© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Salute e Benessere è uno spazio web curato dalla dott.ssa Viola Dante, che pubblica notizie ed approfondimenti su tutto quello che riguarda la salute ed il benessere psicofisico di uomo, donna e bambino. Hai bisogno d'aiuto?  Contattami : viola.dante@email.it o, se la pagina lo prevede, lascia un commento. Ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)
Breve messaggio di benvenuto (clicca qui).
Prima pagina ♥ » Salute » Cloridrato Di Glucosamina Ed Integrazione Alimentare

Cloridrato Di Glucosamina Ed Integrazione Alimentare

Il cloridrato di glucosamina è uno dei diversi tipi di glucosamina. Generalmente si elabora a partire dai gusci di crostacei e altre creature marine, ma si può anche creare in laboratorio.

Si utilizza per l’osteoporosi, il male alle ginocchia e alla schiena e per il glaucoma. Nonostante ciò, nessuno sa se è realmente efficace per il trattamento di queste malattie e di questi dolori. Sono stati eseguiti diversi studi, ma non sono stati sufficienti.

È importante leggere attentamente le etichette dei prodotti con glucosamina, poiché sono in commercio integratori con vari tipi. Tali prodotti possono contenere:

– solfato di glucosamina

– cloridrato di glucosamina

– n-acetilglucosamina.

Queste differenti sostanze chimiche sono simili tra loro ma, se si consumano come integratore alimentare, è possibile che non producano gli stessi effetti. La maggior parte della ricerca scientifica sulla glucosamina ha riguardato il solfato, ma questo articolo tratta del cloridrato.

Gli integratori che contengono glucosamina spesso contengono altri ingredienti aggiuntivi (solfato di condroitina, metilsulfonilmetano, detto MSM o cartilagine di squalo). Alcune persone ritengono che la combinazione funziona meglio della solo glucosamina. Fino ad ora i ricercatori non hanno incontrato alcuna prova che indichi che la combinazione degli ingredienti aggiuntivi apporta maggiori benefici rispetto alla sola glucosamina.

C’è molta differenza tra i prodotti che contengono glucosamina e quelli che contengono glucosamina più condoitrina. Alcuni non hanno la quantità indicata nell’etichetta. La differenza può essere a partire da un 25% fino ad arrivare a un 115%. Negli Stati Uniti alcuni prodotti etichettati come solfato di glucosamina, in realtà contengono cloridrato a cui è stato aggiunto solfato. È probabile che un prodotto del genere abbia diversi effetti rispetto a uno che contiene solfato.

Come funziona la glucosamina?

Nel corpo la glucosamina circonda le articolazioni e funziona come “ammortizzatore” o “cuscino”. In caso di osteoartrite questo cuscino si assottiglia e indurisce. Prendere il cloridrato di glucosamina come integratore potrebbe aiutare a fornire le sostanze necessarie per ricostruire tale cuscino.
Cloridrato Di Glucosamina funzioni
Alcuni ricercatori pensano che il cloridrato non funziona così bene come il solfato. Ritengono che il fattore importante è la parte “solfato” del solfato di glucosamina, dal momento che il corpo ha bisogno di solfato per produrre la cartilagine.

Quanto è efficace il cloridrato di glucosamina?

Insufficienti prove per:

Osteoartrite. I risultati delle prove riguardanti l’efficacia del cloridrato di glucosamina per il trattamento dell’osteoartrite sono contrastanti. La maggior parte di quelle che ne appoggiano l’uso è basata su studi fatti su un prodotto specifico (Cosamin DS, Nutramax Laboratories) che contiene una miscela di cloridrato, di glucosamina, solfato di condroitina e ascorbato di magnesio. Alcuni risultati suggeriscono che tale combinazione potrebbe ridurre il dolore in persone con osteoartrite al ginocchio e che potrebbe funzionare meglio con persone con osteoartrite lieve o moderata che con persone con osteoartrite grave. Altre ricerche suggeriscono che assumere il cloridrato di glucosamina solo o in combinazione con solfato di condroitina non diminuisce il dolore nelle persone con osteoartrite al ginocchio.

Sono state eseguite molte più ricerche con il solfato di glucosamina che con il cloridrato. Si pensa che il solfato potrebbe essere più efficace per l’osteoartrite rispetto al cloridrato. Uno studio che paragonò i due integratori non riscontrò alcuna differenza; i ricercatori hanno però criticato la qualità di quello studio.

Artrite reumatoide. Ricerche preliminari mostrano che assumere un prodotto specifico di cloridrato di glucosamina (Rhoto Pharmaceuticals Co.) in combinazione con trattamenti medici sembra alleviare il dolore quando si paragona all’uso di una compressa placebo. Tale prodotto però non sembra ridurre il numero di articolazioni doloranti o gonfie o ridurre l’infiammazione.

Male alle ginocchia. Alcune prove mostrano che il cloridrato di glucosamina potrebbe alleviare il dolore in persone che soffrono di male alle ginocchia regolarmente, a causa di una lesione dell’articolazione.

Mal di schiena.

Glaucoma.

Sono necessarie altre prove per confermare l’efficacia del cloridrato di glucosamina per questi usi.

Effetti collaterali e sicurezza del cloridrato di glucosamina

Se assunto a breve termine, probabilmente il cloridrato di glucosamina è sicuro per la maggior parte degli adulti. Nel caso di un uso a lungo termine, non si sa se è sicuro. Può produrre gas intestinale, gonfiore e crampi.

Alcuni prodotti non contengono la quantità di glucosamina indicata sull’etichetta o contengono quantità eccessive di magnesio. Fatti consigliare da un medico una marca di fiducia.

Secondo alcuni studi preliminari, la glucosamina potrebbe alzare il livello di zuccheri nel sangue nelle persone con diabete. Al contrario, ricerche più affidabili indicano che la glucosamina non sembra influire significativamente sul controllo dello zucchero nel sangue, nelle persone con diabete di tipo 2. L’uso di glucosamina accompagnato da controlli costanti sembra garantire una certa sicurezza alle persone con diabete.

Desta un po’ di preoccupazione il fatto che la glucosamina potrebbe provocare reazioni allergiche in persone sensibili ai crostacei, ai frutti di mare e ai molluschi. La glucosamina viene prodotta dai gusci di gamberi, aragosta e granchio, ma le reazioni allergiche sono causate tipicamente dalla carne del mollusco e non dal guscio. Non esiste alcuna segnalazione di reazioni allergiche alla glucosamina di persone allergiche ai frutti di mare, crostacei o molluschi. Ci sono però informazioni che indicano che le persone con tale allergia possono assumere i prodotti a base di glucosamina senza alcun problema.

Avvertenze e precauzioni speciali:

Gravidanza e allattamento al seno: non esistono sufficienti informazioni circa l’uso del cloridrato di glucosamina durante la gravidanza o l’allattamento al seno. Sii cauta e evitane l’uso!

Asma: il cloridrato di glucosamina potrebbe peggiorare l’asma. In questo caso, usalo con cautela!

Intervento chirurgico: il cloridrato di glucosamina potrebbe influire sui livelli di zuccheri nel sangue e potrebbe interferire con il controllo dello zucchero nel sangue durante e dopo l’intervento chirurgico. Smetti di farne uso almeno due settimane prima di sottoporti a una chirurgia.

Il cloridrato di glucosamina può interagire con qualche farmaco?

Interazione grave: non fare queste combinazioni

Warfarin (Coumadin)

Il warfarin si usa per ritardare la coagulazione del sangue. Esistono molte segnalazioni che dimostrano che prendere cloridrato di glucosamina con o senza condroitina aumenta l’effetto del warfarin nella coagulazione sanguigna. Ciò può produrre ematomi o emorragie, anche gravi. Non prendere il cloridrato se stai già prendendo il warfarin.

Interazione moderata: fai attenzione con queste combinazioni

Farmaci per il trattamento di un tumore (Chemioterapia anti – mitotica)
http://www.dreamstime.com/-image21997673
Alcuni farmaci per il trattamento di un tumore funzionano diminuendo la rapidità con cui le cellule cancerogene possono duplicarsi. Alcuni scienziati pensano che il cloridrato di glucosamina potrebbe aumentare tale rapidità. Prendere il cloridrato con i farmaci per sconfiggere un tumore potrebbe diminuire l’efficacia dei farmaci.

Interazione lieve: fai attenzione con queste combinazioni

Acetaminofene (Tylenol e altri)

Prendere cloridrato con acetaminofene potrebbe influire sull’efficacia di entrambi. Sono necessari ulteriori studi per sapere se questa influenza deve destare preoccupazione.

Farmaci per il diabete (antidiabetici)

Ha destato preoccupazione il fatto che, nelle persone con diabete, il cloridrato di glucosamina potrebbe aumentare il livello di zuccheri nel sangue e diminuire l’efficacia dei farmaci antidiabetici. Tuttavia, le ricerche mostrano che il cloridrato probabilmente non aumenta gli zuccheri nei diabetici; pertanto non interferisce sull’efficacia dei farmaci. Nonostante ciò, se soffri di diabete, usa con cautela il cloridrato di glucosamina e controlla regolarmente i livelli di zuccheri nel sangue.

Alcuni farmaci antidiabetici sono glimepirida (Amaryl), insulina, gliburida /Diabeta, Glynase PresTab, Micronase), glipizida (Glucotrol), rosiglitazone (Avandia), pioglitazone (Actos), clorpropamide (Diabinese), tolbutamide (Orinase) e altri.

Dosaggio

La dose appropriata di cloridrato di glucosamina dipende da tanti fattori, come l’età del soggetto, lo stato di salute e possibili condizioni patologiche. Fin ad ora non esistono sufficienti informazioni scientifiche per determinare un numero di dosi appropriate per l’uso del cloridrato di glucosamina. Ricorda che i prodotti naturali non sempre sono necessariamente sicuri e le dosi possono essere importanti. Assicurati di seguire le istruzioni riportate sull’etichetta dei prodotti e consulta un farmacista o un medico prima di usarli.

Autore | Anna Abategiovanni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

obesità

Obesità, Dalla A Alla Z. Scopri Se Sei A Rischio e Come Intervenire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *