© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Salute e Benessere è uno spazio web curato dalla dott.ssa Viola Dante, che pubblica notizie ed approfondimenti su tutto quello che riguarda la salute ed il benessere psicofisico di uomo, donna e bambino. Hai bisogno d'aiuto?  Contattami : viola.dante@email.it o, se la pagina lo prevede, lascia un commento. Ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)
Breve messaggio di benvenuto (clicca qui).
Prima pagina ♥ » Salute » Gengive Sane Per Un Sorriso Impeccabile. Fai Un Pò Di Prevenzione

Gengive Sane Per Un Sorriso Impeccabile. Fai Un Pò Di Prevenzione

Maria Bruno – Tra le tante cose da fare per prendersi cura della propria bellezza e salute, una donna non deve mai dimenticare l’igiene orale quotidiana. Se vogliamo conservare a lungo un naturale e affascinante sorriso, infatti, curare i denti e le gengive diventa l’unico modo per prevenire numerosi fastidi.

Spesso osserviamo i denti per provare a capire quale sia il loro stato di salute e dimentichiamo che se i denti sono ancora lì, sani e forti, è soprattutto grazie alle gengive (che invece tendiamo a trascurare).

Quando le gengive sono sane non avvertiamo dolore, non si verifica sanguinamento, il colore è rosa e riempiono del tutto gli spazi tra un dente e l’altro. Dolore, sanguinamento, cambiamento del colore, alitosi e ritrazione delle gengive, sono sempre segni di un disturbo più o meno serio e che, in ogni caso, è meglio non trascurare recandosi dal dentista per un controllo.

Principalmente, ciò che causa disturbi alle gengive è la placca che può portare, con il passar del tempo, a infezioni serie che compromettono la stabilità dei denti. Ecco perché almeno una volta ogni anno dovremmo recarci dal dentista di fiducia per un’accurata pulizia che rimuova placca e tartaro in eccesso (cosa che da soli non possiamo fare).

Fatto questo, dobbiamo essere molto attenti all’igiene orale e utilizzare ogni giorno gli attrezzi che ci aiutano ad avere un sorriso carico di salute: filo interdentale, spazzolino e colluttorio. Il filo interdentale può rimuovere la placca che si insinua tra un dente e l’altro, zona che lo spazzolino non sempre riesce a raggiungere. La cosa migliore da fare è utilizzare il filo ogni sera prima di andare a letto.

Quindi laviamo i denti, passiamo il filo interdentale e subito dopo effettuiamo sciacqui con il collutorio più adatto alla nostra esigenza. Anche effettuare sciacqui con acqua e sale o con acqua e bicarbonato può essere efficace. Questo rimedio può attenuare eventuali infiammazioni e mandar via una notevole quantità di batteri.

Inizialmente, però, è sempre bene sottoporsi ad un controllo dal dentista che potrà consigliare rimedi e cure specifiche. Successivamente possiamo trovare ogni attrezzo appropriato in farmacia e molti colluttori efficaci e naturali in erboristeria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

obesità

Obesità, Dalla A Alla Z. Scopri Se Sei A Rischio e Come Intervenire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *