© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Ecco Qualche Strategia Per Gestire La Depressione

Ecco Qualche Strategia Per Gestire La Depressione

La depressione è un disagio psicologico che affligge numerose persone.
Le cause sono disparate: eventi traumatici, lutti, la presenza di casi simili in famiglia possono contribuire a generare questo stato d’animo che spesso diventa patologico e cronico.
I casi di grave depressione, vanno trattati ricorrendo ad un percorso di psicoterapia, fatta eccezione per quelli meno gravi per i quali ci possono essere altre cure comunque efficaci.

POSSIBILI CAUSE DELLA DEPRESSIONE

La depressione affligge tutte le fasce d’età (giovani, anziani e persino bambini).
A volte si tende a confondere la depressione con l’Alzheimer e con una serie di patologie ad esso connesso.

Stress, lutto, malattia possono mettere a durissima prova il nostro sistema nervoso e costituire cause scatenanti la depressione. Alcune malattie, come il diabete, l’ipotiroidismo possono generare forti stati depressivi.
A questi si somma la carenza della vitamina B ed i disturbi dell’alimentazione o diete troppo serrate che comportano un abbassamento della serotonina, una sostanza che regola l’umore.
La depressione, secondo alcuni studi, è anche ereditabile. I sintomi che accompagnano lo stato d’animo di una persona depressa sono la stanchezza, lo svuotamento di energia, la perdita del piacere sessuale, la fatica nell’addormentarsi, la difficoltà nella concentrazione, l’ irritabilità, l’ideazione al suicidio o all’autolesionismo.

SOLUZIONI

Fermo restando il fatto che le gravi forme di depressione vanno curate affidandosi a specialisti competenti (psicologi e, se del caso, psichiatri), uscire da situazioni più blande di depressione è possibile seguendo alcuni stratagemmi.
Ad esempio, uscire e prendere una boccata d’ossigeno quando si è depressi non può fare altro che bene.
Numerosi studi hanno confermato che l’esercizio quotidiano è un potente strumento per il buon umore. Per attività fisica terapeutica si intendono almeno 20 minuti di esercizio aerobico tre volte alla settimana (camminata a passo svelto, sollevamento pesi, salto della corda).

Il cibo gioca un ruolo molto importante nella depressione. Infatti, se si osserva una dieta proteica basata sulla forte riduzione o abolizione dei carboidrati, l’umore ne risentirà incredibilmente. Al contrario, il consumo di alimenti come frutta, verdura, legumi e cereali integrali alaza il livello della serotonina, l’ormone che provvede a regolare l’umore.

Alcuni ricercatori finlandesi hanno scoperto che le persone che mangiavano pesce meno di una volta a settimana avevano il 31% in più di possibilità di sviluppare una forma lieve di depressione rispetto agli assidui consumatori di questo alimento.
Tra i pesci maggiormente indicati, ci sono il tonno bianco, il salmone, le sardine e gli sgombri ricchi di omega- 3 ed acidi grassi, essenziali per il funzionamento del cervello.

Il caffè o la coca cola, invece, riducono la produzione di serotonina.

Ci sono poi alcuni accorgimenti che possono inoltre aiutarci a gestire questo stato d’animo. Alcune ricerche hanno dimostrato che le persone che scrivono su carta le loro emozioni più dolorose e lo fanno per 20 minuti al giorno, registrano un notevole miglioramento del loro benessere psicologico, dopo soli quattro giorni.
Anche partecipare ad eventi, incontri, meeting o a luoghi di culto migliora notevolmente l’umore. Sempre secondo uno studio condotto su 4.000 persone anziane, i ricercatori hanno scoperto che coloro che hanno partecipato a funzioni liturgiche avevano la metà delle probabilità di sviluppare la depressione.

GLI INTEGRATORI

Prima di assumere qualsiasi integratore che possa rivelarsi utile per curare la depressione, è fondamentale rivolgersi al proprio medico curante.
Tra i rimedi più efficaci c’è l’iperico, una sostanza dalle elevate proprietà antisettiche ed antinfiammatorie.
Assumere 300 mg di iperico può contribuire ad alleviare la depressione lieve. Dal momento che questa erba può causare sensibilità alla luce solare, è importante cercare di non esporsi al sole quando si assume questa sostanza.

Il 5 – HTP, che è una forma di triptofano, incrementa i livelli di serotonina. Le dosi consigliate suggeriscono di assumere 100 microgrammi di questa sostanza, 3 volte al giorno.
Il magnesio chelato è un minerale molto importante ed un componente chiave per la produzione ed il funzionamento della serotonina. Bassi livelli di vitamina B, inoltre, sono stati collegati alla depressione. Per questo è molto importante assumere 50 microgrammi di vitamina B12, 400 milligrammi di acido folico e 50 milligrammi di altre vitamine.

IL POTERE DELLA PREVENZIONE

Prevenire la tristezza che può generare la depressione, significa anche riposare adeguatamente e nel modo giusto.
Gli studi hanno dimostrato che le persone che dormono meno di otto ore per notte, tendono ad avere livelli di serotonina più bassi rispetto rispetto a quelle che riposano ogni notte.
Un buon sistema per regolarizzare il sonno consiste nell’andare a dormire ogni sera alla stessa ora, alzandosi alla stessa ora, anche durante il fine settimana.

Più si guarda la tv durante il giorno, più l’umore ne risentirà visto che la visione continua di film e programmi genera la dipendenza e comporta l’isolamento.
E’ molto meglio, quindi, trascorrere un pomeriggio in compagnia di amici, sorseggiando della cioccolata calda in allegria.

Autore | Marirosa Barbieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *