© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Salute e Benessere è uno spazio web curato dalla dott.ssa Viola Dante, che pubblica notizie ed approfondimenti su tutto quello che riguarda la salute ed il benessere psicofisico di uomo, donna e bambino. Hai bisogno d'aiuto?  Contattami : viola.dante@email.it o, se la pagina lo prevede, lascia un commento. Ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)
Breve messaggio di benvenuto (clicca qui).
Prima pagina ♥ » Salute » La Regola Più Famosa Per Dimagrire E’ Totalmente Sbagliata

La Regola Più Famosa Per Dimagrire E’ Totalmente Sbagliata

C’è una regola piuttosto famosa riguardo il perdere peso, di cui probabilmente avete sentito parlare: per ogni 3.500 calorie eliminate nella vostra dieta, perderete 1/2 chilo.
Ma solo perché tutti, inclusi i nutrizionisti con lauree e master, continuano a ripeterlo, non vuol dire che sia vero.
In effetti, è una vera e propria leggenda .

“I dietologi la usano sempre, fanno raccomandazioni basandosi su di essa” dice Kevin Hall, ricercatore alla National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases. “Sfortunatamente, è totalmente errata”.

Il motivetto risale agli anni ’50, quando il ricercatore Max Wishnofsky misurò l’energia prodotta da 1/2 chilo di tessuto adiposo, e scoprì che esso misurava 3.500 calorie. Teoricamente, aveva calcolato quante calorie doveva bruciare una persona per perdere un 1/2 chilo di grasso.
Ma Max Wishnofsky aveva anche fatto un paio di ipotesi inesatte.
Innanzitutto, aveva presupposto che quando si perde peso, si perde solo tessuto adiposo. “Ciò non è vero” dice Hall “è una inesattezza minima, in quanto molto di esso è tessuto adiposo, tuttavia non è esatto.”
L’errore più grande di Wishnofsky è stato il non comprendere appieno come reagisce il nostro corpo alla perdita di peso.
Appena si iniziano a tagliare le calorie dalla dieta, il numero di calorie spese dal nostro corpo inizia a precipitare. “Inizia letteralmente dal primo giorno” afferma Hall “e aumenta man mano che si perde peso.”

La ragione per la quale Wishnofsky, e molti altri con lui, hanno mal compreso questo fatto biologico, è che esso va in qualche modo contro la naturale logica intuitiva.
La tendenza è quella di affermare che man mano che si perde peso, la stessa riduzione di calorie dovrebbe essere ancora più efficace quando si è più magri, e, in teoria, sia ha bisogno di meno cibo. Per lo meno, si dovrebbero ottenere gli stessi risultati come quando si pesava di più.
Quindi elimina 500 calorie al giorno, per una settimana, e perderai circa un 1/2 chilo, raddoppia la diminuzione, e perderai 1 chilo; triplicala, e ne perderai 1,5.

La realtà è in effetti molto più complicata di così. Infatti, più fate progressi nella dieta, più diventa difficile.
“Col passare del tempo, più perdi peso, più il tuo tasso metabolico scende” spiega John Peters, un capo ricercatore alla Anschutz Health and Wellness Center alla University of Colorado.
“Per continuare a mantenere il tasso di perdita di peso che avevi all’inizio della dieta, dovrai assumere ancora meno calorie. Dopo un mese, devi tagliare altre 100 calorie; un mese dopo, devi scendere di altre 100.”
Per molti versi Hall ha guidato il movimento per eliminare la regola nutrizionale delle 3.500 calorie. Nel 2011 ha creato un modello, chiamato Body Weight Planner, che ha chiaramente contestato la famosa regola.
Questo strumento attinge ad un vasto bacino di dati, e calcola approssimativamente le variazione metaboliche delle persone che stanno cercando di perdere peso, ed ha dimostrato ampiamente come la regola delle 3.500 calorie sia largamente sopravvalutata.

“Quando abbiamo fatto il confronto tra la regola delle 3.500 calorie e le nostre previsioni, abbiamo scoperto che la regola fa una previsione ampiamente sovrastimata su quanto peso si perderà” ha detto Hall. “Considerando solo i cambiamenti nella dieta, le stime sono due volte superiori rispetto a ciò che in realtà avviene.”
La triste realtà che le persone a dieta devono affrontare è che il nostro corpo lavora instancabilmente per difendere il nostro peso, anche se non è quello ideale.
Il cambiamento metabolico è in realtà solo uno dei tre adeguamenti biologici che avvengono in seguito a drastiche diminuzioni delle calorie – ci sono anche variazioni ormonali e neurologiche, e tutte cooperano per far si che la perdita di peso diventi un’ardua impresa.
In effetti, può davvero essere quasi impossibile.
Ecco perché molti ricercatori affermano che le diete in realtà non sono efficaci.
Hall preferisce dire che perdere peso è molto difficile. La maggior parte delle persone che cerca di dimagrire, spesso si ritrova al punto di partenza dopo un anno.
Egli incolpa le regole famose ma fuorvianti, responsabili del fallimento della maggior parte delle diete a lungo termine.
“La gente non ha il tempo, o l’energia, o la conoscenza necessaria per informarsi appieno sulla regola delle 3.500 calorie” ha spiegato Hall “Quindi ci credono, vi si affidano e vi modellano il proprio comportamento.”
È difficile spiegare la realtà dei fatti nel mondo della nutrizione, dove alle tendenze popolari spesso viene dato più valore che alla scienza. Ma diventa impossibile quando queste bugie vengono stampate su pressoché ogni libro di nutrizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
La Regola Più Famosa Per Dimagrire E’ Totalmente Sbagliata
5 (100%) 1 voto/i
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
La Regola Più Famosa Per Dimagrire E’ Totalmente Sbagliata
5 (100%) 1 voto/i
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

Nefrectomia Radicale, Semplice e Parziale: Operazione Al Rene

Nefrectomia Radicale, Semplice e Parziale: Operazione Al Rene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *