© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » HPV: Ottimi Effetti Del Vaccino Sulle Giovani

HPV: Ottimi Effetti Del Vaccino Sulle Giovani

Help – aiuto!
»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca qui: ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)

L’insorgenza di papilloma virus (HPV) su ragazze e donne è stato ridotto significativamente dopo l’introduzione del vaccino HPV, secondo un nuovo studio pubblicato nel Journal of Infectious Diseases. La ricerca ha dimostrato che dal 2006, quando il vaccino è stato introdotto, la prevalenza di HPV è scesa del 56% tra le ragazze e adolescenti di età compresa tra 14 e 19 anni.

Circa 79 milioni di persone negli Stati Uniti sono state infettate dall’HPV e, la maggior parte, sono di età compresa fra tarda adolescenza e 20 anni. Circa 14 milioni di persone in totale restano infettate ogni anno. “Questo rapporto dimostra che il vaccino HPV funziona bene e la relazione dovrebbe essere un campanello d’allarme per proteggere la prossima generazione, aumentando i tassi di vaccinazione” ha dichiarato il direttore del CDC, Dottor Tom Frieden. “Purtroppo solo un terzo delle ragazze di età compresa tra 13 e 17 anni sono state completamente vaccinate in certi Paesi: nel Ruanda, ad esempio, è stato vaccinato più dell’80% delle teenager. I nostri tassi di vaccinazione bassi rappresentano tragedie evitabili: statisticamente parlando, 50.000 bambine di oggi svilupperanno il cancro alla cervice nel corso della loro vita, che avrebbe potuto essere evitato se anche noi raggiungessimo l’80% della media di vaccinazione. Per ogni anno che ritardiamo in tal senso, altre 4.400 ragazze si ammaleranno” ha aggiunto il medico.

Ogni anno, si stimano 19.000 diagnosi nelle donne americane come risultato di infezione da HPV e, secondo il CDC, il cancro della cervice è il più comune. L’HPV è anche responsabile di circa 8.000 tumori negli uomini ogni anno, fra cui quelli orofaringei (gola) sono i più comuni.

I dati sono stati raccolti e analizzati dal National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES), dal Dr. Lauri Markowitz e dal suo gruppo di studio, presso la CDC. Gli esperti hanno voluto confrontare la prevalenza – o percentuale di ragazze e donne di età compresa tra i 15 e i 59 anni con particolari tipi di HPV – prima dell’inizio del programma di vaccinazione contro l’HPV (2003-2006) con la prevalenza dopo l’introduzione del vaccino (2007-2010). Il rapporto ha dimostrato che il vaccino è di grande successo, come anticipato da studi clinici prima che venisse regolarmente licenziato dalle Autorità. A tal proposito il Dr. Markowitz ha dichiarato: “Il successo è più alto del previsto e potrebbe essere dovuto a fattori come immunità di massa, ad una possibile efficacia con meno di tre dosi complete (come è attualmente, ndA) e/o cambiamenti nel comportamento sessuale che non siamo riusciti a misurare. Tale calo è incoraggiante, data la salute e anche ripercussione economica a carico del papilloma virus” ha aggiunto Markowitz. Medici e specialisti di salute pubblica sono in attesa di un crescente numero di persone che sceglieranno di richiedere il vaccino per l’HPV a seguito di questi risultati promettenti.

Sia i ragazzi che le ragazze sono invitati a ricevere la vaccinazione di routine fra 11-12 anni ma tuttavia, secondo recenti sondaggi nazionali, solo circa il 50% di tutte le ragazze e molto meno fra i ragazzi, hanno ricevuto la prima dose di vaccino contro l’HPV in questa fascia d’età. Una serie di tre sedute è quanto viene suggerito e la vaccinazione contro l’HPV è anche consigliata per le adolescenti più grandi e giovani adulti che non sono stati vaccinati quando erano più giovani.
Un rapporto precedente ha dimostrato che, da quando è stato implementato un programma di vaccinazione HPV a livello nazionale, si è registrata una notevole riduzione del numero dei casi di condilomi genitali anche in Australia.

Un altro rapporto, all’inizio di quest’anno, ha evidenziato che un nuovo prezzo (più basso, ovviamente) per i vaccini potrebbe contribuire a garantire la salvezza di milioni di ragazze nei paesi poveri, proteggendole contro il cancro al collo dell’utero.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

macchie rosse sulla pelle immagine

Perchè Spuntano Le Macchie Rosse Sulla Pelle e Quando Preoccuparsi: Guida e Autodiagnosi

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *