamente che con la perdita di peso. La matematica rende tutto più chiaro: secondo una stima, un terzo degli americani sono a dieta, ma il 64% restano in sovrappeso o obesi. Qualcosa non torna.

Le persone magre fanno ciò che funziona

La più grande differenza tra i permanentemente magri e chiunque altro potrebbe essere che coloro che non riescono a perdere peso hanno creato efficaci, specifici e spesso personali modi per tenere sotto controllo il peso. Becky Grebosky, 38enne, madre di due bambini di Albuquerque, New Mexico, prepara un frullato, quando ha voglia di qualcosa di buono: “mescolo lo yogurt, un po’ di succo di frutta, un po’ di acqua, ghiaccio e qualsiasi tipo di frutta ci sia in casa”, dice.

Altre persone magre non possono vivere senza mangiare qualcosa di dolce, quindi eliminano calorie altrove oppure il prezzo sarà passare più tempo in palestra. “Le persone magre non decidono tra ciò che è buono e ciò che è cattivo, ma fanno ciò che funziona”, afferma lo psicologo Stephen Gullo. Questo può spiegare la caratteristica più fastidiosa di una persona che è sempre stata snella e cioè il fatto che sembra che riesca ad esserlo senza sforzi. Ma non è così. Holly Johnson, 45 enne, dice: “le persone pensano che non ci sia mai stato un giorno in cui abbia assunto tante calorie ma, in realtà, ci sono giorni in cui mi sento malissimo e spendo tempo e energia facendo fitness e cucinando e mi tocca lavorare sodo, specialmente ora che ho superato i 40”.

Ma quando le buone abitudini vengono integrate nella tua vita, qualcosa cambia. Non c’è bisogno di contare le calorie, tormentarsi per aver ordinato delle patatine fritte, camminare per chilometri o (peggio ancora!) parlare incessantemente di ciò che dovresti mangiare e non farlo. Per i magri sentirsi forti, sani e snelli sono potenti ricompense e la loro motivazione principale è continuare. Questo è ciò che ha capito Anne Fletcher, dietista, dopo aver parlato con decine di persone. E aggiunge: “più del 90% di coloro che hanno imparato a gestire il loro peso si sentono come se non fossero a dieta, perché è diventata il loro modo di vivere”.

Autore | Anna Abategiovanni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

Informazioni Veloci Sul Mal Di Schiena: Cosa Fare e Segnali D'Allarme

Informazioni Veloci Sul Mal Di Schiena: Cosa Fare e Segnali D’Allarme

Help – aiuto!»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca …

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *