© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Angioma Ciliegia

Angioma Ciliegia

Che cosa sono gli angioma ciliegia?

Sono comuni escrescenze della pelle, che possono crescere sulla maggior parte delle zone del vostro corpo e sono noti anche come “angiomi senili” o “macchie di Campbell de Morgan”; si trovano di solito sulle persone da circa 30 anni di età in poi. Le rotture dei vasi sanguigni all’interno di un angioma conferiscono loro un aspetto rossastro, da qui il termine “ciliegia”. Questo tipo di crescita della pelle non è in genere un motivo di preoccupazione a meno che non sanguini spesso o cambi di dimensione, forma o colore. Parlate con il vostro medico se notate variazioni di aspetto o di sanguinamento: potrebbero essere sintomi di cancro della pelle.

A che cosa assomigliano gli angioma ciliegia?

Un angioma ciliegia è di colore rosso brillante, di forma circolare o ovale, sono macchie piccole e variano nel formato da un puntino a un mezzo centimetro di diametro. Alcuni angiomi ciliegia sono di aspetto liscio e sono a livello della pelle, mentre altri sembrano leggermente rialzati. Spesso si sviluppano sul busto, sulle braccia e sulle spalle. Può verificarsi sanguinamento se l’angioma viene graffiato, strofinato, o se subisce un taglio.

Quali sono le cause dell’ angioma ciliegia?

Angioma Ciliegia sintomi La causa esatta degli angiomi ciliegia è sconosciuta, ma ci può essere un fattore genetico che rende alcune persone più propense a svilupparli. Sono stati anche legati a gravidanza, esposizione a sostanze chimiche e clima. Sembra possa esserci un legame tra angiomi ciliegia ed età: spesso cominciano ad apparire quando le persone raggiungono i 30 anni e sembrano aumentare di dimensioni e numero con l’età. Si verificano in più del 70% delle persone che hanno almeno 70 anni (fonte: Schalock, Hsu, e Arndt, 2011).

Quando ricorrere ad un trattamento medico per l’ angioma ciliegia?

Se vi capita di notare dei cambiamenti nell’aspetto, fissate un appuntamento con il dermatologo. È importante avere qualsiasi tipo di lesione o di crescita sotto controllo, specie quando il suo aspetto cambia: in questo modo il medico è in grado di escludere condizioni gravi, come il cancro della pelle. Il medico può decidere di fare una biopsia, che comporta la rimozione e l’esame di un piccolo campione di angioma, per diagnosticare o escludere altre patologie gravi.

Come vengono trattati gli angiomi ciliegia?

Probabilmente non avrete bisogno di trattarlo, ma potrebbe dover essere rimosso per motivi estetici, o se si trova in una zona che può ricevere facilmente un urto, che potrebbe portare ad emorragie regolari. Le procedure comuni per la rimozione degli angiomi ciliegia includono:

L’elettro cauterizzazione

Questo metodo chirurgico brucia l’angioma utilizzando una corrente elettrica erogata da una minuscola sonda. Per questa procedura, vi sarà posizionato un dispositivo di messa a terra da qualche parte sul corpo, per proteggervi dall’elettricità.

La criochirurgia

Comporta il blocco dell’angioma con azoto liquido: il freddo estremo lo distruggerà. Questo metodo è noto per essere una procedura rapida e relativamente facile: avete solo bisogno di una sessione di trattamento e l’azoto liquido viene di solito spruzzato solo per 10 secondi circa. La ferita non richiede molta cura in seguito e vi è una minore possibilità di infezione rispetto ad altri tipi di interventi chirurgici.

La chirurgia laser

Questo tipo di chirurgia comporta l’uso di un laser a colorante pulsato. È un laser di colore giallo ed emana calore sufficiente a distruggere la lesione. Questo metodo è rapido e viene effettuato in regime ambulatoriale, il che significa che non sarà necessario rimanere in ospedale durante la notte. A seconda di quanti angiomi ha il paziente, potrebbe essere necessaria da una a tre sessioni di trattamento. Questo intervento può causare lievi segni, che possono durare fino a 10 giorni.

L’escissione

Angioma Ciliegia trattamenti di rimozione Questa procedura comporta l’asportazione dell’angioma in strati sottili fino a quando non c’è più. L’escissione è un’alternativa alla chirurgia invasiva che comporterebbe il taglio della lesione e l’utilizzo di punti di sutura per chiudere la ferita. Raramente lascia cicatrici.

Angioma ciliegia e prognosi a lungo termine

Un angioma ciliegia non andrà via da solo, ma è anche probabile che non causi problemi, anche se può sanguinare di volta in volta se, ad esempio con i vestiti, vi troverete a sfregarlo. Tuttavia, se notate un angioma ciliegia che cambia in termini di dimensioni, forma o colore, meglio fissare immediatamente un appuntamento dal vostro dermatologo.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Angioma Ciliegia
4 (80%) 2 voto/i
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Angioma Ciliegia
4 (80%) 2 voto/i
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Palmitoiletanolamide pea

Palmitoiletanolamide (PEA): Antidolorifico, Antinfiammatorio – Integratore Alimentare

PALMITOILETANOLAMIDE – E’ stata scoperta nel 1957 e il Premio Nobel Prof.ssa Rita Levi Montalcini …

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...