© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Nutrizione » Lenticchie, 3 Modi Di Inserirle Nella Tua Dieta

Lenticchie, 3 Modi Di Inserirle Nella Tua Dieta

Le lenticchie, come tutti i legumi, sono un’ottima fonte di ferro, magnesio, fibre e proteine ed in più, sono magre. Segui i nostri consigli per incorporarle alla tua dieta nei modi più svariati.

Le lenticchie sono un legume tipico toscano; usato in molte zuppe e come contorno di alcuni piatti di carne, di fatto sono un alimento cosiddetto povero e antichissimo. Le lenticchie infatti erano già conosciute nel 7000 a.C., in Asia sud-occidentale e Mesopotamia, le regioni principali da cui provengono. La pianta infatti, resiste molto bene anche a condizioni di secchezza e siccità, quindi ben si presta ad essere coltivata anche in luoghi del mondo a clima semiarido.

Le lenticchie sono di diverse varietà: rosse, marroncine, verdi, arancione tenue, e ne esistono inoltre a seme grande o a seme piccolo. In commercio se ne possono trovare sia fresche (ma solo nel periodo estivo) che secche: precotte in comodi barattoli o da ammollo in sacchetti e scatole.

In evidenza: Fai che siano il contorno di una fettina d’agnello, o che siano il piatto principale delle tue sere d’inverno; sia in versione zuppa che grigliata, le lenticchie sono buonissime. E d’estate? Puoi farle in versione brodosa ma fredda, magari accompagnandole ad una carota, del prezzemolo, del coriandolo e del pane grigliato. Oppure, usale come ripieno dei cheeseburger; piaceranno anche ai bambini!

Nascondile: Se il tuo bambino non ne vuole sapere, puoi sempre nasconderle. Mettine una manciata in una salsa tipo chili, nell’impasto per polpette o polpettone, in una vellutata e persino nella salsa per la pasta. Oppure prepara un burrito, o uno dei suoi piatti preferiti e nascondi un pugno di lenticchie cotte anche lì. Vedrai, non se ne accorgerà, e intanto arricchirai il suo pasto con fibre e proprietà benefiche.

Miscelale: Sapevi che le lenticchie vengono spesso usate anche nei dessert? Come ingrediente segreto di impasti per prodotti da forno. Incorporale negli impasti e ripieni per muffin, torte, pancakes, waffles e pagnotte. E poi ancora, usale come rinforzo di barrette ai cereali da fare in forno, brownies, biscotti e croccanti alla frutta.

Le lenticchie sono un alimento saporito ma anche nutriente.
Contengono circa 336 calorie per 100 gr di prodotto, e grazie all’alto contenuto di proteine (22,7 g ovvero il 24%), sono salutari tanto quanto una bistecca. Le lenticchie contengono inoltre carboidrati (51,1 gr) e potassio in gran quantità (980 mg). E poi ancora fosforo (376 mg), magnesio (122 mg), ferro (8,0 g), fibre e vitamine B1, B2 e PP o niacina.

Si è scoperto inoltre, che le lenticchie svolgono una potente azione antiossidante; sono facilmente digeribili e le fibre di cui sono ricche aiutano a regolarizzare le funzioni intestinali. Sono inoltre benefiche per i diabetici, in quanto evitano il manifestarsi del picco glicemico durante i pasti. Sono consigliate nei casi di anemia (specialmente le lenticchie rosse, perché contengono più ferro rispetto alle altre) e di arteriosclerosi, in quanto contengono pochi grassi e del tipo insaturi. Le lenticchie non contengono glutine, sono indicate per celiaci e per chi ha intolleranze.

Autore | Enrica Bartalotta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *