© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Salute » Antidepressivi e Aumento Di Peso: Come Evitarlo

Antidepressivi e Aumento Di Peso: Come Evitarlo

Nonostante siano molti i vantaggi di una cura con gli antidepressivi, ci può essere un effetto collaterale difficile da gestire: il vostro umore si è stabilizzato e vi sentite meglio, ci sono quindi rimedi che si possono adottare per aiutare a ridurre al minimo l’aumento di peso e prevenirlo, in modo da non minare la vostra immagine ai vostri stessi occhi.

Dieta ed esercizio fisico

Non è chiaro perché gli antidepressivi causino aumento di peso rispetto ad altri farmaci, ma in qualche modo influenzano il metabolismo e l’appetito. Come per molti problemi di aumento di peso, è possibile mantenere la linea seguendo una dieta sana e facendo esercizio regolarmente.

Spuntini a base di carboidrati

Gli studi hanno indicato che le voglie di cibo sono il risultato del cervello che non produce abbastanza serotonina. Gli esperti consigliano di consumare un consistente spuntino di carboidrati, da 30 a 60 minuti prima del pasto successivo, per lenire il vostro bisogno di serotonina. Qualsiasi cosa: salatini, patatine o popcorn terranno a bada il vostro appetito e vi impediranno di mangiare troppo.

Farmaci per il controllo del peso

Una opzione è parlare con il vostro medico circa le terapie farmacologiche per la gestione del peso. C’è stata qualche ricerca che ha dimostrato che se l’aumento di peso si manifesta entro la prima settimana dall’inizio della terapia antidepressiva, si hanno maggiori probabilità di aumentare di peso in modo più significativo per tutto il periodo di cura. Se si nota un aumento di peso fin dall’inizio, è bene rivolgersi al medico per determinarne la causa. Se è accertato che si tratta dell’antidepressivo, si può discutere la regolazione della dose o pensare a farmaci alternativi.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l’Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo.
Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

7 Commenti

  1. Salve,ho 40 anni,lo scorso anno ho fatto una cura per l’emicrania per 4 mesi circa,con laroxyl gocce.Faccio presente che sono senpre stata una donna magra.Ora pero’non riesco a perdere i numerosi kg in piu'(almeno 13).Prima della cura pesavo sui 47/ 48 kg, per 157 di altezza.Ora ne peso 60 e sto malissimo.Faccio p resente che curo molto l’alimentazione e pratico sport.Non assumo piu’il maledetto farmaco da oltre un anno,ma i chili in piu’ non vanno via.Possibile che tutto cio’sia irreversibile? Io cosi’ho grossi problemi alla schiena e altri disturbi che mi creano molto disagio.Potreste aiutarmi o consigliarmi?Ho fatto visite e controlli su tiroide ed ormoni risultati perfettamente nella norma.Non sono in menopausa e non prendo contraccettivi orali. Grazie molte se potete rispondermi.Per favore,Sono disperata ,e cerco una risposta.Cosi’non mi piaccio e non sono a mio agio.

    • Buonasera Roberta e benvenuta,

      » mi spiace venire a conoscenza della sua sofferenza, ma la inviterei a non buttarsi giù.

      Al momento, con questa altezza e con questo peso, è una normopeso con BMI di circa 24.
      In molte e molti farebbero carte false per avere un indice di massa corporeo di 24.

      Ma torniamo a lei.
      Il farmaco che ha assunto, il Laroxyl, è un antidepressivo triciclico e, purtroppo tra i possibili effetti collaterali c’è l’aumento del peso corporeo.

      Ha detto che cura molto l’alimentazione e che fa sport, ma le vorrei porre una domanda: la sua dieta è cambiata da quando a smesso di prendere il laroxyl o le abitudini alimentari sono rimaste le stesse?

      Prenda nota di quello che mangia e soprattutto di quanto ne mangia.
      Solo dopo potremo fare assieme una conta approssimativa dell’ingresso calorico e valutare se stia mangiando più di quello che dovrebbe per poter pensare a dimagrire.

      Le linco anche una mia guida per dimagrire – LINK.

  2. Salve ho 37 anni e’ dall’ eta’ di 18 anni che purtroppo uso antidepressivi. ..ultimamente ho cambiato cura al matt.prendo 1cp e mezzo di rivotril da 2 ml una cp.da 20 mg di fluoxetina e una cp di gabapentin da 300,pom 1 cp di gabapentin da 300mg la sera 1 cp da 300mg di gabapentin mezza di fluoxetina da 20 mg 1 di rivotril da 2 mg e 10 g di laroxil……..ho messo quasi q1o kg nn posso vedermi così…..grazie

    • Ciao Antonella, e grazie per il tuo commento.

      Purtroppo l’aumento di appetito, e il conseguente aumento di peso, è un effetto collaterale diretto dell’assunzione di antidepressivi.

      Per tornare in forma io le consiglio di assumere frutta, verdura e cereali integrali che sicuramente la aiuteranno a tenerla sazia più a lungo e sicuramente a mangiare di meno. In seguito le consiglio di fare qualche passeggiata o l’attività fisica che più le piace, in modo da tenere alto l’umore e in seguito tenersi in forma.

      Spero di esserti stata d’aiuto.

      Buona serata
      Dott.ssa Elena Amato

  3. Sono in trattamento con la Setralina a 200 mg al giorno. Sono notevolmente aumentata di peso. Può darmi una mano per perdere qualche chilo? E’ vero sto meglio mentalmente ma comincio ad avere problemi di autostima, non mi piaccio, non sono abituata a vedermi così gonfia.
    Grazie

    • Ciao Alessandra e grazie per il tuo commento.

      La sertralina è un farmaco antidepressivo che fa parte della classe degli inibitori del reuptake della serotonina (SSRI). Questo farmaco, come i farmaci appartenenti a questa classe, inibiscono l’azione di quei sistemi che operano al recupero della serotonina dallo spazio sinaptico, aumentandone in definitiva la quantità che può agire sui recettori della serotonina, esplicando l’effetto di migliorare l’umore e diminuire le crisi depressive.

      Finora sono stati riconosciuti 7 sottotipi recettoriali del recettore 5-HT della serotonina, tra cui figura il recettore 5-HT2c, che entrando in interazione con un aumento della concentrazione di serotonina nello spazio sinaptico, causa un aumento dell’appetito, e infine l'”effetto collaterale” di aumentare di peso e ingrassare.

      Letto ciò che mi ha comunicato, l’unico consiglio che posso darle è quello di cercare di mangiare meglio, mangiare poco e mangiare di tutto, non dimenticando di fare 5 pasti al giorno, prediligendo il consumo di frutta, verdura e cereali integrali, che grazie alle loro fibre alimentari la terranno sazia più a lungo aiutandola a mangiare di meno e riuscire a perdere peso.

      Spero di esserti stata d’aiuto.
      Dott.ssa Elena Amato

  4. Salve sono un ragazzo di 34 anni assumo depamag 600 mg al giorno, mutabon 2mg+25 3 volte al giorno e carbonlithium 600 mg algiorno per la depressione e per stabilizzare l’umore da circa un mese e mezzo. Negli anni per una diagnosi sbagliata a detta del mio nuovo medico ( una decina) ho assunto risperdone 2mg al giorno arrivando a pesare 125 kg. Sono alto 1,90 ma comunque molto sovrappeso quasi obeso. Due settimane prima di iniziare questa nuova terapia ho comprato una cyclette e da allora ogni giorno la faccio per mezzora tutti i giorni. Partendo leggero ed ogni 5 minuti aumentando fino ad arrivare a mezzora. Sudo tantissimo mangio dimeno bevo moltissimo ma in un mese e mezzo ho perso solo 5 kg, facendo la dieta che mi haconsigliato il dottore. È possibile fare tutti questi sforzi e non ottenere risultati? Da oggi sto facendo un ora di cyclette spero che cambi qualcosa…lei cosa ne pensa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *