© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Nutrizione » L’Anice – Proprietà ed Impieghi Medicinali. Lo Sapevi che…

L’Anice – Proprietà ed Impieghi Medicinali. Lo Sapevi che…

Sandra Ianculescu – L’anice (Pimpinella anisum) è una pianta annuale aromatica, erbacea, che può raggiungere un’altezza di 60-80 cm e appartiene alla famiglia delle Apiaceae, ampiamente utilizzata in tutto il mondo.

L’anice è originario del Medio Oriente, da dove si diffuse all’intorno del Mediterraneo e poi in tutta l’Europa ed è considerato la pianta aromatica (spezia) più preziosa. Si dice che nei tempi biblici fosse così pregiato che si pagava una sorta di decima in semi di anice; gli antichi egizi furono i primi a cominciare ad assumerlo. Nei paesi d’origine, l’anice è spesso incontrato anche in questi giorni nella flora spontanea. Esso si è diffuso su tutti i continenti.

E’ una delle più antiche spezie del mondo, consumata dai Romani per accelerare la digestione. Inoltre, ha proprietà afrodisiache, ma è utilizzato anche nella composizione degli sciroppi per la tosse o dei prodotti cosmetici. In Europa, l’anice è usato nella preparazione dei dolci o come aromatizzante per la frutta. Nell’Oriente, è utilizzato per condire le salsicce o i prodotti contenenti di carne macinata. L’uso più importante dell’anice è nei paesi mediterranei, per la preparazione di certe bevande come: l’ouzo in Grecia, il pernod nella Francia o il raki in Turchia.

Considerato una pianta medicinale, l’anice ha semi che rappresentano una fonte eccellente di ferro, Vitamina C, calcio, magnesio, fosforo, potassio e zinco. I frutti contengono – 10-20% grassi, 20% sostanze albuminoidi (protidi), zuccheri, amido e 6-10% minerali. La pianta di anice viene coltivata principalmente per l’olio etereo (2-3%) e per le sostanze grasse (18-20%) provenienti dai semi.

Ha molte proprietà: è tonico, antispasmodico, diuretico, vermifugo, emmenagogo, galattogeno (aumenta la quantità di latte alle donne che allattano), carminativo ecc. Tra le sue virtù terapeutiche rientrano anche:

– Aiuta la digestione, combatte la flatulenza e le coliche (specialmente ai bambini), calma il bruciore allo stomaco, ha effetto purgante, uccide i vermi intestinali e allevia il dolore.

– Stimola la salivazione e aumenta l’appetito, cura le malattie causate dalla bile e ha un effetto emetico, ha un’azione benefica sulla milza, stabilizza il sistema circolatorio.

– E’ diuretico ed è raccomandato nelle malattie renali e gonfiori, e antinfiammatorio e aiuta in caso di stress, stanchezza, mal di testa, vertigini, mestruazioni insufficienti e dolorose.

– Cura certe malattie degli occhi e migliora la vista.

– Aiuta nelle malattie polmonari (asma, tosse) ed è un espettorante.

– Agisce sul sistema nervoso centrale, sul quale, in dosi terapeutiche, ha un effetto stimolante, particolarmente sui centri del respiro e della circolazione.

– Aiuta nel trattamento dell’insonnia, astenia nervosa, mal di testa, vertigini, reumatismi, tosse, pertosse.

L’anice non è raccomandato in caso di gastrite, ulcere gastriche e duodenali o di enterocoliti acute e croniche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

2 Commenti

  1. Sotto quali forme (e dove) di può trovare l’anice in Italia? Purtroppo io ho conosciuto solo il liquore, molto alcolico, che non è il massimo per l’assunzione,

    • arianna, lo trovi sicuramente in drogheria o in erboristeria.
      Puoi provare anche su internet. Magari utilizzando ebay e le voci erba sfusa anice; anice stellato.
      Io stessa ora come ora l’ho trovato ad 8 euro per 200 grammi.
      Dilettati a trovare il prezzo più basso e ricorda che se paghi usando paypal puoi stare relativamente tranquilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *