© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Una Donna Può Prendere Antidepressivi Durante La Gravidanza?

Una Donna Può Prendere Antidepressivi Durante La Gravidanza?

Help – aiuto!
»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca qui: ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)

Se sei incinta (o ci state provando) e soffri di depressione potresti essere preoccupata circa la sicurezza dei farmaci antidepressivi che ti aiutano a migliorare il tuo stato d’animo.

Gli antidepressivi possono arrecare danni al tuo bambino?

La questione è stata a lungo discussa. Alcuni studi suggeriscono che gli antidepressivi sono dannosi per i bambini nel grembo materno. Altri invece rivelano che i rischi sono minimi e che una depressione non trattata rappresenta una grave minaccia per la mamma e per il suo bambino.

Sempre più donne usano antidepressivi in gravidanza

La depressione colpisce milioni di donne incinte, spesso a causa dei cambiamenti delle sostanze chimiche nel cervello che stimolano positivamente l’umore. In genere questo tipo di farmaci aiutano a equilibrare il livello di tali sostanze.

“Circa una donna su 10 prende antidepressivi durante la gravidanza”, conferma Krista Huybrechts, professoressa assistente presso il Brigham and Women’s Hospital. La Huybrechts si dedicò alla ricerca sul tema e scrisse varie relazioni.

Il numero di donne che fanno uso di antidepressivi in gravidanza è aumentato notevolmente negli ultimi due decenni. Tra i primi venti farmaci prescritti vi sono gli inibitori della ricaptazione della serotonina ma, secondo un recente commento nel Journal of Nervous and Mental Disease, nel 1998 nella lista non compariva alcun antidepressivo. Nonostante l’utilizzo così diffuso, sono disponibili dati limitati sul pericolo dei farmaci, dal momento che di solito le donne in gravidanza sono escluse dagli studi sulla sicurezza.

“Siamo di fronte a un vero e proprio dilemma etico: escludiamo le donne incinte dagli studi sui farmaci e poi non abbiamo a disposizione dati che ci permettono di dar loro dei consigli. Come possiamo aiutarle?”. È questo il dubbio di Siobhan Dolan, ostetrica e ginecologa presso la fondazione March of Dimes.

Deduzioni dagli studi sul tema

Prima di concentrarti sui potenziali pericoli provocati dall’uso degli antidepressivi durante la gravidanza, è importante capire come interpretare le informazioni. Le brutte notizie tendono a diffondersi più rapidamente, soprattutto sui social media.

Ma, secondo Dolan, le domande da porsi sono:

– i ricercatori prendono in considerazione altri fattori, come il fumo o l’obesità, che potrebbero influire sui risultati dello studio?

– Le donne che assumono antidepressivi sono diverse dalle donne che non li prendono. Hanno altri fattori di rischio che possono provocare problemi durante la gravidanza. Di conseguenza, i rischi sono causati dal disturbo mentale o dal farmaco?

Quali sono i pericoli per il bambino?

Tra i rischi di prendere un antidepressivo durante la gravidanza c’è l’ipertensione polmonare persistente del nascituro. Si tratta di una patologia pericolosa per la vita, dato che il piccolo ha un’alta pressione del sangue nei polmoni che gli procura gravi problemi respiratori.

Un’altra preoccupazione per le mamme che assumono antidepressivi è il rischio di difetti cardiaci per il loro bambino. Nel 2005 la FDA avvertì che la paroxetina potrebbe provocare danni alla struttura del cuore del neonato. Ma uno studio pubblicato recentemente non ha confermato tale rischio.

Circa 3 neonati su 10 nati da donne che avevano assunto inibitori della ricaptazione della serotonina soffrono di una condizione temporanea, chiamata sindrome di adattamento neonatale. I sintomi sono:

• nervosismo;

• bassi livelli di zuccheri nel sangue;

• scarso tono muscolare;

• pianto debole.

Nonostante ciò, almeno in uno studio, i ricercatori affermano che non credono che questi sintomi provochino effetti di lunga durata in un bambino.

Quando prendere antidepressivi in gravidanza?

Molti studi hanno dimostrato che la depressione durante la gravidanza può essere dannosa per la madre e per il bambino. Se hai un disturbi mentale e rimani incinta, la gravidanza viene considerata ad alto rischio.

Le donne incinte con depressione:

– hanno meno probabilità di ricevere un’assistenza prenatale adeguata;

– hanno meno probabilità di mangiare in modo sano;

– hanno maggiore propensione a fumare e consumare bevande alcoliche.

La depressione durante la gravidanza aumenta anche le probabilità di patologie che possono portare malattie al bambino o procurargli la morte. Tra le malattie vi sono:

pressione alta e danno all’organo durante la gravidanza (preeclampsia);

• alti livelli di zuccheri nel sangue durante lo stato interessante (diabete gestazionale);

• possibilità che il bambino nasca prematuramente;

• scarso peso del neonato alla nascita.

Quali sono gli antidepressivi più sicuri durante la gravidanza?

Non c’è una risposta chiara a questa domanda. Qualsiasi farmaco può rivelarsi pericoloso durante l’attesa. Ogni paziente dovrà personalizzare il trattamento con il suo medico. Se però hai fatto uso di questo tipo di farmaci e poi sei rimasta incinta, è meglio non interrompere l’assunzione fino a quando non te lo dirà il medico. Circa il 90% delle donne che hanno smesso di prendere farmaci, hanno visto ricomparire la depressione negli ultimi 3 mesi della gravidanza.

Autore | Anna Abategiovanni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Una Donna Può Prendere Antidepressivi Durante La Gravidanza?
5 (100%) 2 voto/i
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Una Donna Può Prendere Antidepressivi Durante La Gravidanza?
5 (100%) 2 voto/i
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

Informazioni Veloci Sul Mal Di Schiena: Cosa Fare e Segnali D'Allarme

Informazioni Veloci Sul Mal Di Schiena: Cosa Fare e Segnali D’Allarme

Help – aiuto!»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca …

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *