© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Nutrizione » Soluzioni Disintossicanti Facili e Veloci

Soluzioni Disintossicanti Facili e Veloci

Il termine disintossicazione, o meglio ancora detox, in inglese, sta diventando sempre più trendy e popolare. Ma non tutte le soluzioni per la disintossicazione di cui si sente parlare in giro, possono essere considerate pratiche o realistiche. Per alcune ad esempio, il famoso pasto di una settimana a base solamente di acqua e limone potrebbe non fare al caso, ma questo non significa che tu debba rinunciare alla possibilità di disintossicare comunque il tuo corpo, in maniera facile, e veloce.

La ragione per cui dovremmo aggiungere la disintossicazione ai nostri piani di vita è semplice: le nostre abitudini e i nostri usi sono sempre più stressanti, sempre più al limite. “Nonostante il corpo sia già in grado di disintossicarsi da solo, lo stress sempre più incipiente, la mancanza di esercizio fisico, la costipazione, una dieta povera, e abitudini malsane come il fumare, il bere, l’insonnia, e le tossine di cui è sempre più saturato l’ambiente che ci circonda, potrebbero metterne a repentaglio la sua naturale capacità,” così afferma Cathy Wong, dottore neuropatico, specialista certificata in nutrizione, e autrice del libro The Inside Out Diet. “Dal momento che non è possibile eliminare del tutto le tossine a cui siamo esposti, dal nostro corpo, è importante aiutarlo a liberarsene, almeno un po’.

Il processo di disintossicazione, dovrebbe essere qualcosa che fai un po’ ogni giorno, per questo qui ti presentiamo una lista delle quattro semplici soluzioni di disintossicazione; perfette anche per la donna in carriera!

Rimedio #1: Riduci gli zuccheri

Ormai è risaputo: se si vuole cercare di condurre una vita sana, è necessario stare lontani dagli zuccheri. Lo zucchero, non è solo legato ad una serie di problemi di salute, come obesità e diabete, ma è causa di infiammazioni che possono arrivare a danneggiare la membrana delle cellule, permettendo alle tossine di penetrare e dunque di interferire con il loro normale funzionamento, afferma Wong.

Il più stressata sei, il più facilmente andrai a cercare cibi ricchi di zuccheri, snack e bevande energetiche per darti la spinta necessaria; una soluzione solo a breve termine, con conseguenze negative a lungo termine. Riduci dunque gli zuccheri il più possibile, afferma Wong; ciò ti aiuterà ad evitare di mettere su peso, a prevenire le infiammazioni, l’invecchiamento prematuro, e ti aiuterà persino a tenere in equilibrio le tue energie.

Prova: Ad infondere del tè di liquirizia

La liquirizia (in radice, non caramelle) è un’erba che cresce in tutta l’area del Mediterraneo e dell’Asia, ed è in realtà persino più dolce dello zucchero stesso, ma contiene invece: zero calorie. Possiede inoltre proprietà anti-infiammatorie, ed è in grado di uccidere i batteri. Altri tè che potresti provare sono quello alla cannella, e alla menta: dal sapore fresco o leggero, entrambi soddisfano la tua voglia di dolce, apportando ottimi benefici al tuo organismo.

Una nota: Wong avverte che la liquirizia è un’erba molto potente, che può avere dunque delle controindicazioni; raccomanda di limitarne il consumo ad una tazza al giorno: “La liquirizia è estremamente utile per chi si trova sotto affaticamento surrenale, ma non è un bene per chiunque sia così sotto stress da avere alti livelli di cortisolo nel sangue,” conclude.

Sui dolcificanti artificiali: Non solo i dolcificanti artificiali non ti fanno dimagrire, non sono nemmeno una reale strategia di disintossicazione. La University of Texas ha dimostrato in uno studio come i dolcificanti artificiali siano responsabili di aumentare la circonferenza vita. Alcuni esperti ritengono che l’energia che sono in grado di liberare, serva ad alimentare di fatto non te, ma la voglia atavica di ulteriore zucchero – rendendo per questo, i dolcificanti artificiali il metodo peggiore per distaccarsi dagli zuccheri (e perdere peso).

Rimedio #2: Mangia più cibi amari

Le verdure a foglia verde come le insalate, disintossicano; specialmente se sono amare. Più sono amare, più provocano i migliori benefici, e ciò accade perché quando mangi alimenti dal sapore amaro, come la rucola o il crescione, stimoli il tuo fegato a lavorare più efficientemente, e quindi a disintossicare più alacremente il tuo corpo.

Ecco cos’accade: Le tue papille gustative avvisano lo stomaco che è in atto la masticazione di un cibo amaro; in questo modo, il sistema gastrointestinale sarà in grado di liberare gli ormoni e gli enzimi digestivi che aiutano il flusso della bile, metabolizzano i grassi e facilitano l’evacuazione. Questo processo aiuta dunque il tuo corpo a liberarsi delle tossine molto più facilmente di quanto non farebbe.

Bonus: I professionisti qualificati in Medicina Tradizionale Cinese, affermano che mangiare più cibi amari possa di fatto aiutare a diminuire il desiderio atavico di zuccheri; una situazione da una mano lava l’altra!

Prova: A mangiare un po’ più amaro

A pranzo, aggiungi rucola e crescione al tuo solito mix di lattuga, aggiungine un po’ al tuo frullato, o prepara del tarassaco con olio d’oliva, sale e pepe per cena.

Consiglio #3: Spazzola la tua pelle

Anche le donne più indaffarate si fanno la doccia; il modo più semplice, e anche più godurioso, di disintossicarsi, è sicuramente spazzolarsi la pelle. Che è esattamente ciò che significa. Sono necessari solo pochi secondi al mattino, per aiutare l’organo più vasto del tuo corpo a stare meglio: la pelle.
Ecco perché: Spazzolare la pelle aiuta a rimuovere le cellule morte, all’interno delle quali si raccolgono le tossine di cui è carico l’ambiente circostante; oltre ad aiutare i pori a rimanere liberi ed aperti così che il corpo possa facilmente eliminare le tossine attraverso di essi, spazzolare la pelle è un modo facile e veloce per rinnovarne lo strato più superficiale, migliorandone aspetto e consistenza.

Prova: La spazzolatura

Puoi trovare una spazzola per il corpo in tutti i negozi di salute e benessere, e online; le fanno ormai in diverse misure, forme e materiali. Inizia dalle tue estremità (le piante dei piedi, i palmi delle mani) e poi sali sempre più, massaggiando con pennellate gentili, anche fin sul petto. Questo movimento, aiuta il processo di disintossicazione; in pratica, così facendo, anche le tossine presenti nel cuore possono essere ributtate nel flusso sanguigno, per poi essere espulse, fuori dall’organismo.

La spazzolatura è un sistema rinvigorente, capace di stimolare persino il sistema nervoso; per questo si vede essere anche un ottimo metodo per il risveglio. Plus: Alcuni ritengono che la spazzolatura aiuti anche ad aumentare il tono muscolare e ad eliminare la cellulite.

Consiglio #4: Fai un bagno a base di alga kelp

Disintossicare il corpo significa anche disintossicare la mente, e non orientarsi dunque solo sull’eliminazione delle tossine fisiche, ma anche su quelle emozionali; un bagno a base di alghe kelp, fa il doppio lavoro.

L’ingrediente principe di questo trattamento è la fucus vesiculosus un’alga medicinale che si espande in acqua e succhia via le tossine dal tuo corpo. L’alga kelp contiene inoltre minerali e iodio che aiutano a stimolare la tiroide e le funzioni metaboliche dell’organismo. Parlane con il tuo dottore, prima di farne uso, soprattutto se hai già problemi alla tiroide.

Prova: Un bagno disintossicante

L’alga kelp si trova in formato erba sfusa online, o nei negozi specializzati in cure naturali e nelle erboristerie. Aggiungine una manciata in una borsetta realizzata in stamigna, come le garze che vengono usate per cagliare i formaggi, e lasciala in ammollo per cinque minuti, come se stessi infondendo un tè in una tazza larga quanto la tua vasca. Dopodiché, entra e rilassati, per tutto il tempo che vuoi!

Una nota: Non preoccuparti se l’acqua si fa marrone. È solo il colore dei minerali naturali che si trovano nell’alga.

Disintossica la tua vita!

Chi pratica la disintossicazione costantemente, è in grado di affermare come essa sia in grado di farti sentire energica e rinnovata. Prova queste semplici pratiche, dovresti sentirti benissimo già dal primo giorno o dalla prima settimana! Ma i risultati andranno migliorando se permetterai ai sistemi di disintossicazione qui presentati, di far parte della tua vita quotidiana.

Autore | Enrica Bartalotta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Spremute: Salutari e Disintossicanti o Trappola Dietetica?

Spremute e Centrifugati: Salutari e Disintossicanti o Trappola Dietetica?

Le spremute – se credete ai suoi fan più accaniti – sono un modo perfetto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...